Tendenza stagionale invernale '14/2015



  • E una tendenza che ho espresso in altro forum dove ci sono appassionati di Meteo Climatologia , come deve essere anche questo forum ,

    ma ci sono polemiche intorno alla questione " estremi " ,

    cerchiamo cortesemente di discutere in modo civile e pacato , come era un tempo , con altri competenti utenti come Caravaggio , Stevengal , Adoretoredelfreddo , Eziotennis , Granzebrù , Giuliano , P. Franco , ed altri .

    Questa ipotetica tendenza invernale , è basata su dati Statistici trend Climatico , e Indici meteo Climatici .
    Andamento ( trend ) della T. media Stagionale Invernale , Indici Climatici , Fasi Solari , Oceanici PDO - AMO . E altri fattori come la QBO ( oscillation quasi biennale ) . Jet Stream ( Onde Roosby ) e AO e NAO.

    Fase Solare = il Minimo Solare prolungato ( iniziato nel 2007/2008 ) secondo i Dati Stagionali Invernali , favorisce Inverni piu rigidi e nevosi per il Nord Emisfero e quindi anche in ambito Europeo .

    Lo scorso Inverno è stato eccezionalmente rigido e nevoso per gli U.S.A. , in particolare per gli States Nord Orientali . Inverno piu freddo in asosluto dal 1977 , in alcune zone - città - dati statistici ( T. media Invernale ) e' stato tra i piu freddi in assoluto da oltre un secolo .

    Il Minimo Solare da oltre un quinquennio rappresenta una differenza sostanziale , confermata dai dati , se confrontati con le Annate piu calde , come nel 1998 , 2003 , 2005 .

    Inverni per l Emisfero Boreale dal 2009/2010 , come negli Stati Uniti , Europa Asia , sono stati piu freddi e nevosi con eccezionali ondate di gelo .

    Su base puramente statistica , per il Nord Europa Inverno '09/2010 e '10 /2011 , sono stati i piu rigidi e nevosi in assoluto dal 1963 .

    La bassa attività Solare favorisce una maggiore Ondulazione della Corrente a getto - JET STREAM ( conseguenti Onde Roosby ) situazioni di blocco - questo determina anche frequenti scambi per Meridiani e quindi frequenti eventi estremi .

    Lo scorso Inverno è stato caratterizzato da una forte zonalita , favorita da una Q:B:O. positiva ,

    prossimo Inverno '14/2015 , con molta probabilità potrebbe essere caratterizzato dal l inversione delle correnti in quota , la cosidetta Oscillazione quasi Biennale , Q.B.O. negativa , favorendo correnti ANTIZONALI , in contesto Minimo Solare - e Indici PDO e AMO ( dopo la fase calda dal 1998/2009 ) nettamente su valori negativi , con forti anomalie termiche negative SSTA - tra il 2013/ 2014 .

    Traendo spunto da questo studio su andamento in generale degli Indici meteo CLIMATICI , e trend - dati statistici , indicano un Inverno piu rigido in ambito Europeo - ,

    prossimo Inverno con una Q.B.O. neg. inibendo maggiormente le correnti occidentali ( che hanno dominato lo scorso Inverno ) , rendendo piu probabili Irruzioni di origine Artica Marittima ( Scambi per Meridiani ) , e un H.P. termico Russo Siberiano probabilmente piu forte ed Invadente verso l Europa , correnti da Nord Est - di origine Artica Continentale , in Europa e Italia.

    Analizzando i parametri Climatici , e Trend - andamento Stagionale Invernale per il N.H. , Emisfero Boreale - sembrano indicare per il prossimo Inverno una fase Invernale molto rigida e nevosa in Europa, che potrebbe essere, per fenomenologia , un poco simile al freddo Inverno del '90/1891.

    Certamente come standard termico ( T. media Stagionale ) non di quella entità , stiamo parlando di uno degli Inverni - '90/1891 - piu rigidi e nevosi in assoluto dal 1880 ,… ma di probabili fasi con ondate gelide rilevanti .

    Iniziamo con notare come in questi decenni , dal 1980 in particolare , ci sono state le fasi El Nino piu intense in assoluto dal 1900 ( dati Noaa ) , e sappiamo che sono responsabili anche in modo significativo delle incremento T. medie. ( oltre il contributo Antropico ) , soprattutto tra gli '80 e '90 .

    Da oltre un decennio le temp. Medie non sono aumentate , fase calda , ma con leggera flessione delle T. media Globale http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20100yearTrendAnalysis.gif

    si puo osservare la fase stabile ma la piu calda dal 1998 al 2010 , poi leggero calo della T. media Globale .
    Questo correlato alla fase di bassa attività Solare il Ciclo 24 , che puo essere paragonato come Solar Flux basso e Sun Spot , giorni senza macchie solari , al Ciclo 12 - registrato dal 1878 - 1890 . questo potrebbe essere gia indicativo . Negli U.S.A lo scorso Inverno ci sono state ondate gelide e nevose di entita storica con molti record di freddo , in alcune zone - città non si registravano da oltre un secolo.

    Anche la PDO dal 1999 in prevalenza tra Neutra e negativa , con forti Nina - in particolare tra il 2007 e 2008 .. e 2010 -2011 . PDO neg. = Inverni piu rigidi per il Nord Emisfero . esempio le ondate gelide Inverno '09/2010 , e Inverno '10/2011 con un mese di Dicembre 2010 nel Nord Europa per fenomenologia quasi da P.E.G.,.. soprattutto in Inghilterra Dic. 2010 il secondo piu freddo in assoluto dal 1659 ( Dati CET ) , il primo fu Dicembre 1890 .

    Alcuni Studi Astrofisici , riportano la fase Solare tra il Ciclo 19 e 23 come la piu intensa degli ultimi millenni , definita the modern Grand maximum .

    Dal 2007/2008 inizia una fase di bassa attivita Solare - minimo Solare , in questi anni con Sunspot e Solar Flux bassi c è stato un aumento dei Raggi Cosmici i quali determinano una maggiore condensazione delle Nubi , in particolare nella bassa Atmosfera , quindi un aumento Medio della nuvolosita bassa schermante .

    Questo fenomeno comporterebbe una diminuzione delle temperature , e piu probabili eventi gelidi e nevosi Invernali , come confermano anche i dati Stagionali .
    Lo scorso inverno alcune fonti , ipotizzavano un Inverno molto rigido , che in Europa sappiamo non è stato tale , ma negli States è stato Tra i piu freddi in assoluto dal 1890. , questo è un' altra possibile indicazione per un probabile Inverno piu rigido in ambito Europeo.

    Dati comparativi fasi - Cicli Solari - Minimi e Massimi - e Inverni in Europa e Italia

    in questo grafico cicli Solari http://solarscience.msfc.nasa.gov/images/bfly.gif

    si nota come dal 1940 al 2000 , c è stata alta attivita Solare , ma ci sono stati in questo periodo alcuni Inverni molto rigidi in Europa e Italia , come Inverno 1941/1942 - e '62/1963 , l Inverno del 1963 è stato condizionato da piu Indici meteo Climatici in fase negativa come la PDO - AMO , e Q.B.O. – Zonal Index neg. , e AO - Nao eccezionalmente negativa .

    mentre durante il Ciclo 24 - bassa attivita Solare , paragonabile al ciclo 12
    http://solarscience.msfc.nasa.gov/images/bfly.gif

    ci sono stati , come sappiamo , una serie di Inverni piuttosto rigidi e molto nevosi in Europa , come nel 2010 - 2011 - e febbraio 2012 , e Inverno 2013 ,

    febbraio 1912 a confronto al febbraio 2012 , fu praticamente primaverile , eppure era durante una fase di bassa attivita solare , tra il ciclo 14 e 15 .
    Febbraio 1912 molto mite in Italia . Milano con una T. media mensile di + 6°, 1 = febbraio 2012 + 1°, 7 ,.. Napoli - Feb. 1912 + 11°.6 Feb. 2012 + 6°, 8 ,.. Catania feb. 1912 + 13°, feb 2012 + 8° .

