E c'e' un nesso "clima & terremoti" ?



  • A qualcuno sembrera' fantascientifico tale legame a qualche altro paradossale o surreale. Ebbene nulla di cio'. Ma in realta', ESISTE!

    Uno studio condotto in Australia , a SIDNEY peraltro da un Italiano, Giampiero Iaffaldano, del reparto di GEOFISICA, ha evidenziato che il CLIMA MA SPECIALMENTE IL "CAMBIAMENTO" CLIMATICO, E' EFFETTIVAMENTE IN GRADO DI MOVIMENTARE LE PLACCHE TETTONICHE.

    LO STUDIO PARTI' EFFETTIVAMENTE NOTANDO LA CORRELAZIONE EVIDENTE TRA LA FREQUENZA DEI TERREMOTI SUL GLOBO NELL'ULTIMO QUARTO DI SECOLO E INEVITABILMENTE L'ASSOCIAZIONE CORRISPOSE ANCHE AI TEMPI D'UN CHANGE DELLO STEP CLIMATICO GLOBALE. MA ANCHE I SISMI REGISTRATI ERANO AUMENTATI A LIVELLO PLANETARIO E NON IN UNA AREA SOLTANTO PIU' SPECIFICATAMENTE , IRROBUSTENDO LA TESI CHE IL "LEGAME " INTERCORRESSE.

    IMPORTANTE FU POI LA SCOPERTA OCCORSA QUASI A FINE STUDIO, CHE, TALE LEGAME S'OSSERVAVA IN MANIERA PIU' CONSISTENTE IN QUELLE AREE DEL GLOBO IN CUI I CAMBIAMENTI CLIMATICI AVEVANO DATO PROVE PIU' CONCRETE. l'ITALIA E' TRA QUESTA AREE.

    DIFATTI LA FREQUENZA COSI' COME S'OSSERVA RIVOLTA AL CLIMA ITALIANO E MEDITERRANEO, COSI' E' PARIMENTI AUMENTATA IN SENO AL MOVIMENTO TELLURICO DELLE PLACCHE, L'EURO -ASIATICA E L'AFRICANA. SARA' UN ARGOMENTO DA TENER BEN SOTTOCCHIO NEL FUTURO PIU' IMMEDIATO.



  • @giuliano:

    A qualcuno sembrera' fantascientifico tale legame a qualche altro paradossale o surreale. Ebbene nulla di cio'. Ma in realta', ESISTE!

    Uno studio condotto in Australia , a SIDNEY peraltro da un Italiano, Giampiero Iaffaldano, del reparto di GEOFISICA, ha evidenziato che il CLIMA MA SPECIALMENTE IL "CAMBIAMENTO" CLIMATICO, E' EFFETTIVAMENTE IN GRADO DI MOVIMENTARE LE PLACCHE TETTONICHE.

    LO STUDIO PARTI' EFFETTIVAMENTE NOTANDO LA CORRELAZIONE EVIDENTE TRA LA FREQUENZA DEI TERREMOTI SUL GLOBO NELL'ULTIMO QUARTO DI SECOLO E INEVITABILMENTE L'ASSOCIAZIONE CORRISPOSE ANCHE AI TEMPI D'UN CHANGE DELLO STEP CLIMATICO GLOBALE. MA ANCHE I SISMI REGISTRATI ERANO AUMENTATI A LIVELLO PLANETARIO E NON IN UNA AREA SOLTANTO PIU' SPECIFICATAMENTE , IRROBUSTENDO LA TESI CHE IL "LEGAME " INTERCORRESSE.

    IMPORTANTE FU POI LA SCOPERTA OCCORSA QUASI A FINE STUDIO, CHE, TALE LEGAME S'OSSERVAVA IN MANIERA PIU' CONSISTENTE IN QUELLE AREE DEL GLOBO IN CUI I CAMBIAMENTI CLIMATICI AVEVANO DATO PROVE PIU' CONCRETE. l'ITALIA E' TRA QUESTA AREE.

    DIFATTI LA FREQUENZA COSI' COME S'OSSERVA RIVOLTA AL CLIMA ITALIANO E MEDITERRANEO, COSI' E' PARIMENTI AUMENTATA IN SENO AL MOVIMENTO TELLURICO DELLE PLACCHE, L'EURO -ASIATICA E L'AFRICANA. SARA' UN ARGOMENTO DA TENER BEN SOTTOCCHIO NEL FUTURO PIU' IMMEDIATO.

    Mha… Ho tanti dubbi...

    Non c'e' qualcos'altro in rete????

