La gran bufala delle scie chimiche !!



  • Ritorna alla ribalta un oramai vecchio dibattito che per la verita' interessa molto di piu' i "creduloni & gli osteggiati di complottismi vari " privi, purtroppo delle necessarie nozioni di base fisico-scientifica e quindi molto inclinia vari despoti in ogni dove argomentativo e nella fattispecie in questo meteo-clim., ove il gran spolverìo che s'è fatto sulla vicenda, ora riproposta nuovamente e in auge, non trova pero' riscontro alcuno ,presso la serieta' della comunita' scientifica. E qui ,si badi, ci son pochi pareri che tengano, posso asserirlo in base al fatto che chi ha un dottorato in fisica come il sovrascritto, neì è pienamente concorde. Le fantasie scientifiche,le lasciamo al mentecattismo climatico che inopportunamente sempre piu' sconfina da quelle che sarebbero le sedi opportune ,cioe' i bar le piazze etc. etc.

    Esempio eclatante al max., di una serie di facce della disonesta' intellettuale e morale, "il complottismo delle scie"nasce negli anni 70' da una serie di giornalisti che sfruttavano la mancanza di nozioni base nella popolazione (quindi ignoranza!) per diffondere ideologismi e tesi varie di complotti, non dimenticarsi che, esistono persone BEN INCLINI A TALI SENSAZIONALISMI E TESI, PER RAGIONI VARIE TRA CUI ,LA FRAGILITA' MENTALE E TENDEZIOSITA' SUSCETTIBILE AI FORCING EXTERNI",INDIVIDUI SU CUI , FANNO PRESA FACILE DETERMINATI ARGOMENTI, principalm., per un loro vissuto "storico" sia familiare che d'infanzia & adolescenza. Ecco per costoro un bel VADEMECUM CHE GLI SERVIRA' OGGI, E PER IL FUTURO PROX. Le scie di condensazione(ecco abbandoniamo innanzitutto "quel" termine, illecito-fuorviante- e solo spettacolare ma nulla piu' !) non son altro che delle risultanze in espulsione dai jet o motori degli aerei in determinate condizioni atmosferiche che si rilasciano se esse son favorevoli o che son "corte e quasi assenti" in altre.

    Innanzitutto, la quota in cui si rilevano maggiorm. c.a. 8.000 mt. Poi , l'umidita' relativa- molto vicina al 100 %. Esse son costituite da biossido di carbonio e ossido di zolfo e altri particolati ma del tutto simili agli emessi in terra da autoveicoli a combustione interna. Restano piu' o meno visibili, e lo sono in taluni gg. per la citata umidita' in quota e per la press. atmosferica ,che se stabile ,quindi uniforme a tutta quota ,le dissolve (bassa % di humid.), se bassa la press., le "tiene" piu' a lungo anche perché come logico pensare , l'umidita' sara' piu' cospicua e presente a tutte le quote, ma la pressione in diminuzione ,svolge un ruolo fondamentale di …."indissolvenza" particolare di primissimo piano, in quanto l'aria s'avvita verso Terra, facendo restare tutto cio' che sia in sospensione molto piu' a lungo, persino un …"FUMO".

    Concludiamo con 2 autorevoli affermazioni , la 1a del Gen. Costante De Simone , a capo dell'Aeronautica Militare, che dice che piuttosto che scie chimiche si divrebbero denominare….LE SCIE …COMICHE ! ! ! " E DOPO IN 2o luogo, al regista americano Woddy Allen che sostenne che :- " talvolta o spesso, la notorieta' d'un fatto un giorno arriva, e quello dopo….se ne va'. "



  • Mi associo all'articolo, neppure io ho mai pensato che vi fosse un complotto dietro al fenomeno. Troppi coinvolgimenti e anche il fattore fisico che ne spiega le cause e gli effetti è a dimostrazione d'un caso nato piu' per strumentalismo e politicizzazione che altro.



