PIU' CHE "TREND/COOL", E' L'A.M.O. che puo' invertire tutto.



  • Spesso si è fatto riferimento alla statistica e/o casistica nella meteoclimatica , e cio' va' bene sino ad un punto nel seguire "l'andazzo" climatico in modo unicamente "memory" e d'annovero ,ossia di registrazione egli eventi annate e stagioni,ed un memorandum va' bene e serve la sua causa onorevolmente. Ma la scienza, ha sempre chiesto le ""spiegazioni"" di suddetti periodi, annate mesi e decenni o stagioni,che ci sono e danno un completamento del quadro, che la sola casistica/statistica , non puo' ovviamente produrre.
    PRMESSA : Noi abbiamo attraversato un WARM-GLOBAL-PERIODIC/CYCLE, ed è stato caratteriz. da maggior ingerenza del caldo globale a livello annuale, a oltre un quindicennio. Dovuto a HIGH SOLAR ACTIVITY and conseguential INDEX ++.

    MA QUALE FATTORE POTRA' ESSER DETERMINE NELL'EVENTUALE CHANGE CLIMATE ?

    L'AMO.

    Perché esso, precondizionato da questa fase di PROLUNGATA "LOW-SUN ACT. " , rimodellera' il nuovo step climatico a livello emisferico Boreale, con un inversione tendenziale che condurra' a Pattern diversi nei prox anni.
    To be continued.



  • Interressante, specialmente per il futuro. Quindi s'avvertono avvisaglie per un cambio di rotta?



  • Quindi tu dici che la AMO risentirà in futuro della debolezza dell'ultimo ciclo solare?



  • Wow andrew…... con quali effetti ????



  • Indice AMO ancora in fase positiva , appunto statistico , nel Novembre 2011 , A.M.O. passò temporaneamente in zona negativa per tre mesi , in concomitanza dopo la Nina strong tra il 2010 e 2011 , prevalenza anomalie termiche negativa SSta , che probabilmente condizionarono l andamento Invernale '11/2012 , con forte H.P. termico Russo Siberiano con l' eccezionale ondata fredda in Europa e Italia , nel febbraio 2012.



  • @Ghiaccio96:

    Quindi tu dici che la AMO risentirà in futuro della debolezza dell'ultimo ciclo solare?

    Ghiaccio , per il momento non ha condizionato ancora questo indice Climatico , negli anni 50' c'e stata alta attività Solare , con intenso massimo - Ciclo 19 , in quel periodo AMO prevalse positivo , PDO negativa. Statisticamente questi cicli periodici Oceanici AMO seguirebbe l andamento fasi Enso-PDO . anni 2000 PDO in prevalenza tra neutra e negativa , presumibilmente potrebbe condizionare l andamento AMO nei prossimi anni.



