"generale" in visita?artico e poi forse anche russo..



  • Ecco che siamo alla vigilia dell'inizio della stagione fredda e amata da molti, quello meteo almeno. Cosa attende le nostre sorti, da questo calendario meteo?
    Dopo un autunno caldo, che piu' si fa' difficolta' a trovare, le aspettative i concentrano su questa stagione e non debbono deludere anche per la parte turistica che deve avere un decorso dignitoso altrimenti ad un mese esatto dal Natale ma meno dall'inizio di festivita' e partenze, dopo la non riuscita estiva, per i motivi meteo che ben rammentiamo, non puo' accadere new flop, anche ora. Quindi cosa propina l'osservazione analitica?

    Il J.S., in uscita dal V.C. (Canadian Vortex) dall'analisi del modello a 50 e 30hpa, effettuera' tra la fine della settimana e la prossima (1/12 ,& 7/12) due "Stream" appunto, ovvero tradotti, 2 " fluizioni" , si , scivolamenti del flusso, pronunciati verso il sud emisferico e dal nastro trasportatore l'analisi mette evidenziata la possibilita' d'avvezione fredda , dapprima da NW, quindi maggiorm interessato il nord, poi, pero', in fase di rimonta ,che sarebbe corposa da sud/sud ovest, s'opererebbe una 2a "fluttuazione" che , questa volta avrebbe provenienza dal continente. (dal 6-7/12). E riguarderebbe piu' da vicino il medio Adriatico, come consueto.

    Ecco, anche che, quindi le "visioni" con annate pregresse e passate, molte volte perdono senso, come in molti sostengono e sono sempre piu',perche' il clima non è sempre uguale a se stesso e non ripete come un disco rotto, le sue caratteristiche dinamiche. Ed e' qui ,che la previs. si fa' difficile, nell'analisi e nelle proiezioni successive. La statistica puo' aiutare ma anche no. Dipende dalla fase climatica che s'attraversa e dai molteplici fattori variabili che essa contiene o che apporta, decisivi. Vedere il "tempo che fara' " , piu' che altro su base prettamente statistico-casistica, in questo frangente climatico che attraversiamo, si è visto e considerato che ha poco senso, se non demagogico e …."nostalgico".

    Ma la scienza meteo-climatica, è.....fredda! Nel senso che si basa su pura matematica applicata. E non ha…."tempo"....,per queste osservazioni. Ave

    P.S. [ l'ultima osservazione, è al riguardo del fatto che oramai, constatato che, da oltre un decennio e mezzo, analisi , disamine e perfino proiez.-previsioni meteo, sono [COLOR="#FF0000"]nettamente inficiate e col riskio di change repentini ,quanto incontrollabili, perda notevolmente senso, il continuo "accostamento" con vicende stagionali d'un passato che emerge anch'esso piuttosto differenziato climaticamente col presente. ]



  • Quindi 2 generali che passeranno in rassegna…

    speriamo solo che non sia una visita sporadica..


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.