    Ma durante i Minimi Solari piu lunghi dal Ciclo 12 al ciclo 14 , in Europa e Italia ci sono stati una serie di Inverni molto rigidi e nevosi , con fasi eccezionalmente gelide , come Dicembre 1879 , in gran parte d' Europa molto freddo , in Francia - Parigi detiene da allora ancora il suo record storico mimima assoluta di - 25°, 6 .
    Inverno '90/1891 , molto rigido e nevoso , gennaio 1893 e stato particolarmante freddo per il Nord Emisfero , con molti records di freddo . In Europa , Germania - Berlino ha il suo record assoluto di - 31°, 9 , molto rigido gennaio 1893 anche in Italia - Milano con T. media mensile di - 2°, 7 - Napoli + 5°, 1 - Catania + 8°, 3.
    febbraio 1895 - e gennaio 1905 molto freddi.

    Foto satellitari - estensione ghiacciai Artici , si nota l incremento dei ghiacciai Artici rispetto al minimo del 2012
    agosto 2012 http://www.ijis.iarc.uaf.edu/seaice/data/201208/AM2SI20120818IC0.png
    agosto 2014
    http://www.ijis.iarc.uaf.edu/seaice/data/201408/AM2SI20140818IC0.png

    in questo grafico si nota un lieve calo della T. media , dal 2002/2003
    http://www.woodfortrees.org/graph/rss/from:2002/to:2014/trend/plot/rss/from:2002/to:2014

    dati Globali dal 1979
    http://3.bp.blogspot.com/-l5kzcidUsNQ/U96wGwXIxsI/AAAAAAAAAik/Y3ksjEta36o/s1600/RSSGlobalGraph4aug2014.png

    eccezionale l' incremento dei ghiacciai Antartici
    http://sunshinehours.files.wordpress.com/2014/08/antarctic_sea_ice_extent_zoomed_2014_day_216_1981-2010.png?w=1024&h=682

    Global Ice sea sopra la media 1981/2010
    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/iphone/images/iphone.anomaly.global.png
    Minimo Solare.
    http://www.swpc.noaa.gov/SolarCycle/Ap.gif ,
    la bassa attivita Solare puo influire sull Artic oscillation , durante gli Inverni del 2010 e 2013 , fasi AO eccezionalmente negativa . e questa probabilità aumenta durante la fase Q.B.O. negativa , come si presume possa caratterizzare il prossimo Inverno .



  • In un contesto Climatico attuale un poco " simile " al trentennio 1921/1950 nel quale si sono registrate stagioni estreme , come estate caldissime , alcune fresche e piovose , inverni molto rigidi e nevosi e mesi con fasi record gelide e nevose, per il Nord Emisfero

    Basti citare la caldissima estate del 1928 alla quale fece seguito un Inverno Storicamente gelido e nevoso '28/1929 , anche alcuni Inverni freddi e nevosi tra gli anni '40 e '50 seguiti da alcune estate eccezionalmente calde . quindi un incremento delle stagioni estreme ,

    certo , come sappiamo , allora c'era meno inquinamento Ambientale , e molto meno quantità di Co2 nell Atmosfera ,

    secondo stime , the Concentration of selected GHG ( greenhouse gas ) in Atmosphere of Northern Hemisphere , prima del massimo sviluppo Industriale e Urbanistico prima del 1800 era ,

    http://www.esrl.noaa.gov/gmd/aggi/aggi.fig5.png
    pre-1800 , carbon dioxide Co2 di circa 280 ppm (parts per million )

    nel 2010 ha raggiunto 389 ppm,….. e nel 2013 circa 400 ppm.

    l' aumento piu sensibile il methane ( CH4 ), others gases da 700 ppb prima dell 1800 ,... a 1.870 ppb ( parts per billion ) tra il 2009/2010

    incremneto meno sensibile per N20 ( nitrous oxide ) da 270 a 322 ,

    nel 1750/1800 CFC - Chlorofluorocarbon - ( covered under the 1987 Montreal Protocol ) , era assente = 0 ,
    tra il 2009/2010 CFC3F- 240 ppt ( parts per trillion )

    Il contributo di questi gas serra post -1750/1800 , approximate contribution of GHGs , to positive radiative forcing of the Atmosphere
    è di circa , - carbon dioxide ( CO2 )del 56% ,... methane (CH4 ) del 16% ...troposheric ozone ( O3 ) del 12% .., halocarbon 11% ,...nitrous oxide ( N2o ) del 5% .

    Alcuni dati estremi nel Globo , nell Antartide , sappiamo che da alcuni anni i ghiacciai incrementano , nonostante la maggiore quantita di c02 , rispetto al 1979 inizio rilevamenti satellitari

    Vostok Station nell Antartide , una stazione Russa ( Russian Vostok station ) aperta nel 1957 , registrò the coldest temperature ever recorded on Earth , il 21 Luglio 1983 , con -- 128,6 °F ( -- 89,2 °C. )

    Una delle Città piu fredde - the coldest city on Earth . è Yakutsk . citta nell estremo Est della Russia , con oltre 200.000 abitanti Russian Far East .
    in questa localita la temperatura Media delle massime ( average high temperature ) nel mese di Gennaio è di --40 °F ( --40° C ) .

    In Africa , la Localita Ifrane ( Marocco ) situata a 5.367 feet ( 1636 m. ) in the Middle Atlas Mountains , e la citta is the coldest town in Africa.
    Nel Febbraio 1935 , 11 Feb. '35 durante un intensa irruzione di aria di origine Artica si registrò una minima assoluta di - 11° F ( - 23,9 °C ) , quell

    Quell' Inverno del 1935 fu piuttosto freddo anche in Italia , in particolare Gennaio 1935 . seguirono due Inverni molto piu Miti Inverno 1936 - 1937 , questo indica come una stagione fredda o molto mite potrebbe anticipare un altra opposta .

    Inverno 1947 freddo in Italia , soprattutto il mese di Gennaio 1947 ,
    in quel Inverno in una località del Canada - Snag , Yukon - nel febbraio 1947 si registro una minima record , di -- 81,4 °F ( -- 63° C. ) , Snag Yukon è una delle localita piu fredde del Nord Ovest Canada.



  • In Climatologia bisogna distinguere la T. media Globale dal G.W. , poiche il Global Warming come VARIAZIONE CLIMATICA DI MEDIO - LUNGO RAGGIO E' UN FATTORE DELL EQUAZIONE , quindi anche se la T. Media globale è stabile o, secondo alucni Enti , in leggera diminuzione , QUESTO NON SIGNIFICA CHE IL G.W. è in calo .
    La T. media globale è il risultato e non si puo confondere con un TREND DI FONDO a lungo raggio come il Global Warming .

    La temperatura globale attuale deriva da un equazione algebrica in cui VARI FATTORI influiscono alcuni verso il freddo altri verso il caldo , con forze VARIABILI e in periodi Variabili , che variano , alcune a corto raggio e altre di medio lungo raggio.

    Quindi confondore le Varaizioni decennali con Variazioni Climatiche Secolari e nettamente fuori luogo.



  • Non c'ho capito una ….mazza,

    sembra la supercazzola di Tognazzi.

    Direi subito che innanzitutto la t° media "global" è di difficile sostentamento , anziche' i 2 emisferi ,come sostengono diverse fonti scientifiche piu' moderne, non sono ne' omogenei ,ne' tantomeno uniformi nella redistribuzione della temperatura. Quindi ricavarne la media , è cosa che in pochi e bravi riescono.

    Vorrei ricordare poi, in secondo luogo che, gli Oceani hanno pochissimi rilevamenti rispetto alle terre emerse, ed essendo pero' in gran porzione superiori come estensione a quest'ultime,
    non hanno il sufficiente monitoraggio a detta di molti expert d'oggi. Mentre sino a ieri, questa cosa aveva scarsa considerazione nella valutazione.

