Un richiamo storico per il Centro/Sud tirrenico:Gennaio 1985



  • Premetto, come puntualizzato in mille occasioni, che non mi piace operare confronti modellistici tra carte previsionali e carte reali, ossia riferite ad episodi realmente accaduti, pur non essendo (ancora, spero….) tra i sostenitori più incalliti del "grande evento" per il prossimo week-end (almeno per le mie lande, per le quali al momento immagino una intrigante "scodata", questo sì...).....
    .... ebbene, riguardo alla possibilità o meno che una rodanata con correnti da W/SW al suolo possa o meno generare neve fin sul piano sui settori tirrenici, ritengo sia quantomeno intrigante, a tempo perso, osservare come nel mitico Gennaio dell'85 la neve con accumulo (notevole.... 25cm a Napoli nella zona ospedaliera, collina del Rione Alto) si ebbe eccòme pur con configurazioni APPARENTEMENTE non troppo dissimili da quelle preconizzate finora per i gg. 9/10 c.m.
    Ecco qui qualche carta a 850hPa di quota GPT che dimostra con quali isoterme tuttaltro che da.... brivido e con correnti al suolo prevalentemente sudoccidentali su Napoli si ebbero rovesci nevosi consistenti e con accumulo nei giorni di prp più intense. Come del resto accadde anche su Roma:

    Dai miei quaderni risulta che nei giorni a cui si riferiscono le mappe su postate (con neve su Napoli) le T min e max di Roma e Napoli furono:

    Martedì 08/01:
    Roma: -9 ; +1
    Napoli -1 ; +3

    Mercoledì 09/01:
    Roma: 0; +1
    Napoli: -1/ +2

    Le variabili in gioco, generali e locali, che possono concorrere a determinare taluni eventi sono molteplici, ne siamo consapevoli per cui questo riferimento, lo ripeto, non va preso come parametro assoluto a cui riferirsi per avanzare ipotesi varie ed eventuali sugli eventi in fieri, ma serve a mostrare come, soprattutto in presenza di fattori predisponenti adeguati (quali ad esempio termiche in quota e gradienti verticali congrui), i venti al suolo mediamente meno "performanti" possono non costituire un ostacolo assoluto.
    Senza pretese, lo ripeto ancora….
    ;)



  • Davvero interessante e azzeccato il raffronto tra quell'evento, di indubbio spessore, e la situazione contingente. Certo, una carta previsionale non è una analisi a posteriori, dove la tessitura dei processi fisici è intrecciata su un piano reale. Cionondimeno il raffronto con quanto previsto risulta quanto meno….sconcertante.

    Ciao!

    Luca



  • termiche a dir poco vomitevoli!!!Era meglio l'85!!!!!! ;)



  • non c'è proprio paragone tra la mappa attuale e quella dell'85!!!



  • Beh insomma….
    Guarda a scala sinottica, non a microscala. L'impianto è quello. Certo ogni situazione è diversa dall'altra, come dicevo rispondendo a Luca.



  • una mappa del genere porta nevicate solo al n-w e regioni tirreniche compresa addirittura la sardegna!!!Noi ovviamente all'asciutto!! ;)



  • @Luca.Angelini:

    Beh insomma….
    Guarda a scala sinottica, non a microscala. L'impianto è quello. Certo ogni situazione è diversa dall'altra, come dicevo rispondendo a Luca.

    Mi hai preceduto, caro omonimo, con la tua solita efficacia.
    Del resto il mio topic iniziale mira esattamente a ciò che hai scritto.
    ;)


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.