Fine 2° decade e inizio della 3°: Tendenza voltata al maltem



  • Autunno alluvionale senza fine,indici AO e NAO in nuovo crollo nella 3°decade mensile: Nuovo maltempo in arrivo anche severo?

    http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl? … ni_id=7099

    Aggiornato il lungo termine….Le prime moderate correnti da Nord artiche possibili sul finire del mese!



  • questa mi sembra una previsione più aderente alla realtà delle cifre, ci siamo!



  • Penso che il peggioramento di questi giorni rappresenti il canto del cigno della depressione islandese. L'Atlantico non tornerà per qualche mese. D'ora in poi vi sarà alternanza tra artico e HP. L'Azzorriano si manterrà robusto ma si avvicinerà gradualmente all'Europa e così comincerà l'inverno (a partire dalla terza decade del mese corrente) sui Balcani e sulle regioni adriatiche. Questo sarà il loro inverno, non ho dubbi. Per contro l'Europa occidentale vivrà un inverno anonimo, insulso. Spagnoli, Inglesi e Francesi se lo sogneranno di notte lo scorso inverno. Ma quelli messi peggio ovviamente saremo noi nel nord-ovest; favonio e freddo sterile ci accompagneranno almeno fino ai primi di febbraio.



  • @Gran:

    Penso che il peggioramento di questi giorni rappresenti il canto del cigno della depressione islandese. L'Atlantico non tornerà per qualche mese. D'ora in poi vi sarà alternanza tra artico e HP. L'Azzorriano si manterrà robusto ma si avvicinerà gradualmente all'Europa e così comincerà l'inverno (a partire dalla terza decade del mese corrente) sui Balcani e sulle regioni adriatiche. Questo sarà il loro inverno, non ho dubbi. Per contro l'Europa occidentale vivrà un inverno anonimo, insulso. Spagnoli, Inglesi e Francesi se lo sogneranno di notte lo scorso inverno. Ma quelli messi peggio ovviamente saremo noi nel nord-ovest; favonio e freddo sterile ci accompagneranno almeno fino ai primi di febbraio.

    Non ne sarei così sicuro…Vedremo!



  • ma no che fino a febbraio…..ritengo plausibile che la prima bordata fredda arrivi proprio al nord nessuno escluso dando un definitivo cambio di marcia alla stagione..........vedremo ma qualcosa mi fa ritenere cio questa ipotesi........al momento nord e parte del centro favorito credo piu in una rodanata,adriatico in un 2 momento.........



  • @Gran:

    Penso che il peggioramento di questi giorni rappresenti il canto del cigno della depressione islandese. L'Atlantico non tornerà per qualche mese. D'ora in poi vi sarà alternanza tra artico e HP. L'Azzorriano si manterrà robusto ma si avvicinerà gradualmente all'Europa e così comincerà l'inverno (a partire dalla terza decade del mese corrente) sui Balcani e sulle regioni adriatiche. Questo sarà il loro inverno, non ho dubbi. Per contro l'Europa occidentale vivrà un inverno anonimo, insulso. Spagnoli, Inglesi e Francesi se lo sogneranno di notte lo scorso inverno. Ma quelli messi peggio ovviamente saremo noi nel nord-ovest; favonio e freddo sterile ci accompagneranno almeno fino ai primi di febbraio.

    Ma speriamoooooooooooooooo per noi del Sud….. ke bellooooooooo !!!!!!!!!!!!



  • Il minimo solare farorisce ovviamente un vortice polare più espanso verso Sud almeno da quello che ho letto pare che disturbi la stratosfera e si ha una maggiore propensione per scambi di calore Nord - Sud nei mesi invernali… ;)



  • gran zebù t'ho già detto che mi ricordi un mio compagno di scuola che si lamentava in continuazione per scaramanzia e poi alla fine dell'anno scolastico la svangava sempre! :lol:
    è da due mesi che dici che il nord non vedrà la neve quest'inverno e finora sulle alpi mi pare che sia caduta.. certo in pianura è più diifficile come più difficile credo che sarà che si ripetano gl inverni 2008-2009 e 2009-2010…
    siamo in era GW non dimentichiamolo (anzi in questi giorno ce lo ricordiamo bene con questo clima monsonico-tropicale).
    l'adriatico (almeno la mia zona) aspetta dal 1999!



  • Giovanni ma prevedi nuove alluvioni sullo Ionio?



  • @kroton:

    Giovanni ma prevedi nuove alluvioni sullo Ionio?

    C'è un 50% di possibilità di assetto depressionario con correnti di scirocco e possibili nuove piogge intense per la 3 decade in questo settore ma al momento è meglio aspettare! ;)



  • Non posso che confermare il muio bollettino, dal 17 in poi possibile onda pertubata, in entrata dal Nord Della Francia e in possibile cut-off nei mari meridionali italiani con possibile sciroccata o levantata e fenomeni forti nelle joniche di tutto il Sud.
    Sicilia che al momento viene presa da forti piogge specie dal 16 sera al 19 e sia ecmwf che gfs sono daccordo ormai e mancando 5 giorni per l'evento siamo nel medio termine quindi con affidabilità non troppo scarsa, diciamo sul 40%
    Adesso vedremo nei prossimi aggiornamenti, ma di sicuro il dinamismo nn mancherà complice ao e nao tra negativo e neutro in arrivo.
    Sarebbe così se fosse confermato l'impianto, che si rischiano altri forti fenomeni con INTENSITA' DI RATE A CARATTERE DI NUBIFRAGIO e accumuli anche consistenti specie ad est tra messinese e catanese.