    Noi indubbiamente abbiamo conosciuto nell'ultimo secolo questo andamento : dal 1860 al 1920 , un andamento del tutto naturale senza nessun WARMING-

    dal 1920 al 1942 leggero WARMING NATURALE - Dal 1940 al 1980 periodo di COOLING - DAL 1980 AL 2008 PERIODO DI WARMING NON NATURALE- TUTTO QUI.

    MA LA CONCENTRAZIONE DI C02 , PRESENTE IN ATMOSFERA IN TUTTI QUESTI PERIODI, INSIEME AD ALTRI GAS D'EVIDENTE ORIGINE NON-NATURALE, E' FATTO CHE VA' DIFFERENZIATO DALLA CRESCITA/ DECRESCITA DELLA T° MEDIA TERRESTRE, ANCHE SE NON PUO' ESSERE SOTTRATTO AL CALCOLO.

    Non puo' esserlo, perche' infine l'incidere della t° media che si somma dal calcolo del NATURALE ++ FACTOR ANTROPICO, vanno ad interagire sullo stesso sistema che sarebbe

    L'ATMOSFERA. Quindi il danno o meno lo computano ugualmente. Poco importa se si da SOMMA O DA SOTTRAZIONE.

    Le bugie hanno 5 variabili naturali cosi' classificate......" Le bugie diplomatiche, le bugie semplici, le statistiche, il comunicato ufficiale e.....LE PREVISIONI DEL TEMPO! "".....
    Bernard Shaw.



  • Alcune cose sono condivisibili , come dal 1980 c'e certamente un maggior contributo antropico , come ho evidenziato nel grafico relativo all incremento dela CO2 nell Atmosfera ,
    in realta il cooling secondo i dati sarebbe iniziato dal 1945/1946 al 1976/1977 segue lo step change climatico e inizo sensibile warming trend dal 1977/1978 al 2005 come sappiamo secondo dati della Nasa , Noaa , etc.

    Tognazzi grande comico e Attore Italiano , come altri Grandi attori e registi Italiani , Gassman , De Sica , Manfredi , Totò , Alberto Sordi e molti altri ,

    " supercazzola " battute da cabaret , senza alcun fondamento Scientifico , piuttosto polemiche pretestuose e provocatorie ,

    In Climatologia bisogna distinguere la T. media Globale dal G.W. , poiche il Global Warming come VARIAZIONE CLIMATICA DI MEDIO - LUNGO RAGGIO E' UN FATTORE DELL EQUAZIONE , quindi anche se la T. Media globale è stabile o, secondo alucni Enti , in leggera diminuzione , QUESTO NON SIGNIFICA CHE IL G.W. è in calo .
    La T. media globale è il risultato e non si puo confondere con un TREND DI FONDO a lungo raggio come il Global Warming .

    La temperatura globale attuale deriva da un equazione algebrica in cui VARI FATTORI influiscono alcuni verso il freddo altri verso il caldo , con forze VARIABILI e in periodi Variabili , che variano , alcune a corto raggio e altre di medio lungo raggio.

    Quindi confondore le Varaizioni decennali con Variazioni Climatiche Secolari e nettamente fuori luogo.

    I cambiamenti Climatici sono conseguenza della aumento di gas serra - GHG , nell Atmosfera , e sappiamo da Fonti Scientifiche , che sono sia di origine Naturale che di origine antropogenica , come anche la riduzione dei ghiacciai verificatesi in questi decenni riduce l effettyo Albedo , the melting of glaciers and sea Ice will reduce the surface albedo or reflectivity, e questo incremente il warming , perche assorbe maggiore irradianza solare ,will increase warming as more solar radiation will be assorbed

    Inoltre sappiamo che questi gas accentuano l effetto Serra , assporbendo i raggi ultravioveltti e li riflettono sulla superficie terrestre causando un aumento della T. Media .
    ma la T. Media , secondo autorevoli Enti non è aumenta da oltre un decennio , per cui quello che ho scritto significa non confondere le variazioni Climatiche decennali da quelle Secolari , poiche le cause - effetto sono diverse .

    Il Global Warming secondo autorevoli fonti Scientifiche è la Somma di tutte le anomalie registrate in questi decenni , ma per essere piu precisi da oltre un secolo .. G.W. = trend di fondo a lungo raggio , che sarebbe la Tendenza a lungo termine .

    Se questo tanto chiacchierato G.W. sia in percentuale Naturale o Antropico , con esattezze e certezza nessuno lo sa , per cui si stima un incremneto - contributo antropico in percentuale dal 20 al massimo 40% . , ci sono medelli accreditati che indicherebbero la CO2 come il principale indiziato , altri correlano questo incremento oltre il contributo antropico anche la maggiore attivita Solare registrata dal 1850 , con Massimi Solari piu intensi in assoluto dal 1600/1700 , secondo Studi AstroFisici .

    E' noto che la CO2 come altri gas , che ho menzionato , compreso il Vapore H2O , sono gas Serra , per cui agisce come " vetro " , lascia passare il calore dal Sole , sotto forma di luce visibile , ma riflette l infrarosso che la Terra restituirebbe verso lo spazio .

    Questa temporanea stasi del G.W. potrebbe essere un " calo " dovuto da diversi fattori , poiche la T.Media globale attuale è quella che subisce delle oscillazioni in alto - un aumento , o in basso - diminuzioni , da non confondere con il G:W-Trend di medio lungo raggio . Per cui se la T : media diminuisce non significa che il G.W. sta " tirando " di meno .

    Il Global warming è iniziato dopo la P.E.G. ,.. durante la P.E.G. secondo fonti Scientifiche e dati Statistici , la Terra ha sperimentato una quantita media di Soleggiamento/brillo inferiore e per un periodo di tempo molto prolungato ( Minimi Spoer - Maunder - Dalton ) . e sempre secondo studi Fisici questo ha comportato un incremento della nuvolisita media bassa , la differenza è provato che è tangibile e puo causare un effetto. Se parliamo della Variazione del Flusso Solare - SunSpot relazionata ai Raggi Cosmici .
    Durante la P.E.G. , in cui prevaleva bassa attivita Solare , ci sono stati anche periodi con forti Eruzioni Vulcaniche che hanno avuto affetti importanti accentuando la fase piu fredda della P.E.G. tra il 1645/1715 .

    Una variazione decennale puo essere dovuta da diversi fattori ( oltre la forzante antropogenica ) come PDO piu fredda , Minimo Solare ( ciclo 24 ) , AMO da alcuni anni fasi tra neutra e negativa , e altri , da non confondere con la Variazione Climatica Secolare = G:W. il quale potrebbe " girare " la boa ,come la Storia dimostra ,con prolungati Minimi Solari e alta attivita Vulcanica , come spiegano molto chiaramente anche scienziati della NASA , …e conferenze dell Esperto John Casey



  • Tony,

    accetta l'ironia e il sarcasmo come per la diversa opinione sugli argomenti. Purtroppo bisogna pur accettare che le cose stiano diversamente da come uno puo' impegnarsi a credere.
    La fonte dei dati non è mai stata una cosa assoluta e definita, senno' non ne esisterebbero da varie fonti,appunto. Il monitoraggio degli Oceani, che determinerebbero il max "quorum" , data l'estensione, dei suddetti dati, non è sufficientemente coperta a dovere proprio per la vastita' dei mari e i satelliti fanno quel che possono ma l'assenza di boe, perche' non si puo' "coprire" gli interi Oceani o disseminarli con boe, pericolose oltremodo alla navigazione, lasciano piu' d'un dubbio anche nel monitoraggio delle Sst.
    Quindi, come altri utenti in altri forum, che dubitano sia delle certezza dei dati, sia dei runs veri e propri delle carte GFS o ECMWF o altro, perche' spariscono letteralmentea distanza di poche ore talvolta, cosi' non suffrgano la certezza di tutti i dati. Ed è cio' che ha fatto anche uno come Scafetta N., idolatrore della teoria inversa, cioe' teoria che "sconfessa" chi sostiene l'andamento tutta colpa del AGW,cioè antropik cause. E l'ha fatto, confutando appunto dati resi pubblici in ogni dove e all'abbisogno di chiunque, rinforzando che la certezza assoluta de/ e su- i dati,non c'è.



