Inizio 2010: il più freddo dell'ultimo secolo?



  • Beh, certo non qui nel mitico "orticello" padano ;) nè per il novecento nè per il terzo millennio:
    ecco i dati rilevati dalla stazione arpa del capoluogo emiliano
    data t. min t. max u. med prec. v. med v. max dir. prev. press.
    gg.mm.aa °C °C % mm m/s m/s hPa
    01.01.10 3,9 7,3 86 3,6 1,6 7,1 Ovest 983,3
    02.01.10 2,6 9,1 80 0 1,9 7,1 Sud-Ovest 995,7
    03.01.10 1,5 6,8 38 0 2 6,3 Ovest 1010,5
    04.01.10 -0,7 2 78 2,4 1 4,9 Nord 1007,3
    05.01.10 -0,7 0,9 89 3,2 2 6,5 Ovest 996,4
    06.01.10 0,1 7 77 6 1,6 6,5 Sud-Ovest 991,1
    07.01.10 -0,9 4,4 83 3,2 1,4 5,8 Ovest 998,7
    08.01.10 1,3 3,3 91 11 2,6 7,6 Ovest 992,4
    09.01.10 2,6 8,9 81 11 2,2 11,1 Ovest 987,8
    10.01.10 3,2 8,9 67 0 1,9 6,9 Sud-Ovest 998,6

    Speriamo in futuri "respiri artici" meno asmatici e incostanti perchè così è un fiatello impercettibile 8-)

    p.s. sarebbe interessante un commento tecnico sulla direzione dei venti nei 10 gg



  • Ho preso a caso da un archivio meteo. Ancona, gennaio 1981.
    in 29 anni sembra che ci siamo spostati di latitudine. 15 gradi il 1 gennnaio, d'accordo, ma poi temperature bassissime per il resto del mese con neve. e anche gli altri anni erano simili

    http://www.ilmeteo.it/portale/archivio- … 81/Gennaio



  • intanto gfs 12 buonissimo ma ancor piu reading che piazza per il centro sud freddo e neve dal 19 fantastiche direi ormai le confeme ci sono,aspettiamo gli eventi



  • Ho letto da più parti che questo è un inverno eccezionalmente freddo nell'emisfero nord; anche la copertura nevosa è molto estesa. Dunque qualcuno si è sbilanciato ipotizzando l'inizio di un periodo più freddo che durerebbe una ventina di anni, simile al ventennio 60-80 o al ventennio 1920-1940. Tuttavia ricordo ancora molto chiaramente il dicembre 2001, quando l'Europa centrale e orientale fu colpita da una eccezionale ondata di freddo, il Danubio era gelato in molti tratti del suo corso. Anche in nord America ci furono gelate e nevicate eccezionali (ved. super nevicata di Buffalo). L'estate successiva fu anch'essa molto fresca e instabile sull'Europa, tanto che fu una delle più piovose mai registrate in Italia. Anche allora qualche scianziatucolo da strapazzo si inventò l'inizio di una PEG, nonostante i dati rilevati globalmente smentissero tale ipotesi. Infatti il caldo non si fece attendere molto: il 2003 cancellò ogni dubbio.



  • @Gran:

    Ho letto da più parti che questo è un inverno eccezionalmente freddo nell'emisfero nord; anche la copertura nevosa è molto estesa. Dunque qualcuno si è sbilanciato ipotizzando l'inizio di un periodo più freddo che durerebbe una ventina di anni, simile al ventennio 60-80 o al ventennio 1920-1940. Tuttavia ricordo ancora molto chiaramente il dicembre 2001, quando l'Europa centrale e orientale fu colpita da una eccezionale ondata di freddo, il Danubio era gelato in molti tratti del suo corso. Anche in nord America ci furono gelate e nevicate eccezionali (ved. super nevicata di Buffalo). L'estate successiva fu anch'essa molto fresca e instabile sull'Europa, tanto che fu una delle più piovose mai registrate in Italia. Anche allora qualche scianziatucolo da strapazzo si inventò l'inizio di una PEG, nonostante i dati rilevati globalmente smentissero tale ipotesi. Infatti il caldo non si fece attendere molto: il 2003 cancellò ogni dubbio.

    Bravo! quoto al 100%… stanno già cominciando queste voci anche dentro questo sito, anzi secondo me l'allarmismo totalmente esagerato di questi due mesi è stato motivato proprio dalla esigenza tutta italiana di allontanare lo spettro del GW dopo il fallimento del COP15... se una estate calda non vuol dire GW allora un inverno freddo non vuol dire PEG :!:


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.