  • @andrew:

    Ritorna alla ribalta un oramai vecchio dibattito che per la verita' interessa molto di piu' i "creduloni & gli osteggiati di complottismi vari " privi, purtroppo delle necessarie nozioni di base fisico-scientifica e quindi molto inclinia vari despoti in ogni dove argomentativo e nella fattispecie in questo meteo-clim., ove il gran spolverìo che s'è fatto sulla vicenda, ora riproposta nuovamente e in auge, non trova pero' riscontro alcuno ,presso la serieta' della comunita' scientifica. E qui ,si badi, ci son pochi pareri che tengano, posso asserirlo in base al fatto che chi ha un dottorato in fisica come il sovrascritto, neì è pienamente concorde. Le fantasie scientifiche,le lasciamo al mentecattismo climatico che inopportunamente sempre piu' sconfina da quelle che sarebbero le sedi opportune ,cioe' i bar le piazze etc. etc.

    Esempio eclatante al max., di una serie di facce della disonesta' intellettuale e morale, "il complottismo delle scie"nasce negli anni 70' da una serie di giornalisti che sfruttavano la mancanza di nozioni base nella popolazione (quindi ignoranza!) per diffondere ideologismi e tesi varie di complotti, non dimenticarsi che, esistono persone BEN INCLINI A TALI SENSAZIONALISMI E TESI, PER RAGIONI VARIE TRA CUI ,LA FRAGILITA' MENTALE E TENDEZIOSITA' SUSCETTIBILE AI FORCING EXTERNI",INDIVIDUI SU CUI , FANNO PRESA FACILE DETERMINATI ARGOMENTI, principalm., per un loro vissuto "storico" sia familiare che d'infanzia & adolescenza. Ecco per costoro un bel VADEMECUM CHE GLI SERVIRA' OGGI, E PER IL FUTURO PROX. Le scie di condensazione(ecco abbandoniamo innanzitutto "quel" termine, illecito-fuorviante- e solo spettacolare ma nulla piu' !) non son altro che delle risultanze in espulsione dai jet o motori degli aerei in determinate condizioni atmosferiche che si rilasciano se esse son favorevoli o che son "corte e quasi assenti" in altre.

    Innanzitutto, la quota in cui si rilevano maggiorm. c.a. 8.000 mt. Poi , l'umidita' relativa- molto vicina al 100 %. Esse son costituite da biossido di carbonio e ossido di zolfo e altri particolati ma del tutto simili agli emessi in terra da autoveicoli a combustione interna. Restano piu' o meno visibili, e lo sono in taluni gg. per la citata umidita' in quota e per la press. atmosferica ,che se stabile ,quindi uniforme a tutta quota ,le dissolve (bassa % di humid.), se bassa la press., le "tiene" piu' a lungo anche perché come logico pensare , l'umidita' sara' piu' cospicua e presente a tutte le quote, ma la pressione in diminuzione ,svolge un ruolo fondamentale di …."indissolvenza" particolare di primissimo piano, in quanto l'aria s'avvita verso Terra, facendo restare tutto cio' che sia in sospensione molto piu' a lungo, persino un …"FUMO".

    Concludiamo con 2 autorevoli affermazioni , la 1a del Gen. Costante De Simone , a capo dell'Aeronautica Militare, che dice che piuttosto che scie chimiche si divrebbero denominare….LE SCIE …COMICHE ! ! ! " E DOPO IN 2o luogo, al regista americano Woddy Allen che sostenne che :- " talvolta o spesso, la notorieta' d'un fatto un giorno arriva, e quello dopo….se ne va'. "

    Siamo veramente alle…."comiche"! Purtroppo la credulita' popolare s'è intensificata anche con l'ausilio del web. Che viceversa è servito invece ai manipolatori e "aizzatori" come 2a faccia della medaglia. Constatiamo pero', che nonostante progressi, l'Italia resta indietro rispetto agli altri paesi europei e d'oltre oceano, in campo culturale.



  • se il sito meteo con più viste d' Italia pubblica queste pu*****te, vuol dire che la conoscenza scientifica degli italiani è veramente bassa

    SCIE CHIMICHE: ora è ufficiale! » IL METEO.IT



  • Ben chi ci crede. Se poi han fatto esperimenti per "irrorare" i loro spazi aerei, fatti loro , ma nessun paese al mondo consentirebbe l'irrrorazione dei propri spazi aerei,su questo non ci…...piove! Il resto, e cio' che fanno e pubblicano altri lidi, se lo porta il vento.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.