  • Punto di riferimento su studi e monitoraggio degli Oceani sono i dati NOAA , The National Oceanic and Atmospheric Administration - headquarter in Maryland , U.S.A , che si dedica allo studio of Earth's Ocean e Atmosphere .

    ECMWF , Modello Europeo , The European Centre for Medium-Range Weather Forecasts è stato costituito nel 1975, usa dei potenti computers e produce previsioni , weather forecast seven to ten days ahead , proiezioni fino a dieci giorni .

    GC-Net , The Greenland Climate Network , che monitora il clima in Groenlandia , in modo particolre lo stato dei Ghiacciai .

    MET - OFFICE , servizio Meteorologico Brittannico ( British National Weather Service )
    CMA - China Meteorological Administration . servizio Meteorologico Nazionale Cinese .
    BOM - Australia' s Bureau of Meteorology , fondato nel 1908 , include anche il monitoraggio dei Ghiacciai Antartici .
    SAWS - The South African Weather Service , headquarter in Pretoria became pubblic organizzation nel 2001 .

    Dal 1880 , Global average temperature over the last 130 years , Dati NASA ( Goddard Institute for Space Studies ) - MET- OFFICE - Hadley Centre/Climatic Research Unit ,..NOAA - National Climatic Data Center . e altri Autorevoli Enti come anche il Japanese Meteolorogical Agency , secondo questi Dati si nota un leggera diminuziione della T. media dal 1882 al 1916 , poi un aumento fino dal 1945 , leggero calo dal 1946 al 1978 , poi sensibile incremneto dal 1978 al 2008 , secondo questo andamento circa trentennale , dal 2008/2009 potrebbe essere una nuova fase Climatica con leggera diminuzione della T. media globale.

    Sappiamo che da oltre un decennio , alcuni Enti come la NASA e NOAA , dal 1998 fase di stasi del G.W. , questo potrebbe significare che ci sono altri fattori e processi in competizione con l aumento delle emissioni GHG che dovrebbe essere una costante per il G.W.

    in questa fase Climatica notiamo un accentaursi delgi eventi estremi che potrebbe indicare un cambiamento Climatico , la stessa estate 2014 non si registrava da molti decenni come fenomenologia un po simile al periodo tra gli anni ,40 e '50 in cui si è passato dal precedente warming ad un fase cooling che conosciamo registrata nel ventennio anni '60 - '70 .
    Gli Inverni piu freddi in Europa e Italia sono stati caratterizzati da prevalenti fasi PDO - Solar Flux - ( Minimo Solare ) e Q.B.O neg., come nel 1963 - 1965 - 1953 ,
    gli indici Climatici PDO - Solar Flux Sun spot prevalgono da anni in fase negativa , il prossimo Inverno si presume con una Q.B.O. negativa puo influire su l andamento stagionale Invernale .

    Gli effetti della bassa attività Solare , durante minimi di Sunspot e Solar flux puo influire su processi sinottici , da oltre un quinquennio si nota maggiore frequenza di situazione di H.P lungo i Meridiani , conseguenti scambi per meridiani , con eccezionali fasi Ao e Nao negativi.

    http://www1.ncdc.noaa.gov/pub/data/cmb/teleconnections/ao-5-pg.gif

    http://www1.ncdc.noaa.gov/pub/data/cmb/teleconnections/nao-5-pg.gif

    Questa probabilità aumenta durante la fase Q.B.O. negativa , questo suggerisce che la frequenza di blocchi lungo i Meridiani possono essere piu probabili , e incursioni di origine Artica Marittima o Continentale potrebbero caratterizzare il prossimo Inverno '14/2015 , con probabili fasi piu rigide nevose in Europa e Italia.



  • Secondo i dati NOAA - NCDC , e grafici andamento delle temperature superficiali Oceaniche - periodo 1975/2007 changes to Ocean temperatures are indicated for the period 1975 - 2007 , si nota un sensibile incremento delle temperature , mari piu caldi , in modo particolare the greatest warming has occurred , in the Mexican Gulf , North Pacific , Nord Atlantico e Mare Mediterraneo.

    I Mari in Media in particolare tra gli anni '90 e 2000 sono stati in media molto piu Caldi di conseguenza più alta è la quantità di Vapore Acqueo ( H2O ) nell' Atmosfera è maggiore anche l'Energia in gioco che , determinano maggior numero di eventi meteorologici estremi .

    Esempio , eventi estremi come gli Uragani , a confronto i periodi 1975/1989 … e 1990/2007 si evince chiaramente un incremento di Uragani ( Category 4 and 5 ) in questo periodo 1990/2007 , come tra i piu violenti, Uragano Linda nel Settembre 1997 , e Katrina nel 2005 .

    Nello stesso periodo tra il 1990 e 2007 le piu intense ondate di caldo in Europa e Italia , come la caldissima Estate del 2003 , molto caldo anche l estate del 2006 , in particolare Luglio 2006 , nel Nord Europa tra i piu caldi in assoluto , in particolare since official records began in the U.K. - Gran Bretagna , Ireland , Olanda Belgio Germania . Eccezionali ondate - ruggiti africani in Italia nella 3a dec. di giugno , luglio e agosto 2007 .

    Inverno molto MITE del 2007 , il piu mite e tra i meno nevosi in assoluto .

    Gli Oceani in media piu caldi nel corso dei decenni ( come avvenuto in particolare tra gli anni '90 - 2000 ) questi ricedono il Calore Accumulato dopo periodi molto lunghi . Il Nord Atlantico ( A.M.O. ) tra gli anni '90 e 2000 come anche il Mar Mediterraneo si è riscaldato con valori SSta + sopra media ( anche per contributo antropico - effetto Serra ) generando una maggior frequenza di eventi estremi , rispetto al precedente periodo 1975/1989.

    Quindi non c'e da stupirsi se in molte zone del globo il Clima continua ad essere caldo . L Europa e Italia sono fortemente condizionate da A.M.O. postiva ( Atlantic Multidecadal Oscillation ) in regime Global Warming i 2 effetti si sommano .

    The Global Average temperature , la T. Media Globale has been generally Increase since 1880 ( come da Dati Globali NASA- NOAA ) with the rate of warming accelerating sicnce about 1980 , incremneto piu sensibile in particolare dal 1980 , as the average temperature rises , Heat Waves and extremes become more frequent.

    A livello Internazionale Prima Organizzazione Meteorologica fu costituita nel 1873 The International Meteorological Organization ( IMO ) la quale diventa nel 1950 World Meteorogical Organiz. ( WMO ) , adesso has more than 180 members Nations.

    Dal 1948 , In Italia , frequenza di Inverni piu rigidi e nevosi in particolare nel decennio '60 , come il freddo e nevosissimo Inverno '62/1963 in particolare gennaio '63 ,..Inverno '64/ 1965 molto rigido e nevoso Febbraio '65 , Inverno '67/1968 freddo e nevoso gennaio'68 .

    Come frequenza di Inverni piu Miti in partiolcre nelgi anni '90 , come nel '93/1994 ,.. 1996 , 1997 , 1998 , ma il piu MITE in assoluto il 2007 ,....e '13/2014 Mite ma molto piovoso e eccezionalmente nevoso sulle Alpi ( secondo Esperti osservatori Alpini il prossimo Inverno dovrebbe essere piu freddo ) .

    Secondo le ricostruzioni del Clima Europeo , Inverni dal 1500 al 2014 , gli Inverni piu Freddi in assoluto sono Inverno '08/1709 ( eccezionalmente gelido e nevoso in Europa e Italia - gennaio 1709 ) ..e Inverno '29/1830 molto rigido soprattutto Dicembre 1829.

    Tra i piu Rigidi e Nevosi in assoluto certamente anche gli Inverni '90/1891 - 1893 , 1895 , 1929 , '41/1942 , '62/1963 .

    Tra i piu MITI in assoluto risulterebbero il 1607 ,..1613 ,..2007 .



