Si attende un nuovo fronte…





  • Che dici…sarà più o meno intenso del suo predecessore?



  • Piu veloce l'intensita appena inferiore per me….ma la bombona arriva il fine settimana..



  • Eccolo. Si tratta del ramo caldo del nuovo sistema frontale che propone due massimi di avvezione di temperatura, uno a 800 e l'altro a 500hPa. Il tutto inserito in seno alla corrente a getto che ha spinto questa mattina massimi fino a 180 km/h intorno a 9600 metri, riuscendo anche a introdurre aria stratosferica sui cieli del nord Italia con limite fino a 5400 metri circa (a 315°K valori PVU pari a 3).

    Alle quote inferiori si nota bene anche l'azione di parziale sbarramento prodotta dalle Alpi occidentali che oppone colossi anche di oltre 4000 metri. Ne scaturiscono deboli nevicate portate dal vento lungo le creste di confine e anche oltre, come nel caso dell'alta valle d'Aosta.

    Nel complesso non si tratterà di una perturbazione particolarmente incisiva; ci dovremo aspettare qualche spruzzata di neve questa notte lungo le Alpi, in particolare sui settori posti più a nord e domani su quelli orientali (oltre che ancora un po' per sbarramento su quelli occidentali). Per quanto riguarda la pioggia, alcuni rovesci potranno insorgere sempre mercoledì tra Umbria, Toscana e, a maccha di leopardo, un po' su tutte le regioni tirreniche e sul retrostante Appennino.

    Ciaoo
    Luca



  • @Luca.Angelini:

    Eccolo. Si tratta del ramo caldo del nuovo sistema frontale che propone due massimi di avvezione di temperatura, uno a 800 e l'altro a 500hPa. Il tutto inserito in seno alla corrente a getto che ha spinto questa mattina massimi fino a 180 km/h intorno a 9600 metri, riuscendo anche a introdurre aria stratosferica sui cieli del nord Italia con limite fino a 5400 metri circa (a 315°K valori PVU pari a 3).

    Alle quote inferiori si nota bene anche l'azione di parziale sbarramento prodotta dalle Alpi occidentali che oppone colossi anche di oltre 4000 metri. Ne scaturiscono deboli nevicate portate dal vento lungo le creste di confine e anche oltre, come nel caso dell'alta valle d'Aosta.

    Nel complesso non si tratterà di una perturbazione particolarmente incisiva; ci dovremo aspettare qualche spruzzata di neve questa notte lungo le Alpi, in particolare sui settori posti più a nord e domani su quelli orientali (oltre che ancora un po' per sbarramento su quelli occidentali). Per quanto riguarda la pioggia, alcuni rovesci potranno insorgere sempre mercoledì tra Umbria, Toscana e, a maccha di leopardo, un po' su tutte le regioni tirreniche e sul retrostante Appennino.

    Ciaoo
    Luca

    come sempre ottima analisi e grande luca!!!! ;) :)



  • @Luca.Angelini:

    Eccolo. Si tratta del ramo caldo del nuovo sistema frontale che propone due massimi di avvezione di temperatura, uno a 800 e l'altro a 500hPa. Il tutto inserito in seno alla corrente a getto che ha spinto questa mattina massimi fino a 180 km/h intorno a 9600 metri, riuscendo anche a introdurre aria stratosferica sui cieli del nord Italia con limite fino a 5400 metri circa (a 315°K valori PVU pari a 3).

    Alle quote inferiori si nota bene anche l'azione di parziale sbarramento prodotta dalle Alpi occidentali che oppone colossi anche di oltre 4000 metri. Ne scaturiscono deboli nevicate portate dal vento lungo le creste di confine e anche oltre, come nel caso dell'alta valle d'Aosta.

    Nel complesso non si tratterà di una perturbazione particolarmente incisiva; ci dovremo aspettare qualche spruzzata di neve questa notte lungo le Alpi, in particolare sui settori posti più a nord e domani su quelli orientali (oltre che ancora un po' per sbarramento su quelli occidentali). Per quanto riguarda la pioggia, alcuni rovesci potranno insorgere sempre mercoledì tra Umbria, Toscana e, a maccha di leopardo, un po' su tutte le regioni tirreniche e sul retrostante Appennino.
    Ciaoo
    Luca

    bellissima l'immagine,il nord ovest sembrerebbe saltato pero,vediamo questa quanta neve accumula sulle alpi tra stanotte e domani….NON sembra iniziare male la stagione che ne dite????



  • @lucav.:

    @Luca.Angelini:

    Eccolo. Si tratta del ramo caldo del nuovo sistema frontale che propone due massimi di avvezione di temperatura, uno a 800 e l'altro a 500hPa. Il tutto inserito in seno alla corrente a getto che ha spinto questa mattina massimi fino a 180 km/h intorno a 9600 metri, riuscendo anche a introdurre aria stratosferica sui cieli del nord Italia con limite fino a 5400 metri circa (a 315°K valori PVU pari a 3).

    Alle quote inferiori si nota bene anche l'azione di parziale sbarramento prodotta dalle Alpi occidentali che oppone colossi anche di oltre 4000 metri. Ne scaturiscono deboli nevicate portate dal vento lungo le creste di confine e anche oltre, come nel caso dell'alta valle d'Aosta.

    Nel complesso non si tratterà di una perturbazione particolarmente incisiva; ci dovremo aspettare qualche spruzzata di neve questa notte lungo le Alpi, in particolare sui settori posti più a nord e domani su quelli orientali (oltre che ancora un po' per sbarramento su quelli occidentali). Per quanto riguarda la pioggia, alcuni rovesci potranno insorgere sempre mercoledì tra Umbria, Toscana e, a maccha di leopardo, un po' su tutte le regioni tirreniche e sul retrostante Appennino.
    Ciaoo
    Luca

    bellissima l'immagine,il nord ovest sembrerebbe saltato pero,vediamo questa quanta neve accumula sulle alpi tra stanotte e domani….NON sembra iniziare male la stagione che ne dite????

    eh si il n-w sarà saltato anche xchè domani le correnti ruoteranno da sud-ovest o ovest e qndi rimarrà 1 pò in ombra come anche l'adriatico centrale!!!cmque la neve nn la vedo proprio abbondante anche xchè nn sarà 1 peggioramento incisivo!!!


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.