  • Senza dubbio l'index AMO, come ha avuto il suo bel periodo in zona positiva, cosi vivra' un nuovo assetto dovuto per causa primaria, all'Attivita' Solare piu' bassa ma anche ad altre dinamiche piuttosto complesse, che vanno ricercate nelle complessitudini della OCEAN GLOBAL CICRULATIONS , nonché in altri nuovi assetti degli equilibri astronomici, che molti non "pesano" con la dovuta misura ma che hanno, da nuove scoperte di recenti studi, che a breve riprendero in sede USA, un apporto non meno rilevante della stessa Sun Activity. Infatti, prometto delle rilevazioni, che verranno su queste "interazioni" extra terr. astrofisiche, davvero interessanti per meta' Aprile, quando saro' di ritorno. MA tornando al testo, vediamo in quali condizioni si muove l'Index AMO: innanzitutto, trattasi d'un indice multidecadale, quindi pluridecenni lo vedono in segno +, e altrettanti in segno- . Ma come accennato , non solo e soltanto l'attivita' solare a determinarne il change; no, c'è di mezzo la circolazione oceanica di superfice e profondita', che hanno dinamiche e caratteristiche, ben diverse, dovute a leggi della fisica , a t° e salinita'. L'AMO, è importante perché a differenza della NAO/AO, esso rigurda non solo una "porzione" dell'Oceano piu' correlante e interagente con le faccende climatiche dell'Euro-Mediterr. ma tutto, da C. di buona Speranza a Capo Nord, ragion per cui l'esame risulta si' , piu' difficoltoso ma estremamente piu' completo, una volta individuata la strada che l'Index prendera', proprio perché essendo "multi", non sara' di breve durata, e quindi non s'invertira' nel giro di qualch'anno facilm. la rotta.AMO, ENSO, PDO, ed effetti da fenom. , come EL NINO/NINA, importantissimi per valutare ove il clima conduca nei prox. anni, sono gli indici di massima rilevanza nell'esamino dell'analisi, insieme all'andamento del Sole. Possono pero' essere inficiati dai FORCING: è uno tra questi, ben sappiamo è l'effetto serra; non secondario nell'esaminare ove condica la fase prox climatica, perché esso non è sottovalutabile sotto quest'ottica, in quanto è stabilito oramai negli ultimi rapporti, che il suo apporto, è di riguardo. APPORTO CHE MEGLIO RAMMENTARLO NEL PASSATO NON V'ERA, PER CUI VEDERE & RI-VEDERE IL CLIMA, ATTRAVERSO E UNICAMENTE IN MODO STATISTICO , SENZA IL "CONTO" DI QUESTI NEW FORCING , COME PURE ALTRI (leggasi inquinamento dei mari-che non è poco) dicevo, prendere "spunti" dai "vecchi annuari", è un fatto superato e incompleto oltreche' inconcludente (non porta a niente..) , un'esercizio che andava bene ai tempi del compianto E.Bernacca e dell'epoca. Ma la scienza , in OGNI campo, va' avanti, e se non si <<studia>> si resta ahime', drammaticamente indietro, fermi a dei DOGMI, come il "solo" ripetersi ciclico, che porte irrimediabilmente fuori strada. Il Clima, quello che s'osserva con "C" cosi', non quello dilettantistico, va' osservato studiato e compreso , in questo modo, non da' sempliciotti appassionati che oggi "spaziano" al web in ogni dove e sono come la c…a su ogni mosca. Il Clima va' sviscerato da persone serie e qualificate, d'altronde chi fa il ""medico"" senza titoli e meriti, è punito dalla legge, e speriamo che anche in altre materie di scienza, altrettanto serie ed utili, si giunga a simili provvedimenti. In questo marasma, concedetemi, questo piccolo out-out. At proxima (segue il by continued) Andrew-</studia>



  • Chi studia da anni , e conosce la statistica e correlazioni è rispettato , chiunque puo partecipare al forum , senza essere condizionato . I meriti si acquisiscono anche studiando e dimostrando si sapere. La legge punisce i criminali .
    NON CHI PARTECIPA AL FORUM DA ANNI CON ESPOSIZIONI E STATISTICHE E INFORMAZIONI INERENTE L ARGOMENTO METEO E CLIMA.
    LA LIBERTA' DI ESPRESSIONI E' LECITA PER TUTTI GLI UTENTI E LETTORI, IMPORTANTE IL RISPETTO RECIPROCO .



  • indice AMO non è condizionato dall attivita Solare , ma sono fasi cicliche periodiche , . la lunga fase ENSO PDO prevalsa negativa dal 2007/2008 puo condizionare l andamento delle anomalie termiche oceaniche Atlantico.



  • Non è solo la fase solare a intercedere con l'AMO. Ci sono i forcing e non possono essere messi da parte. Influenzano tutti gli indici non solo l'AMO ma anche altri. LA questione poi', della partecipazione e dell'attivita' criminosa non l'ho ben compresa ma la lascio a voi. La statistica ha la sua rilevanza , purche' si rispetti nel cimentarla, la difformita' esistente tra ERE & ERE. Quelle con assenza di forcing son differenti da quelle , con l'intrusivita'. E' la regola odierna per parlare correttamente di climatologia,chi non la rispetta , è fuori argomento. Questo fa comprendere la relativita' dell'osservazione statistico-correlativa , tra lo "ieri" climatico e "l'odierno". Va' tenuto TUTTO, in debito conto, senza nulla scartare.



  • Sicuramente,a parità di teleconnessioni propense a invernate in una stagionale,bisogna tener conto che con la temperatura media globale ben più alta ai tempi d'oggi serve uno sforzo in più da parte dell'atmosfera per portare alle stesse condizioni di freddo che si potevano avere una volta. Per esempio credo che un altro 29 non sarà più possibile,se non sbaglio sugli archivi NCEP di meteociel curiosando vidi entrare una -28 al nord. Una cosa di questa portata ormai è solo un utopia,pure se magari in un inverno le teleconnessioni sono identiche a quelle del 29. Freddo si,ma non più a quei livelli.
    Spero soltanto che questo GW non sia irreversibile…



  • @Ghiaccio96:

    Sicuramente,a parità di teleconnessioni propense a invernate in una stagionale,bisogna tener conto che con la temperatura media globale ben più alta ai tempi d'oggi serve uno sforzo in più da parte dell'atmosfera per portare alle stesse condizioni di freddo che si potevano avere una volta. Per esempio credo che un altro 29 non sarà più possibile,se non sbaglio sugli archivi NCEP di meteociel curiosando vidi entrare una -28 al nord. Una cosa di questa portata ormai è solo un utopia,pure se magari in un inverno le teleconnessioni sono identiche a quelle del 29. Freddo si,ma non più a quei livelli.
    Spero soltanto che questo GW non sia irreversibile…

    Questo post aperto da Andrew , è senza altro interessante .

    Ghiaccio , quello che hai scritto , concordo pienamente , intense ondate anche durature di gelo e neve come una volta non ci sono ,… per alcuni versi è molto meglio non credi ? ,
    hai citato il 1929 , ci sono altre prima , e piu " recentemente " nel 1956 , nel 1963 , 1985 , poi sappiamo c'e stato un riscaldamento , warming , increase temperature che ha influito . Con l incremento delle anomalie termiche positive . Se analizziamo i dati per decade - decennio, dal 1980 , notiamo che ogni decennio è stato piu caldo del precedente ,il decennio-anni 90 piu caldo degli anni '80 , e il decennio 2000 ad oggi , e piu caldo degli anni '90.
    ma converrai che da qualche anno , anche se fasi temporanee , ci sono state nevicate anche abbondanti soprattutto sul settore Adriatico come nel 2012.

    Nel post come ha spiegato molto bene l' autore , ci sono anche dei cambiamenti delle correnti Termoaline di profondità e superficie , che possono influire sul sistema climatico . Nel Nord Atlantico descritte NADW ( North Atlantic Deep Water ) , ..e nel Sud Emisfero - AABW Antartic Bottom Water . Il bilancio tra queste NADW e AABW è molto importante e determinante per le condizioni Climatiche per le zone circostanti . queste condizionano anche la Corrente del Golfo che passa per il Nord Atlantico.
    Le Variazioni cicliche - periodiche del A.M.O. , influiscono molto sulle condizioni Climatiche in Europa .



  • Wowwwww…!!! andrew ! sto' con te su tutto il fronte!!! finalmente vedo che ti sei schierato convinto a difesa del pianeta , contro i (il !!) MILLANTATORE/I DI PROFESSIONE....