  • Io ho letto altrove che l'anno piu' mite sia stato in assoluto proprio questo 2014…....,

    in un contesto globale e non solo "invernale"...se poi prendiamo stagione per stgaione, ah mbe', è un altro discorso......e comunque , anche l'ultimo inverno italiano è senz'altro sul podio



  • A volte Inverni Miti possono precedere Inverni opposti piu freddi , o con fasi eccezionalmente rigide e nevose ,

    in questi Grafici del NOAA ( NCDC) , si nota come in zone del Nord Emisfero dopo un Inverno Mite potrebbe seguire un Inverno piu freddo e nevoso .

    Inverno '12/2013
    http://www.ncdc.noaa.gov/sotc/service/global/map-land-sfc-mntp/201212-201302.gif

    l Inverno del '12/2013 è stato mite negli States Nord Orientale , mentre in Europa e Italia Inverno '12/2013 è stato piu freddo e nevoso ,

    poi segue un andamento opposto durante l Inverno '13/2014 Inverno molto freddo e nevoso negli States ,… viceversa molto Mite in Europa e Italia.

    Inverno '13/2014
    http://www.ncdc.noaa.gov/sotc/service/global/map-land-sfc-mntp/201312-201402.gif .

    Spesso dopo un Autunno in media piu " caldo " segue un Inverno con fasi piu rigide e nevose.



  • Gia', ma non sempre è cosi'. Anche adesso seguiamo un po' questa regola se andiamo a vedere perche' dopo estate brutta e piovosa sta seguendo un autunno sopra norma e mite. Se la regola generalizzasse su questi canoni,sarebbe tutto su mano statistica, e non lo è. Gli indici possono trovare delle coincidenze nelle annate e avere dei valori assomiglianti ma mai del tutto simili,cioè una NAO ad es., puo' anche essere posit. x piu' anni pero' difficilmente ad essa , coincideranno gli altri TLC. Difficile scrutare che tempo fara' su base statistica oggi. Il clima è modificato quando non alterato da fattori esterni e interni. Per cui, oggi, l'utilizzo di nuovi modelli matematici a risoluzione parzializzata e parametrizzata, accolgono le richieste sul medio lungo in modo piu' soddisfacente e l'altro utente in altro post l'ha ben sintetizzato. Altro importante parametro in uso odierno, per la proiezione a piu' lungo raggio, è l'OPI. In molti non lo ritengono valido ma io credo che fara' strada. Traccia in OTTOBRE, l'index valido per l'inverno a seguire e lo scorso anno , fu' uno dei pochi a garantirne la ..mitezza (2013/14')



  • speriamo quest'anno che l'OPI sia fortemente negativo come sembra per il momento….!!!



  • Su base puramente statistica ci sono alcune analogie ,.. questa fase piu calda tra la 1a e 2a dec. di ottobre , quasi estiva , in particolare al Centro Sud Italia , è molto simile alla fase altrettanto calda registrata ad Ottobre 2004 , a cui segue un Inverno '04/2005 piu freddo , e nevoso a quote molto basse - collinari , soprattutto al Centro Sud . Fase piu fredda dalla 3a dec. di gennaio 2005 alla prima decade di marzo 2005.

    Nel 2004 , anno in cui nella Tornado Alley ci furono 1.817 Tornadi , …record superato nel 2011 quando i Tornadi furono 1.897 .

    Settembre 2011 fu molto caldo in Italia , tra i piu caldi in assoluto .

    nel Ottobre 2011 ci fu una storica ondata di freddo e neve negli States Nord Orientali , poi Inverno '11/2012 molto Mite negli States , tra i piu " caldi " in assoluto .

    In Europa e Italia invece , come sappiamo, febbraio 2012 storicamente rigido e nevoso .

    Mese di Ottobre caldo anche nel 2001 , Ottobre 2001 tra i piu caldi in assoluto , seguì una fase Invernale molto rigida e nevosa , in particolare nella 2a dec. di Dicembre 2001 .

    Fase attuale piu Mite/calda di ottobre un pò " simile " anche al caldo periodo tra la 1a e 2a dec. di Ottobre 1876 . Ottobre 1876 caldo , seguirono fasi invernali piu rigide e nevose in Italia durante l' Inverno '76/1877 in particolare tra la 3a dec. di gennaio e 1a dec. di febbraio 1877 ,.. dopo un mese di Dicembre 1876 molto freddo e nevoso per il Nord Europa.

    Certo ci sono molte altre Variabili , ma spesso dopo periodi piu caldi tra Ottobre e Novembre , seguono poi Inverni caratterizzati da fasi piu rigide e nevose in Europa e Italia, soprattutto quando prevale una Q.B.O negativa .



  • Dal post sopraindicato, si denotano due aspetti d'interesse citati dall'autore:

    I Tornado, registrati in n° cosi' elevato solo nel 20°secolo-

    "La meta' di Febbraio 2012, non intero, xche' inizio il giorno 3, e termino' il giorno 22, con un campo barico sull'intera Europa di ben 1020/30' hpa diffuso.

    Ultima nota- Clima molto piu' estremo oggi, con annate che si susseguono repentinamente inverse l'un con l'altra e con surplus pluvio non annotato in annate dei decenni d'inizio sec.
    La variabilita' occorsa nella statistica per effetto d'un indubbio change climatico, fa' si che l'affidarsi alla sola casistica rende invalida una previsione che non faccia perno centrale sulle nuove variabili clima intervenute nel corso dell'ultimo 20°-30° ennio.

    In sintesi, cio' che accadde o accadeva alle stagioni di 1/2 sec. fa', ha poco testo con quanto accade oggi e accadra' in futuro. Questo nel quadro d'un cCONTESTO MUTATO E MUTEVOLE,che rende le previs. /proiez., molto piu' complesse e difficili e meno infallibili. Tanto , da scatenare putiferi e polemiche come il "fatto di Genova" , in cui, ci si chiede alla fine , se cio' non fosse mutato, del perche' accada.

    P.S. Oggi, allo stato attu. , i Bernacca , i Caroselli , avrebbero gran difficolta' ad esaurire una previsione "degna" d'affidabilita', proprio a queste cause, e non perche' l'ausilio della tecnology non v'era. Oggi, infatti, con tutto questo ausilio, NON E' POSSIBILE PREVEDERE QUESTE BOMBE AUTORIGENERANTI, perche' allora non..
    SI VERIFICAVANO, segno d'un clima NETTAMENTE ALL'OPPOSTO DI QUELLO.



  • Anche se la T. Media Globale da oltre un decennio non è aumentata , dal 1998 è cmq. la fase piu calda in assoluto dal 1880 , nella quale sappiamo , prevalgono le annate piu calde in assoluto .

    Secondo i dati globali SSta Oceaniche dal 1880 , la fase piu fredda si è registrata ad inizio XX secolo tra il 1904 e 1912 , oceani in media piu freddi rispetto adesso . Graduale incremneto delle temperature dal 1913 al 1945 , poi calo , fase relativamente piu fredda tra gli anni '50 e '70 .

    Segue , come sappiamo , un incremento - Warming dal 1978 al 1998 , dal 1998 nonostante la T. media Globale è stabile secondo Autorevoli Fonti e Enti Climatici , è la piu calda in assoluto.

    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3andHadCRUT4%20Global37MonthlyRunningMeanTempSince1850.gif

    I Mari in particolare in questo ventennio '90/2000 sono stati in media molto piu Caldi di conseguenza più alta è la quantità di Vapore Acqueo ( H2O ) nell' Atmosfera è maggiore anche l'Energia in gioco che , determina maggior numero di eventi meteorologici estremi.

    In questo decennio notiamo un incremento delle piogge intense e le cosiddette " bombe d' acqua " un eccezionale accumulo pluviometrico in poco spazio e tempo i cui effetti di questo fenomeno sono molto pericolosi , a volte devastanti , poiche le acque piovane in grande quantità non riescono a defluire attraverso la rete fognaria e fluviale creando notevoli danni alla natura ed alle costruzioni dell'uomo.

