Notte prossima: Tirreno, Sicilia e Ionio sotto osservazione



  • Forti temporali, dopo la Sardegna, tenderanno ad interessare le estreme regioni meridionali nel corso della notte prossima. Mentre la saccatura e il vortice ad esso associato progrediranno verso sud est, un corridoio caldo ed umido molto instabile, posto innanzi il fronte freddo, si intensificherà su queste regioni tra la sera e la notte prossima. Il forcing cinematico operato dalla saccatura negativamente inclinata (di tipo diffluente) e che inietterà su questa zona un nucleo molto fresco e secco dalle alte quote sulla pettinata calda nei bassi strati, fungerà da forzante per i forti moti ascensionali. Tutto il corridoio sarà inoltre caratterizzato da un elevata dose di energia convettiva CAPE, (sino a 2000j/kg previsto sullo Ionio) nonché da uno forte shear del vento (sino a 20 m/s). La zona posta tra il basso Tirreno, la Sicilia e lo Ionio, a partire dalla notte, potrà assistere la genesi di formazioni temporalesche di forte intensità associate anche intense raffiche di vento e grandine. Il rischio di supercelle appare probabile. :o


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.