    ATTENZIONE-ATTENZIONE : IERI CHI HA VISTO LA TRASMISSIONE SU RAI3 "SCALA-MERCALLI" ..?'?'?…CHI NON L'AVESSE FATTO L'HA RIVEDA SU YOU TUBE SUBITO, E SI CONVINCERA' DI DUE ASPETTI PRINCIPALI: QUANTO SIA VEROIL GLOBAL WARMING ORA, RACCONTATO DALLE ULTIME DA LUCA MERCALLI, E 2°, QUANTO SIANO IPOCRITI E IRREVERISBILMENTE , IGNORANTI E SACCENTI QUESTI NEGAZIONISTI/FANTASISTI DI IRREVERS. - ""DATI"" - SCIENZOLOGI, OSSIA DEI SITI PIU' SCETTICI ED IPOCRITI DI LORO STESSI.
    COSA HA DETTO LUCA MERCALLI - <>
    IN POCO PIU' DI 2 ORE DI TRESMISS. , EGLI HA DESCRITTO L'ATTUALE SITUAZIONE, EVIDENZIANDO QUALE SIA IL GRAFICO (NASA) PIU' VERO ED AUTOREVOLE, SULLA CRESCITA DAL 1850, DA QUANDO SI PRENDONO LE TEMP. COL TERMOMETRO BOTTICELLIANO, E SOPRATTUTTO HA EVIDENZIATO <<come sia="" cresciuta="" la="" co2="" <span="" style="font-size:4px">D'ORIGINE ANTROPICA [TESTUAL PAROLE] DAL 1980 !!! E COME NON SIA MAI STATO ALL'EMISFERO <<australe>> CIOE' SUD DEL MONDO, COSI' CALDO (!!!) DAL 1982, CON IL GRAFICO
    UDIRE-UDIRE…...) DELLE ISOTERME AL SUOLO, CHE HA DOVUTO SECONDO UN PROF. DI SIDNEY DI SCIENZE E CLIMAT., AGGIUNGERE UNA NUOVA SCALA DI COLORI "CALDI" , PERCHE' FINO ALLO SCORSO ANNO, NON ERA CAPITATO CHE NEL DESERTO DELLA VITTORIA (CENTR. AUSTR.) VI FOSSE STATA REGISTR. UNA SIMIL T°. INOLTRE HA BEN SPIEGATO CHE I …." PARAMETRI PIU' REALI PER STUDIARE IL GLOBAL WARMING MAI AVUTO COSI ALTO DA EFFETTO UMANO, SUL GLOBO E IN SPECIE AL SUD, VENGONO DALLE VEGETAZIONI SCOMPARSE [ECCESS. DI CALORE] E SOPRATTUTTO DALLA GRANDE BARRIERA CORALLINA, A CUI E' MANCATO DA TRENT'ANNI, (GUARDA TU…IL CASO!) IL CORALLO PER L'OCEANO TROPPO CALDO, OLTRE I 32°, t° OLTRE LA QUALE IL CORALLO....MUORE ! E LA NATURALITA' DELLE COSE FAREBBE CIO'...(PUAH...!!) HA DETTO ANCHE CHE: ".....OBSOLESCENZA PROGRAMMATA DI QUELLE PERSONE CHE NON AMMETTONO LA GRAVITA' DELLE SITUAZIONI CHE L'AGW INNESCA E A CUI CONDURRA', SENZA ALCUN DUBBIO,
    E' A TUTTI GLI EFFETTI......UN AZIONE CRIMINOSA REITERATA !!! PER CUI…..Alleluja !! andrew. Non avevi poi sbagliato ......aggettivo! Son criminali, tali li ritiene perfino Mercalli. E son pienamente d'accordo. Io credo che una legge presto ci sara'. Mercalli ha premuto su quanto si fa oggi per il clima con quanta dovizia i paesi piu' industriali, si riuniscano come a STOCCOLMA IL NOVEM: SCORSO, a prendere provvedimenti contro un CLIMA SCELLERATAMENTE MODIFICATO, HA USATO QUESTI TERMINI. IL PRESID. DEI METEOROLOGI NAZIONALE. HA DETTO, INFINE , CHE COME PER LA POLITICA ANCHE IL CLIMA , SOFFRE DI MANIPOLAZIONE AL RIBASSO, E' CHIARO L'INTENTO DI NASCONDERE TUTTE LE MALEFATT COMPIUTE IN QUESTI DECENNI CON SPECULAE INDUSTR. E EMISSIONI CRIMINALI, E CHE IL NEGAZIONISMO VERRA' UN GIORNO AL CONTO, DELLE ISTITUZIONI , COSI COME I LORO SOSTENITORI ED OCCULTATORI , PERCHE' SI REALIZZI LA COMPROPRIETA' DI REATO DI FAVOREGGIAMENTO E ISTIGAZIONE A "CRIMINE CONTRO L'UMANITA' "..- Vedremo poi se un di', una legge cosi sara' in vig., quanti ….scompariranno dal web! altroche' svariegate liberta'....di parole! Qui c'è dell'altro. In ballo.</australe></come>



  • @Ghiaccio96:

    Sicuramente,a parità di teleconnessioni propense a invernate in una stagionale,bisogna tener conto che con la temperatura media globale ben più alta ai tempi d'oggi serve uno sforzo in più da parte dell'atmosfera per portare alle stesse condizioni di freddo che si potevano avere una volta. Per esempio credo che un altro 29 non sarà più possibile,se non sbaglio sugli archivi NCEP di meteociel curiosando vidi entrare una -28 al nord. Una cosa di questa portata ormai è solo un utopia,pure se magari in un inverno le teleconnessioni sono identiche a quelle del 29. Freddo si,ma non più a quei livelli.
    Spero soltanto che questo GW non sia irreversibile…

    Se tutti insieme ci faremo persuasi del fatto che il clima mai sia stato nel passato simil all'odierno, e non presteremo "orecchio" alla diffusione millantatrice e falsa , tendenziosa solo all'ideologizzare e farneticante, come per il FANATISMO PIU' PURO E CONTEMPORANEAMENTE , LONTANO DALLA VERITA' DI SCIENZA, QUELLA CON LA "S" MAIUSCOLA (e onesta..), be' allora avremmo fatto un gran passo per il ns pianeta e l'umanita'. Te credi che l'inquinamento sia piu' un complotto, o sia reale, tanto per citare un esempio?
    A cosa credi? Alla terra dei fuochi, o ad un complotto? Alla terra in Brianza, perché anche li' han sotterrato a volonta' , o che sia tutto un complotto? Tutta strumentalita'?? Non farti "instaurare" fette di prosciutto agli occhi e confondere le idee e la mente. Tu sei da poco qui al forum…..., i millantatori da....sempre! E in quasi ogni Forum! Io no: non ci sono. E non uso nick, diversi per ognuno di essi. Loro lo fanno. Per diffonder meglio le infamita' climatiche, e restar occulti nell'obmra; chiediti perché senno'....., quindi , in campana! Sono come noi, si vestono come noi, stanno in mezzo a noi......, ma non sono uguali ! ( e come nella canzone di ENERGY..).