    Certamente è cambiata la modalita , il modo in cui piove, perché le piogge come fenomenologia intensa tendono a manifestarsi più che nel passato.

    Le forti piogge sono più intense e localizzati nello spazio e in breve tempo . In questo gioca un ruolo determinante anche l isola di calore - fattore antropico perché sulle grandi città della penisola complice anche l’aumentata intensità delle isole urbane di calore, i nubifragi negli ultimi 20 anni hanno subito un incremento tra il 200 e il 400%.

    Anche in passato , ci sono state eccezionali alluvioni , anche se erano probabilmente meno frequenti , come le alluvioni autunnale del 1951 nel Polesine, la terribile alluvione Nov. 1966 a Firenze, nel 1993 Liguria, 1994 in Piemonte, 2000 Piemonte e Val d’Aosta, 2002 Lombardia.
    Notiamo un maggiore frequenza in questo decennio , alluvioni anche nell' Autunno del 2004 e 2011.

    Alluvioni in China nel 1931 , negli U.S.A. , Pennsylvania nel 1936 e la terribile alluvione del maggio 1889 .

    Tornado , tra i piu devastanti e most deadliest tornadoes della storia , sono il devastante Tornado del 1551 che colpi l Isola di Malta - La Valletta .
    Western Sicily . Sicilia Occidentale nel 1851
    Tornado nel 1925 " Tri State " - U.S.A.
    nel 1969 Dhaka . e nel 1989 Daultipur to Saltuiria - Bangladesh
    1984 Ivanovo and Yaroslavl in Russia .

    Da oltre un decennio, recent years a livello Globale si nota un incremento delle piogge , massive storms and subsequent floods have hit , hanno colpito zone Europee , come in inghilterra , Italia , negli States , , in Asia , - China ( alluvione nel 2010 ),.. Korea . Bangladesh , Pakistan , ..e nel sud Emisfero in Australia .
    Climate models also project that in many parts of the world , rain will tend
    to fall in more intense bouts.
    Secondo i dati Noaa , map represents anlysis indicating that in much of the U.S.A , Europe as well as part of Asia , and Australia the amount of total Annual rainfall increase.

    It is very difficult , è difficile attribuire , questi estremi , in percentuale con esattezza e certezza alla forzante antropica o fattori naturali ,
    it is difficult to attribute one particular extreme , such as a single heavy rainfall or severe hurricane to human - induced climate change Rather than to the natural Range of Variability.

    cmq. questo incremneto , the increase in the probability of these extreme events occuring can be linked to Climate Change , potrebbe indicare un cambiamento climatico

    Tra il 2005 e 2007 , periodo in cui iniziava un forte ritiro dei ghiacciai Artici , iniziato gia negli anni '90 , e in parte la fusione dei ghiacciai Antartici , in quegli anni ( ci sono Articoli e documenti ) si " prevedeva " un ulteriore fusione dei ghiacciai Artici , e Antartici , ma secondo i dati odierni non è cosi ,

    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/seaice.anomaly.arctic.png

    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/seaice.anomaly.antarctic.png

    Questo mese di ottobre 2014 , probabilmente tra i piu caldi in assoluto , come altrettanto caldi ottobre 2001 e 2004 ,

    Secondo i modelli sembra per la 3a dec. un possibile cambiamento ,

    su base statistica una fase storicamente fredda e nevosa durante la 3a dec. di ottobre si registrò nell Ottobre 1890 , tra il 22 e 26 ott. , quando un – 10° ad 850 hPa , giunse fino sul alto adriatico , e una - 5° tra Lazio e Campania, ma erano altri tempi .

    Dal 1850 , in Italia Ottobre piu freddi in assoluto nel 1869 , 1905 e 1974.



  • Il modo d'esporre sintentizzando con …."dei periodi piu' caldi" .....oppure, ......" i mari son piu' caldi d'un tempo..." o ancora ......"piove diversamente e piu' forte d'un tempo".......,

    senza che si dichiari in modo netto e preciso e idissolubilmente il perche' si abbiano questi che son tutti fenomeni estremi, ed hanno la medesima causa che è indiscutibilmente d'origine antropica, la dice lunga sul presupposto dalla 1a pag. del post attuale in cui, l'autore si faceva un auspicio solitario, augurandosi che anche questo Forum tratti gli argomenti, i "suoi" probabilm. , principalmente , con la dovuta calma e tranquiliita' e con la giusta serenita' che ha trovato in altri Forum.
    Ebbene caro tony, cio' non sempre è possibile, specie quando si vuol inculcare le "proprie verita' scientifiche " che, opinioni non son piu', quando divengono quasi ossesive se consenti come le illustrate che proponi, e non soltanto qui. Personalemnte, ti trovo su diversi Forum e permettimi ancora , m'è facile dagli argomenti l'individuarti, son quasi sempre della fattispecie di questo. Ovvero … : le cause son poco note o poco.....antropiche; il Global cooling all'orizzonte, e decine e decine se non centinaia d'annate esposte, come se fosse in gara un esporre tali decenni a controprova di qualcosa...,che, pero' nn c'è. L'utilita' dei dati , che inserisci e i confronti con l'esaltazione degli stessi , è innegabilmente utile, comprova una banca personale fatta da un appassionato credo, ben informato senza dubbio ma il dubbio onestamente "tremolicchia" quando alla passione s'aggrega l'onesta' intellettuale. Ecco, allora, la', ci s'arresta un po'. E l'intelligenza altrui, fa' capolino, e scorge un tantino, una piccola furberia che ha un sapore ....meridionale; che sia, la pubblicazione di dati e annate o decenni o anche millenni, a favore d'una MAJOR CAUSAM?' Cioè, spiegandosi meglio, che vi sia della "dietrologia" in tutto questo? Ovvero: che si finga di non piegarsi a cio' che gli eventi ci sbattono al grugno oramai ogni di' e di cui le cronache son piene? E a quale proposito? Certamente ideologico, perche' solo un folle potrebbe negare l'evidenza dei fatti, di fatti conclamati e in cronache oramai da decennio pieno o poco piu'. Quindi, la domandina di premessa o d'inizio post augurale, viene dismessa dall'autore stesso, con questo comportamento che non dico disdicevole, assolutamente ma...un po' incongruente e passivamente disposto al confronto , si che lo è. Espone solo per fatti suoi. Lo fa' solo in uno o quei 2 post che ha...., 3°...non collabora con alcuno se non sporadicamente e molto di rado. Poi fa' una premessa come quella ad inizio post..?' Be', è francamente molto contradditorio e paradossale....allora , scusa ma verrebbe da dirti, secondo me, eh... : o non partecipi proprio....., o lo fai seriamente , da VERO appassionato e dai l'esperienza che s'è vista dai dati che hai, ma lo fai seriamente (un po' in piu' intellett. di ieri...) ma cosi come sei ora, allo stato oserei quasi ...."Bordeline" ..., be' , credo faccia del male a qualunque appassionato. Senno', sfogati dove dici te , altrove...
    ma non dirlo. Una tra queste , falla! Ossequi. ;)



  • mah , se si leggono i commenti , si nota solo l interesse a fare Corretta informazione , ciò che dice la SCIENZA è anche altro , ma se si vuole vedere solo SOLO ANTROPICO, sfogati tu come vuoi ,

    la Scienza non vede solo la forzante antropogenica , studia la Storia del Sistema Climatico e del Clima , certamente adesso è cambiato per contributo antropogenico ,

    ripeto come altre volte non c'e nessun idealismo , piuttosto bisognerebbe chiedersi altro ,

    come sostengono gli Scienziati piu Autorevoli il Clima si studia da pochi decenni , questa fase Climatica secondo illustri Fisici - Astrofisici e Climatologi , non è niente rispetto alla enormita storica climatica , certamente adesso rispetto al passato probabilmente sta cambiato il sistema economico - politico ,

    effects on social and economic activities are harder to attribute to climate inmpacts , although major events attract considerable attettion ,
    however the proven Physical Science , the History of recent observation ,and the consistency in model assessments all support only one explanation , The emission of GHG , by human activity , sta contribuendo al cambiamento climatico , is causing changes to the climate system .

    bisogna anche parlare di altro , esempio su questo Sito nell Editoriale si parla di tendenze Stagionali - Indici meteo Climatici e dati etc, come in altri i Siti ,

    caro luca
    se si vede o si vuol vedere il distorto , assurde ideologie e altre stupidate , è nettamente fuori luogo , si confonde la preparazione e competenza con altro che non centra nulla , cordiali saluti .