    Questo è solo un anticipo di una previsione che al momento è solo improntata alla visione di ecmwf e gfs e che non è estrapolata dal sottoscritto che al momento ci va cauto soprattutto sul possibile isolamento del cut-off atlantico con la goccia fredda che ne scaturirà in entrata da N-NW.
    Quindi al momento bisogna vedere dove si posizionerà il cuto-off e tra 2 giorni lo potremo già sapere!
    Saluti!



  • http://www.meteoweb.it/cgi/intranet.pl? … ni_id=7135

    aggiornamenti, la situazione ancora necessita di conferme ma la tendenza c'è per un cut-off insidioso soprattutto nelle estreme zone meridionali!



  • Uploaded with ImageShack.us

    alcuni run vedono nubifragi…Vedremo come si orientano i modelli!



  • I modelli serali sn discordi, gfs-ngp contro tutti…Vedremo che succede ancora mancano 5-6 giorni



  • Ormai si stanno per sciogliere le prognosi, arriva il maltempo specie nelle tirreniche dell'isola sicula e di tutte le aree tirreniche e al Nord dove si avranno altri possibili accumuli che si sommeranno nelle zone già colpite dall'alluvione e a differenza di quanto si ipotizzava negli scorsi giorni la saccatura nn evolverà verso Sud ma rimane + a nord e si sposta verso est affondando l'intera Italia con piogge e temporali…Ferita che si rimarginerà molto lentamente e il trend piovoso permarrà per tutta la 3 decade tranne pause intercicloniche.
    A fine mese e inizio Dicembre anche i primi affondi artici ma al momento è impossibile sapere dove colpiranno e se l'Italia verrà interessata!
    Saluti!



  • @Giovanni:

    Ormai si stanno per sciogliere le prognosi, arriva il maltempo specie nelle tirreniche dell'isola sicula e di tutte le aree tirreniche e al Nord dove si avranno altri possibili accumuli che si sommeranno nelle zone già colpite dall'alluvione e a differenza di quanto si ipotizzava negli scorsi giorni la saccatura nn evolverà verso Sud ma rimane + a nord e si sposta verso est affondando l'intera Italia con piogge e temporali…Ferita che si rimarginerà molto lentamente e il trend piovoso permarrà per tutta la 3 decade tranne pause intercicloniche.
    A fine mese e inizio Dicembre anche i primi affondi artici ma al momento è impossibile sapere dove colpiranno e se l'Italia verrà interessata!
    Saluti!

    Ecco, il forum come ai vecchi tempi, per citare Sir Diè, come lo vorrei io :shock:



  • Atlantico scatenato fino alla fine del mese e niente freddo ma pertubazioni a raffica e piogge monsoniche in arrivo su tutta Italia, allarme per nuovi apporti alluvionali, dal 16 fino a fine mese non se ne esce più.
    Il freddo invernale se ne parla a Dicembre, l'assetto barico è eloquente al momento le mosse artiche prediligeranno altri luoghi e parte delle masse d'aria fredda arriveranno ad Ovest e poi punteranno il settore occ. e entraranno nel Nord Africa e Mediterraneo sottoforma si possenti piogge in seno a correnti occidentali con richiami meridionali.
    Rischio altri episodi alluvionali in vista!



  • @Giovanni:

    Atlantico scatenato fino alla fine del mese e niente freddo ma pertubazioni a raffica e piogge monsoniche in arrivo su tutta Italia, allarme per nuovi apporti alluvionali, dal 16 fino a fine mese non se ne esce più.
    Il freddo invernale se ne parla a Dicembre, l'assetto barico è eloquente al momento le mosse artiche prediligeranno altri luoghi e parte delle masse d'aria fredda arriveranno ad Ovest e poi punteranno il settore occ. e entraranno nel Nord Africa e Mediterraneo sottoforma si possenti piogge in seno a correnti occidentali con richiami meridionali.
    Rischio altri episodi alluvionali in vista!

    wow bene….. noi dello Ionio ci divertiremo molto allora..... -.-''



  • @stevengal:

    @Giovanni:

    Ormai si stanno per sciogliere le prognosi, arriva il maltempo specie nelle tirreniche dell'isola sicula e di tutte le aree tirreniche e al Nord dove si avranno altri possibili accumuli che si sommeranno nelle zone già colpite dall'alluvione e a differenza di quanto si ipotizzava negli scorsi giorni la saccatura nn evolverà verso Sud ma rimane + a nord e si sposta verso est affondando l'intera Italia con piogge e temporali…Ferita che si rimarginerà molto lentamente e il trend piovoso permarrà per tutta la 3 decade tranne pause intercicloniche.
    A fine mese e inizio Dicembre anche i primi affondi artici ma al momento è impossibile sapere dove colpiranno e se l'Italia verrà interessata!
    Saluti!

    Ecco, il forum come ai vecchi tempi, per citare Sir Diè, come lo vorrei io :shock:

    ;)



  • Urka ;) :? :lol: , quanti detrattori!

    Stiamo coi piedi attaccati per terra, perchè mi sa che arriva una botta di maltempo che metterà in ginocchio buona parte del nostro fragile territorio :cry:
    Altro che fantameteo e sogni artici, alluvioni e frane di un "clima temperato in global climate changing". poche balle! :mrgreen:


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.