  • "1929" …..possibileeeee???....
    dai non scherziamo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    col surplus che il pianeta ha, l'han messo nel museo di NEW YORK, e ne han fatto una copia per il LOUVRE de PARIS,
    insieme al 41'- 56'-85'...perché appartengono alla PREISTORIA PALEOCLIMATICA!!!!!!!!
    IRREVERSIBILMENTE….ANDATA! Ma se manca, e l'ha sottolineato Mercalli proprio ieri sera, un anno freddo dall'80'.....ah...ah....ah....ah........ah....! il 29'............ah....ha....ah....ah......ah......(scusa non x te, ma x la battuta! )



  • @Proteus:

    "1929" …..possibileeeee???....
    dai non scherziamo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    col surplus che il pianeta ha, l'han messo nel museo di NEW YORK, e ne han fatto una copia per il LOUVRE de PARIS,
    insieme al 41'- 56'-85'...perché appartengono alla PREISTORIA PALEOCLIMATICA!!!!!!!!
    IRREVERSIBILMENTE….ANDATA! Ma se manca, e l'ha sottolineato Mercalli proprio ieri sera, un anno freddo dall'80'.....ah...ah....ah....ah........ah....! il 29'............ah....ha....ah....ah......ah......(scusa non x te, ma x la battuta! )

    Infatti ho detto che non sarà più possibile ;)



  • eloquente questo grafico come dal 1980 decade after decade fase attuale piu calda ,
    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3%20GlobalMonthlyTempSince1850%20WithSatellitePeriod.gif

    la T. media nel 1929 ben diversa , piu "freddo " rispetto adesso ,
    e isoterme durante l Inverno di oltre -20 ° ad 850 hPa erano piu probabili.

    i dati Globali e dati Nazionali , adesso fa piu caldo rispetto al passato , si fanno illazioni senza alcun fondamento scientifico , obbiettività è questa , dimostrare con i Dati che adesso fa piu caldo in particolare dal 1997/1998 anno del Super Nino , come del resto sempre affermato anche nel post Global Warming e altri post ,

    come si puo dire una sciocchezza simile che il Clima di adesso è come prima , forse il millantatore e chi direbbe il contrario.

    @ ghiaccio forse il tuo nome è luca , io sono tony , e scrivo in altri forum come robert , come studioso appassionato di questa Scienza , conosco la tua zona per aver svolto il servizio Militare a Viterbo.

    dire fasi calde anche in passato , è riferito ai valori stagionali , esempio Estate molto calde ed Inverni miti sono stati registrati anche ad inizio del 1600 . ed inizio 1800 , che gli Esperti con la E maiuscola conoscono , sarebbe meglio ascoltare anche le teorie di altri Scienziati, una visione Climatica piu corretta si ha quando non si fossilizza, osservando in una sola direzione , ma in una prospettiva Climatica in cui agiscono piu fattori , e opinioni e punti di osservazioni diverse su basi scientifiche sono assolutamente condivisibili .

    è chiaro a tutti che l'inquinamento , guasto Ambientale ha come causa principale il numero maggiore di abitanti - attività umana , del luogo corrispondente . In questo caso si parla di " impatto antropico " mancato accordo tra Uomo e Natura .

    E in questa prospettiva , si taglia la graduale coscienza della Natura intrinseca all ' Uomo , cioè la possibilità di delimitare dei confini che forse non ci sono .
    Non si tratta di innescare una " Lotta " o porre Limiti tra Uomo e Natura , in quanto l'uomo è egli stesso Natura .

    Alla logica della Società Industrializzata , forse " miope " a certe necessità , oppure il contrario , ad una possibile nuova coscienza Ecologica .

    Noi ci limitiamo ad osservare la realtà , e affermare ( oltre le variabili - cicli Naturali ) anche il fattore Antropico .