  • Senza entrare troppo nel merito of the question, perche' non ne ho gran titolarita' ma mi pare che abbiate le ragioni entrambi. Tony, quando immette dati e cifre che mi sembrano esatte, e su' forza luca , seppur con le proprie idee, che male fosse..?
    Luca, puntualizza talvolta pero' troppo personalmente a chi ha fatto il post, che comunque e degno (il post) perche' non credo alla fine al di la' delle impressioni che puo' dare che sia lontano dall'obbiettivita'. Penso tuttavia che bisogna restare sui dati, che sono quelli pubblicati e che tony , risalta sempre . L'intravisione di personalismo , io sinceramente non ce la vedo



  • @tony:

    E una tendenza che ho espresso in altro forum dove ci sono appassionati di Meteo Climatologia , come deve essere anche questo forum ,

    ma ci sono polemiche intorno alla questione " estremi " ,

    cerchiamo cortesemente di discutere in modo civile e pacato , come era un tempo , con altri competenti utenti come Caravaggio , Stevengal , Adoretoredelfreddo , Eziotennis , Granzebrù , Giuliano , P. Franco , ed altri .

    Questa ipotetica tendenza invernale , è basata su dati Statistici trend Climatico , e Indici meteo Climatici .
    Andamento ( trend ) della T. media Stagionale Invernale , Indici Climatici , Fasi Solari , Oceanici PDO - AMO . E altri fattori come la QBO ( oscillation quasi biennale ) . Jet Stream ( Onde Roosby ) e AO e NAO.

    Fase Solare = il Minimo Solare prolungato ( iniziato nel 2007/2008 ) secondo i Dati Stagionali Invernali , favorisce Inverni piu rigidi e nevosi per il Nord Emisfero e quindi anche in ambito Europeo .

    Lo scorso Inverno è stato eccezionalmente rigido e nevoso per gli U.S.A. , in particolare per gli States Nord Orientali . Inverno piu freddo in asosluto dal 1977 , in alcune zone - città - dati statistici ( T. media Invernale ) e' stato tra i piu freddi in assoluto da oltre un secolo .

    Il Minimo Solare da oltre un quinquennio rappresenta una differenza sostanziale , confermata dai dati , se confrontati con le Annate piu calde , come nel 1998 , 2003 , 2005 .

    Inverni per l Emisfero Boreale dal 2009/2010 , come negli Stati Uniti , Europa Asia , sono stati piu freddi e nevosi con eccezionali ondate di gelo .

    Su base puramente statistica , per il Nord Europa Inverno '09/2010 e '10 /2011 , sono stati i piu rigidi e nevosi in assoluto dal 1963 .

    La bassa attività Solare favorisce una maggiore Ondulazione della Corrente a getto - JET STREAM ( conseguenti Onde Roosby ) situazioni di blocco - questo determina anche frequenti scambi per Meridiani e quindi frequenti eventi estremi .

    Lo scorso Inverno è stato caratterizzato da una forte zonalita , favorita da una Q:B:O. positiva ,

    prossimo Inverno '14/2015 , con molta probabilità potrebbe essere caratterizzato dal l inversione delle correnti in quota , la cosidetta Oscillazione quasi Biennale , Q.B.O. negativa , favorendo correnti ANTIZONALI , in contesto Minimo Solare - e Indici PDO e AMO ( dopo la fase calda dal 1998/2009 ) nettamente su valori negativi , con forti anomalie termiche negative SSTA - tra il 2013/ 2014 .

    Traendo spunto da questo studio su andamento in generale degli Indici meteo CLIMATICI , e trend - dati statistici , indicano un Inverno piu rigido in ambito Europeo - ,

    prossimo Inverno con una Q.B.O. neg. inibendo maggiormente le correnti occidentali ( che hanno dominato lo scorso Inverno ) , rendendo piu probabili Irruzioni di origine Artica Marittima ( Scambi per Meridiani ) , e un H.P. termico Russo Siberiano probabilmente piu forte ed Invadente verso l Europa , correnti da Nord Est - di origine Artica Continentale , in Europa e Italia.

    Analizzando i parametri Climatici , e Trend - andamento Stagionale Invernale per il N.H. , Emisfero Boreale - sembrano indicare per il prossimo Inverno una fase Invernale molto rigida e nevosa in Europa, che potrebbe essere, per fenomenologia , un poco simile al freddo Inverno del '90/1891.

    Certamente come standard termico ( T. media Stagionale ) non di quella entità , stiamo parlando di uno degli Inverni - '90/1891 - piu rigidi e nevosi in assoluto dal 1880 ,… ma di probabili fasi con ondate gelide rilevanti .

    Iniziamo con notare come in questi decenni , dal 1980 in particolare , ci sono state le fasi El Nino piu intense in assoluto dal 1900 ( dati Noaa ) , e sappiamo che sono responsabili anche in modo significativo delle incremento T. medie. ( oltre il contributo Antropico ) , soprattutto tra gli '80 e '90 .

    Da oltre un decennio le temp. Medie non sono aumentate , fase calda , ma con leggera flessione delle T. media Globale http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20100yearTrendAnalysis.gif

    si puo osservare la fase stabile ma la piu calda dal 1998 al 2010 , poi leggero calo della T. media Globale .
    Questo correlato alla fase di bassa attività Solare il Ciclo 24 , che puo essere paragonato come Solar Flux basso e Sun Spot , giorni senza macchie solari , al Ciclo 12 - registrato dal 1878 - 1890 . questo potrebbe essere gia indicativo . Negli U.S.A lo scorso Inverno ci sono state ondate gelide e nevose di entita storica con molti record di freddo , in alcune zone - città non si registravano da oltre un secolo.

    Anche la PDO dal 1999 in prevalenza tra Neutra e negativa , con forti Nina - in particolare tra il 2007 e 2008 .. e 2010 -2011 . PDO neg. = Inverni piu rigidi per il Nord Emisfero . esempio le ondate gelide Inverno '09/2010 , e Inverno '10/2011 con un mese di Dicembre 2010 nel Nord Europa per fenomenologia quasi da P.E.G.,.. soprattutto in Inghilterra Dic. 2010 il secondo piu freddo in assoluto dal 1659 ( Dati CET ) , il primo fu Dicembre 1890 .

    Alcuni Studi Astrofisici , riportano la fase Solare tra il Ciclo 19 e 23 come la piu intensa degli ultimi millenni , definita the modern Grand maximum .

    Dal 2007/2008 inizia una fase di bassa attivita Solare - minimo Solare , in questi anni con Sunspot e Solar Flux bassi c è stato un aumento dei Raggi Cosmici i quali determinano una maggiore condensazione delle Nubi , in particolare nella bassa Atmosfera , quindi un aumento Medio della nuvolosita bassa schermante .

    Questo fenomeno comporterebbe una diminuzione delle temperature , e piu probabili eventi gelidi e nevosi Invernali , come confermano anche i dati Stagionali .
    Lo scorso inverno alcune fonti , ipotizzavano un Inverno molto rigido , che in Europa sappiamo non è stato tale , ma negli States è stato Tra i piu freddi in assoluto dal 1890. , questo è un' altra possibile indicazione per un probabile Inverno piu rigido in ambito Europeo.

