Clima -studio nel gloucestershire: Il sole,non puo' aver portato al g.w.



  • Il Professor Frank Chamblers, che ha portato a termine un approfondito studio sulla PEG, e sul periodo n cui questa si è avuta, sulla situazione emisferica in quel frangente , molto difforme tra il sud e il nord del globo, ha concluso che dai grafici in esame, comparati di quell'epoca e il clima dal 1970 e attivita' solare, emerge che la bassa SOLAR ACTIVITY ha si' contribuito ma molto parzialmente alla P.E.G. ,cosi' come lo ha fatto per il surplus caldo dell'ultimo trentennio o piu', dell'atmosfera terrestre. Il G.W. è un fenomeno dissociato dalle ere climatiche o dai suoi cicli.
    Ha anche aggiunto : " La pausa che vediamo del Global Warming, è con altissima probabilita' dovuta al minimo solare che si riscontra odierno,perché esso non da' quel contributo a tale scopo, "contributo" ha precisato, pero'.
    Con buona pace di sostenitori e contrari dell'argomento.



  • E' una bellissima notizia , andrew. Mi congratulo con l'esperto prof. inglese suppongo, che sono sempre i maestri della climatica mondiale !
    C'erano pochi dubbi su cio', e ora son scomparsi; come puo' da solo il sole , portare ad una crescita mai avuta in atmosfera della Terra! La natura non fa di questi….schifi (altri....si! )



  • Inglese, come i migliori del team meteoclimatico al mondo. La' è nata la climatologia. La' verranno i "dati" meglio al mondo. E le verita' scientifiche



  • E allora secondo quella ricerca da cosa è dipesa per larga parte la PEG? Lo hanno detto questo? Voglio la risposta da quell'intervista però,non le vostre che ormai conosco più che bene :p se non c'è rimarrà un mistero…



  • La risposta di F. Chamblers, è costituita dal fatto che per approssimarsi ad una P.E.G., ci vuole un Artico, in grandissima forma, cioè tutto il Polo N. E una tipicita' nell'assetto barico configurativo. Anche durante la fase dell'ultima PEG, ci son stati degli inverni piuttosto miti,certamente sovrabbondati da quelli freddi e nevosi ma fasi di mitezza l'hanno contraddistinta. Quindi in base a questo, concluderei che ci vuol si' un Sole da bassa attivita' ma non quello come l'odierna fase, ma molto, molto piu' prolungata ma anche una serie di congiunture interconnesse (formaz. di Hp termici assai potenti in area polare e sub, e in sede russa,completa interruzione del flux zonale)ma soprattutto drastica diminuzione della t° media globale, in tempi relativamente "brevi". Vederla a breve, in queste condizioni , è abbast. utopistico.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.