    Agli inizi del 1900 , quando avere un bagno in casa era considerato un lusso per pochi e , parlare di convogliamento non commisto dei reflui in pubblica fognatura , probabilmente era pura fantascienza .

    Il passaggio da una forma di civiltà Agraria , che durava dalla ERA Neolitica - 10.000/12.000 anni fa , ad una civiltà Industrializzata come quella attuale , ( da oltre un secolo ) ,che è dipendente dai Combustibili Fossili anche per le coltivazioni , conseguente il maggior accrescimento della Popolazione e la sua concentrazione nelle Zone piu adatte allo sviluppo dell'Industria .

    Il degrado Ambientale provocato dall'attività " fisiologica " e " lavorativa " dell'uomo , può essere contenuto in limiti accettabili , se ci si attiene al concetto enunciati dai master dell'Ecologia .



  • @tony no non mi chiamo Luca. Io comunque scrivo su cemer.it dove monitoriamo il tempo sulla tuscia e zone circostanti fino a Roma.
    L'ecologia… Molti sanno solo cos'è per definizione... L'uomo è parte della natura,ma fra un indagine climatica e un'altra mi sembra che si cerca di curare i sintomi di una malattia e non la malattia stessa. Il sole pure ci ha messo del suo nelle decadi precedenti,ma noi siamo come i batteri della meningite fulminante,chissà che non porteremo alla morte del pianeta alla stessa velocità...



  • @Ghiaccio96:

    @tony no non mi chiamo Luca. Io comunque scrivo su cemer.it dove monitoriamo il tempo sulla tuscia e zone circostanti fino a Roma.
    L'ecologia… Molti sanno solo cos'è per definizione... L'uomo è parte della natura,ma fra un indagine climatica e un'altra mi sembra che si cerca di curare i sintomi di una malattia e non la malattia stessa. Il sole pure ci ha messo del suo nelle decadi precedenti,ma noi siamo come i batteri della meningite fulminante,chissà che non porteremo alla morte del pianeta alla stessa velocità...

    condivisibile la tua opinione , certo l'azione antropica è rilevante , ad affermare l inizio delle effetto Serra o teoria della " Serra calda ", fu il chimico Svedese , Svante Arrhenius , nel 1896 , comprese che con l aumento della anidride carbonica , nella atmosfera , per il progresso industriale , può provocare un graduale incremento delle temperature , riscaldamento globale.
    Nel 1930 la popolazione mondiale era di 2 miliardi , adesso la popolazione è di 7 miliardi , l' attivita umana influisce su gli Ecosistemi terrestri.

    Alcuni Climatologi sostengono che esisterebbero dei punti critici ( o tipping points ) che indicano una transizione repentina , forse irreversibile del Sistema Climatico . Che potrebbe innescare in uno di questi punti critici . Il pianeta secondo questa teoria , sarebbe travolto da una serie di impatti Ambientali imprevedibili , e dalla nostra prospettiva di " formiche " , catastrofici.

    Un team di Scienziati di fama Internazionale guidati dal Paleontologo Anthony Barnosky ha dichiarato uno studio , pubblicato sulla rivista Scientifica Nature . " la Terra rischia di trasformarsi in un pianeta molto diverso e assai meno ospitale - rispetto a quello che conosciamo.

    Secondo Esperti Ehrlich e Holdren , la misura del nostro impatto ambientale , è il risultato di tre fattori ;.. dimensioni della popolazione ,.. il consumo pro capite o affluenza , ..e l inquinamento prodotto dalle tecnologie che si utilizzano.

    Ghiaccio , grazie per la risposta , ho visto un bellissimo reportage fotografico con neve , in eccezionali ondate nevose, della tua zona Tuscia , di un utente Luca , per questo motivo avevo chiesto.



  • @Ghiaccio96:

    @tony no non mi chiamo Luca. Io comunque scrivo su cemer.it dove monitoriamo il tempo sulla tuscia e zone circostanti fino a Roma.
    L'ecologia… Molti sanno solo cos'è per definizione... L'uomo è parte della natura,ma fra un indagine climatica e un'altra mi sembra che si cerca di curare i sintomi di una malattia e non la malattia stessa. Il sole pure ci ha messo del suo nelle decadi precedenti,ma noi siamo come i batteri della meningite fulminante,chissà che non porteremo alla morte del pianeta alla stessa velocità...

    Vai con pazienza Ghiaccio, ….c'è molta confusione "in giro", tra poco ognuno di noi <<diverra'>> qualcuno, attendi e vedrai. E' capitato gia' qui a questo forum (ma anche altrove..)</diverra'>


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.