    Dati comparativi fasi - Cicli Solari - Minimi e Massimi - e Inverni in Europa e Italia

    in questo grafico cicli Solari http://solarscience.msfc.nasa.gov/images/bfly.gif

    si nota come dal 1940 al 2000 , c è stata alta attivita Solare , ma ci sono stati in questo periodo alcuni Inverni molto rigidi in Europa e Italia , come Inverno 1941/1942 - e '62/1963 , l Inverno del 1963 è stato condizionato da piu Indici meteo Climatici in fase negativa come la PDO - AMO , e Q.B.O. – Zonal Index neg. , e AO - Nao eccezionalmente negativa .

    mentre durante il Ciclo 24 - bassa attivita Solare , paragonabile al ciclo 12
    http://solarscience.msfc.nasa.gov/images/bfly.gif

    ci sono stati , come sappiamo , una serie di Inverni piuttosto rigidi e molto nevosi in Europa , come nel 2010 - 2011 - e febbraio 2012 , e Inverno 2013 ,

    febbraio 1912 a confronto al febbraio 2012 , fu praticamente primaverile , eppure era durante una fase di bassa attivita solare , tra il ciclo 14 e 15 .
    Febbraio 1912 molto mite in Italia . Milano con una T. media mensile di + 6°, 1 = febbraio 2012 + 1°, 7 ,.. Napoli - Feb. 1912 + 11°.6 Feb. 2012 + 6°, 8
    –---------------------------------------------------------

    Vi sono alcune imperfezioni nelle osservazioni , che vale la pena rimarcare: L'attivita' solare , la LOW ACTIVITY, è iniziata nel 2008/09' e non precedentemete ma sopratutto quanto infici sulla condizione climatica , è molto opinabile e controversa come questione. certamente non si vuol dedurre che sia tutta colpa dell'azione antropica ma buona parte , ma tuttavia si vuol comprendere o si cerca di farlo, quanta sia la percentuale divisibile tra le due cose.

    Altro fattore opinabile a mio avviso, sono le fasi fredde registrate negli ultimi anni, sostanzialmente direi dal 2009; fase d'inizio del .."debole ciclo solare" .

    Sono tutte fasi per l'appunto. Manca cioe' in un contesto generalizzabile, un anno interamente freddo come quelli osservati e registrati nei precedenti decenni, specialmente dall'ultima tre/quartina del sec. scorso a scendere, ovvero dal 70' in giu'. Ma anche dopo (70'-90') si son registrati alcune annate ben fredde ma gia' iniziava a farsi sentire un azione climatica diversificata.

    Di certo, a comprova di cio', annate intere , sia per l'Italia, sia per l'intero Continente, come gli inverni, del 29', del 41', del 63' del 56' ecc. ecc., non si son registrati ma solo FASI, COMPOSTE DA 10 /15 O AL MAX. 20gg., quando tirasse bene in quell'inverno, come si puo' BEN RAMMENTARE NEL 2012, ESEMPIO CLASSICISSIMO ED ECLATANTE DI CIO', CON UN EPISODIO FREDDISSIMO IN FEBBRAIO MA CON UNA REGISTRAZIONE ANNUALE POI, DEL TUTTO SOPRANORMA! Piu' esempio del genere , non vi fu'.
    Quindi , va' operato un netto distinguo tra annate e decenni rappresentativi di epoche climatiche ben diverse e soprat. strutturate sotto l'aspetto stagionale in modo completamente differenziato, fatto QUESTO CHE SI VIVE DA UN DECENNIO C.A., DI ""FASI"", RISPETTO A QUELLO CHE SI VISSE, NELLO SCORSO SEC., DI ..<<stagioni>> FREDDE, e non sostenute episodicamente da sporadici fenomeni, che possono benissimo rientrare a mio vedere, tra gli episodi estremi, Tant'è che a max suffragio vi è il fatto che proprio nel 2012, dopo il "feroce" FEBBRAIO, SI POTE' REGISTRARE AI PRIMISSIMI DI MARZO UNA T° NETTAMENTE INVERSA E MOLTO PIU' MITE. [ ES. CLASSICO DI FENOMENOLOGIA EXTREME] E COSI' SI CONTINUA DA ALLORA. CON L'ALTA FENOMENOLOGIA EXTR., CHE SIMBOLOGIA ALTRO NON E' CHE LA MANCATA ESECUZIONE DELLA STAGIONALITA'. SEGNO PRIMARIO DI MAJOR STABILITY CLIMATICA , D'UNA FASE (fredda o calda) .</stagioni>



  • Secondo i dati e indici Solari , TSI - Solar Flux - Sunspot number ;

    da questi grafici si nota chiaramente l inizio del Minimo Solare dal 2007/2008 . e la fase piu bassa certamente tra il 2008 e 2010

    TSI - Total Solar Irradience - http://www.climate4you.com/images/TSI%20LASP%20Since2003.gif

    Sunspot - http://www.climate4you.com/images/SIDC%20DailySunspotNumberSince1977.gif

    http://www.climate4you.com/images/SunspotsMonthlySIDC%20and%20HadCRUT4%20GlobalMonthlyTempSince1976%20WithSunspotPeriodNumber.gif

    Gli Inverni del 09/2010 e '10/2011 sono stati nel complesso molto freddi e nevosi per il Nord Europa , ..In Italia nel Mediterraneo , parliamo di fasi , concordo ,
    se osserviamo i Dati Storici , notiamo anche che negli Inverni , certamente , nel complesso piu freddi in Italia , come gli storici Inverni del '28/1929 ,..'41/1942 e '62/1963 , sono stati caratterizzate anche da fasi Miti , ma allora la differenza che le ondate fredde e nevose erano in parte piu intense ma soprattutto furono piu frequenti influendo sulla T . Media Stagionale , decretandone per le anomalie gli Inverni tra i piu freddi in assoluto .

    In questi grafici si nota anche , come dal 1940 al 2000 c è stata la piu alta attività Solare , con i piu intensi Massimi Solari , dal ciclo 18 al 23 , definito da Studi Astrofisici The Modern Grand Maximum.

    http://www.climate4you.com/images/SolarIrradianceReconstructedSince1610.gif

    http://www.climate4you.com/images/SolarIrradianceReconstructedSince1610%20LeanUntil2000%20From2001dataFromPMOD.gif

    e gli Inverni piu freddi-gelidi e nevosi della Storia come Inverno '08/1709 e l Inverno '29/1830 , si sono registarti in correalzione dopo lunghi periodi di bassa attivita Solare , Minimo di Maunder 1645/1715 , ..e Minimo di Dalton 1790/1830 .

    Dal 1850 , in Italia tra i piu freddi in assoluto , secondo i Dati Nazionali , risultano anche il gelido e nevoso Inverno del '79/1880 , eccezionalmente freddi Dicembre 1879 e gennaio 1880 , in questo Inverno , Gennaio 1880 ..Milano ha registrato la piu bassa T. Media Mensile per il mese di gennaio in assoluto dal 1860 - con – 3°, 2 C. , molto freddo e nevoso anche al Centro Sud. seguono anche i freddi Inverni del '90/1891- 1893 - 1895 - 1901 - 1905 - anche in questi Inverni cmq. ci sono state fasi Miti .

    In Italia Inverni , che hanno fatto Storia , per mesi o fasi straordinariamente gelide e nevose , come il 1963 , 1956 o 1985 hanno spesso avuto anche fasi molto Miti , esempio gennaio 1956 fu molto mite , febbraio molto rigido e nevoso ,.... tra le piu intense ondate di freddo e nevicate dal Nord al Sud Italia del gennaio 1963 tra la 2a e 3a dec. seguiva dopo una prima decade molto mite , quasi primaverile.
    Come la gelida e nevosa fase tra la 1a e 2a dec. di gennaio 1985 , segui una fase molto mite quasi primaverile nella 3a dec. di gennaio 1985.

    Certamente adesso è la fase piu calda dal 1880 ,... in questa fase l incremento , in parte , dei ghiacciai Artici , e soprattutto quelli Antartici , non sembrano indicare un ulteriore riscaldamento , in un periodo cmq. che seguono le annate piu calde in cui va certamente considerato anche la forzante antropogenica che ha contribuito al aumento della T. media , in modo particolare le medie delle minime, ..73% of land area , with adequate long term Records showed a Signifant increase in the Number of Warm night - time temperature.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.