    Non capisco se sia il clima ad influenzare l'attivita' sismica, o se clima e terremoti siano influenzati da altro (a quest'ultima opzione potrei anche credere).



  • @Rodrigoson6:

    Mha… Ho tanti dubbi...

    Non c'e' qualcos'altro in rete????

    Non capisco se sia il clima ad influenzare l'attivita' sismica, o se clima e terremoti siano influenzati da altro (a quest'ultima opzione potrei anche credere).

    Ciao e bentrovati. Da fisico direi di togliere subito dalla testa la possibilita'; terremoti da influenzare il clima- diverrebbe fantaclimatica. Per il 1o caso, tuttavia, o per l'insieme delle 2 cose , credo che il Prof. franco , sia molto piu' addentrato di me essendo un fisico dell'atmosfera ma anche astrofisico. Lui crede in quelle strane relazioni….prova un po' a chiederglielo. E' un esperto dell'attivita' solare e le interazioni sul clima. ciao



  • io sono più possibilista su questa relazione tra clima e terremoti, la ricerca di Iaffaldano basa su una relazione tra l' accelerazione della placca indiana e l' intensificazione del monsone indiano, è una ricerca del 2011 pubblicata su Earth and Planetary Science Letters, qui c'è il pdf, http://www.geosciences.univ-rennes1.fr/IMG/pdf/monsoon.pdf.

    invece sulla relazione inversa, il movimento delle placche tettoniche può influenzare il clima; infatti la formazione di catene montuose può interagire con il jet stream, inoltre influenza le correnti oceaniche, le quali a loro volta influenzano il clima.Infatti se consideriamo le ricostruzioni climatiche del passato va considerata anche la posizione delle placche tettoniche. Ovviamente dobbiamo considerare periodi geologici nell' ordine del milioni di anni.

    tra l' altro ne aveva parlato anche 3bmeteo…

    I Terremoti sono conseguenza dei cambiamenti climatici? « 3B Meteo



  • Io ho messo l'accento sulla 1a possibilita' proprio guardando all'aspetto piu' ravvicinato nel tempo delle possibili relazioni tra i 2 fattori nell'interazione,vedendo degli aspetti da cogliere nell'arco di una vita umana,poi nei millenni,come viene appunto sottolineato è possibile ma è anche piu' difficile coglierne i cambiamenti se non con studi approfonditi come carotaggi etc. Cert'è,che in questa era o periodo attuale i vari movimenti tellurici sono aumentati con l'osservanza che si pone sull'aspetto climatico che è in prima pagina anch'esso, vuoi per change che s'osservano vuoi per anomalie d'ogni genere e dalla opinabilita' in discussione ma resta il fatto che un nesso appare indiscutibilmente essere in atto . O si registrano al mondo i sismi vari con maggior scrupolo o attenzione?' Non credo ,pero'. La supposizione e lo studio quindi, appare congruo al momento e non furorviante ,tenute sempre le debite misure.



  • @andrew:

    Io ho messo l'accento sulla 1a possibilita' proprio guardando all'aspetto piu' ravvicinato nel tempo delle possibili relazioni tra i 2 fattori nell'interazione,vedendo degli aspetti da cogliere nell'arco di una vita umana,poi nei millenni,come viene appunto sottolineato è possibile ma è anche piu' difficile coglierne i cambiamenti se non con studi approfonditi come carotaggi etc. Cert'è,che in questa era o periodo attuale i vari movimenti tellurici sono aumentati con l'osservanza che si pone sull'aspetto climatico che è in prima pagina anch'esso, vuoi per change che s'osservano vuoi per anomalie d'ogni genere e dalla opinabilita' in discussione ma resta il fatto che un nesso appare indiscutibilmente essere in atto . O si registrano al mondo i sismi vari con maggior scrupolo o attenzione?' Non credo ,pero'. La supposizione e lo studio quindi, appare congruo al momento e non furorviante ,tenute sempre le debite misure.

    E' invece è proprio cosi'. Un intervista rilasciata dall'illustre geologo Dott. Lucio Arboretti e pubblicata sul sito meteoweb esamina tale possibilita' è la smentisce come frequenza sismica orientata ad un aumento dell'attivita'. Egli aggiunge anche che, non vi sono ne' complotti ne' fantasmagoriche allusioni riguardanti possib. eventi di tipo catastrofico, ne' qui al momento ne altrove nel mondo, in quanto non sono prevedibili dalla scienza attuale i movimenti tellurici se non quelli da eruzione vulcanica,che danno evidenti segnali pre-monitori. Quindi molto baccano talvolta per niente, come per le scie chimiche sosterrei. E' evidente un fatto: la maggior info@ presente grazie al web , è anche foriera pero' di maggior stato d'allarme generalizzato e poiche' ,a mio avviso, i "paurosi" o suscettibili o i ""fantasticardi"" ci sono sempre stati anch'essi, oggi col web, sono piu' presenti anche loro con l'enfasi delle loro paure e dell'innato senso di complottismo che portano e diffondono.



  • Riesumo questa vecchia discussione e dico la mia:

    Relazione tra atmosfera e movimenti tettonici? Dipende,mi sembra fisicamente impossibile che la variazione di macrostati termodinamici dell'aria possa influenzare direttamente la crosta terrestre. Poi voi ci mettete di mezzo l'attività solare,ma allora questa se fosse vero agirebbe direttamente sulla crosta terrestre,non sull'atmosfera, e poi questa sulla crosta terrestre. Cambiamenti climatici e movimenti tettonici possiamo dire allora che avvengono in contemporanea e sono il prodotto di un unico fenomeno che è l'attività solare,come una madre che genera due figli. Al massimo possiamo dire che se c'è uno dei due fenomeni,cioè cambiamenti climatici,allora c'è per forza pure un aumento dei terremoti,ma non sono l'uno la causa dell'altro. In effetti,global warming,quindi aumento della temp. Media globale,e più terremoti,significherebbe che il pianeta si scalda di più non solo nell'atmosfera ma anche dentro,in qualche modo,un po' come nel film 2012 dove il sole scaldava il pianeta con i neutrini…



  • @Ghiaccio96:

    Riesumo questa vecchia discussione e dico la mia:

    Relazione tra atmosfera e movimenti tettonici? Dipende,mi sembra fisicamente impossibile che la variazione di macrostati termodinamici dell'aria possa influenzare direttamente la crosta terrestre. Poi voi ci mettete di mezzo l'attività solare,ma allora questa se fosse vero agirebbe direttamente sulla crosta terrestre,non sull'atmosfera, e poi questa sulla crosta terrestre. Cambiamenti climatici e movimenti tettonici possiamo dire allora che avvengono in contemporanea e sono il prodotto di un unico fenomeno che è l'attività solare,come una madre che genera due figli. Al massimo possiamo dire che se c'è uno dei due fenomeni,cioè cambiamenti climatici,allora c'è per forza pure un aumento dei terremoti,ma non sono l'uno la causa dell'altro. In effetti,global warming,quindi aumento della temp. Media globale,e più terremoti,significherebbe che il pianeta si scalda di più non solo nell'atmosfera ma anche dentro,in qualche modo,un po' come nel film 2012 dove il sole scaldava il pianeta con i neutrini…

    Ciao, comunque una recente ricerca del 2013 ha messo in luce che non c' è una evidente correlazione tra l' attività solare e la frequenza di terremoti ;)

    Does Solar Activity Cause Earthquakes? | Science Features



  • Tanto meno tra atmosfera e terremoti ;) per ora l'unico legame realmente esistente tra geologia e meteorologia è quello dei vulcani e delle ceneri emesse,cosa di non poco conto e il nostro unico sollievo (solo per un breve periodo) contro il global warming.



  • @Ghiaccio96:

    Tanto meno tra atmosfera e terremoti ;) per ora l'unico legame realmente esistente tra geologia e meteorologia è quello dei vulcani e delle ceneri emesse,cosa di non poco conto e il nostro unico sollievo (solo per un breve periodo) contro il global warming.

    beh non è così scontato, i ghiacciai esercitano una forte pressione sulla litosfera e sulle placche tettoniche e anche l' acqua sotterranea gioca un ruolo nella frequenza, quindi non è da escludere che alcuni fenomeni atmosferici vadano poi ad influire sul movimento delle placche tettoniche…

    ovvio non sono fenomeni immediatamente collegati, ma se consideriamo periodi di tempo lunghi (centinaia o addirittura migliaia di anni) qualche legame ci può essere...

    questo, ad esempio, è un articolo di 3B ;)

    Fusione dei ghiacci e terremoti. Legami? « 3B Meteo

    oppure questa è una ricerca del 2003 pubblicata su Nature che mette in relazione il cambiamento climatico del Cenozoico con lo sviluppo della catena montuosa delle Ande…

    Cenozoic climate change as a possible cause for the rise of the Andes : Abstract : Nature

    non sono certezze, però non è possibile escludere un legame più o meno forte tra alcuni cambiamenti climatici e terremoti…


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.