Clima:caldo infinito, quale prox trend..



  • Che il clima sia in qualche modo alterato e dissimile al passato lo si evolve dal fatto di quanto e come se ne parli. E' un ventennio che passa sotto la spinta di questa discussione che in ogni parte del pianeta è comunque presente.Perche' forse ogni parte ha visto l'incremento di estremizzazioni climatiche? Puo' essere,
    ma di sicuro ha visto anche l'incremento seppur graduale delle temperature, di quasi ogni mese dell'anno e della sua stagionalita'.La presenza di un attivita' estranea al sistema climatico, è percepita nettamente dagli individui piu' comuni, senza piu' alcun bisogno dell'ausilio dei soli esperti, che diano spiegazioni come all'inizio dell'effetto-causa. Cio' lascia comprendere come questo sia a dimostrazione ulteriore, del tempo che sia trascorso tra le prime avvisaglie ,dun clima in cambiamento, e lo stato odierno, che ci lascia cogliere tutti gli effetti di quei flebili segnali iniziali. E sicuramente , si è trattato di un change che ha visto rivolto ad un innalzamento della media globale, prova maestra ne e', i fortissimi estremi registrati in ogni dove , e purtroppo anche nel nostro bel Paese, dissesttato ormai da fasi alluvionali senza fine, da piogge sconosciute nel passato ,anche piu' remoto, di questa entita' chi lo sostiene è un millantatore climatico senza remore, di queste portate chiunque ha o fa accenni di meteoclima, sa che sono unicamente fenomeni relegati a fasce tropicali, non alle temperate dette anche "miti e secche"
    proprio a questa preponderante causa. O ai tornado negli USA, quintuplicati e molte volte fuori dalla loro stagionalita', come i Tifoni e allla regolare presenza di Uragani in medio Atlantico, che quest'anno son mancati rispetto agli scorsi, specie nel periodo di pertinenza. Tutti fattori, che se nel passato , con altissima probabilita', fossero stati colti, in quei flebili segnali iniziali che li precedevano, non c'avrebbero condotto ad uno stato di impreparazione climatica e territoriale, nella quale chi piu', inteso come paese, chi meno ma tutti ci troviamo. Forse troppo tempo a far polemiche sterili? O a far del problema una bella botte piena di possibilita' d'intrallazzi economici e strumentalismi vari ? Certo, tutto questo è gia' avvenuto e sta' ancora succedendo. Pero' i piu' imperdonabili , a mio e non solo avviso, son coloro che intravedono a breve una fine di tale trend, surriscaldato e in surplus, per motivi piu' personali che scientifici , perché non supportati da niente se non da sé stessi in una convinzione che assume caratteri idelogistici soltanto ma privi di supporti in materia, essi s'affidano , per un eventuale new -trend, dicono, "ci dicono" , assai diverso dall'attuale, perché i cicli si invertono ogni tot di decenni, e la ….catena ""deve"" continuare, inculcando tale concetto che sicuramente puo' far presa nelle menti piu' deboli e scarsamente acculturate, senza pero' farne in chi le domande al fine proposto del come , del quando, a quale causa deterministica maxoritaria e delle modalita' della stessa, se le pone eccome!
    C'E' QUALCOSA CHE S'OPPONE AD UN CICLO DEL CLIMA TERRESTRE? SI, PUO' ESSERCI; E FUORI FATTO IL 1° DUBBIO. E' UN ELEMENTO ESTRANEO AL SISTEMA CLIMATICO, CIOE' UN ELEMNTO CHIMICO ALL'INTERNO DELLA COMPOSIZIONE CHIMICO-FISICA NON PRESENTE E DI ORIGINE NON NATURALE ? SI, PUO' ESSERLO….NON LO SI PUO' ESCLUDERE IN UN MONDO CON COSI' TANTE EMISSIONI DI NON ORIGINE NATURALE. E...FUORI IL PUNTO 2° .
    SE COSI' FOSSE, LA PERCENTUALIZZAZIONE DI TALE EMISSIONE "POTREBBE" X MOTIVI CHIARAMENTE OCCULTATIVI E FORTEMENTE FINANZIARI, ESSERE FALSIFICATA ? SENZA DUBBIO, VENGONO FALSIFICATI A QUESTO MONDO I MOTIVI PER CUI VI SONO O SI FANNO LE GUERRE..!! QUINDI...
    Non son pochi gli Stati che hanno fatto accordi sottobanco per motivi assai piu' abbietti e umanitari, senza aver alcuno scrupolo, figurarsi per una faccenda ,come quella climatica di cui , poi, neppure si sanno bene gli esiti futuri. No, non si puo' commettere il grave errore di dar credito con sotto gli occhi di ognuno di noi, cio' che il cielo ci da' allo stato odierno. Quindi la domanda ad inciso sara' per quello che verra'.....CHE AVVERRA'? NULLA AL MOMENTO. SENZA SERIE CONSIDERAZIONI SUL PROBLEMA CLIMATICO, NULLA D'IMPORTANTE. BASTA, COME SI E' FATTO GIA' DA ALCUNI ANNI GLI ULTIMI A DATI DETTI "INCONTROVERTIBILI" DI ALTRI NUOVI SCENARI ALL'ORIZZONTE. VISTO QUALE INVERNO..?? BASTA CON LE CAMBIALUCCE E I CONTENTINI TEMPORANEI SU QUALCHE INVERNO CHE CI HA POTUTO REGALARE A SOLA CAUSA DEL TUTTO EPISODICA E COINCIDENZIALE , QUALCHE NEVICATA E 10-15 GIORNI DI FREDDO COME ...AI ..."BEI TEMPI". STUFI, ANCHE, DELLE PROMESSE ESTEMPORANEE, DI NUOVI ORIZZONTI OGGI E DOMANI PURE , OSTEGGIATI DA FAUTORI CLIMATICI, PIU' CARNEVALESCHI CHE ALTRO. GLI ANNI SI ANNOVERANO, SI RISCRIVONO SEMPRE PIU' CALDI, NEI REGISTRI....QUESTO 2012 + CALDO DELL'11'....,IL 2013' AL 7° o 8° POSTO IN ASSOLUTO....,E VIA DI QUESTO PASSO DOPO LE ESILARANTI DICHIARAZIONI DI COSTORO CHE SON PRONTI A SALTAR SULLO SGABELLO, SOLO SE SI PAVENTANO 2/3 GG. DI FREDDO, COME FOSSER GRILLI! TANTO, POI , CHE IMPORTA SE SCOPPIA UN CALDO TROPICALE A MEZZO APRILE, COME SENZ'ALTRO SARA'....CHI VUOL FARLO, SI STAMPI O ALLEGHI QUESTO POST , PER I MESI PROX VENTURI...., E VEDREMO CHI LA RAGIONA MEGLIO! STUFI DI TUTTO CIO' DOVREMMO ALIMENTARE NUOVE SPERANZE, PER UN POSSIBILE NUOVO SCENARIO A BREVE O MEDIO CHE SIA, PERCHE' A LUNGO, ONESTAMENTE NON CE NE FREGA UN TUBO..., E DAR CREDITO ANCORA..?'?'..NO , DICIAMO BASTA! GLI OCCHI SONO BEN APERTI, E SI SORVEGLIERA' OGNI MOSSA PER METTERE FINE AI "BALORDI" DELL'INFO@ CLIMATICA, CHE GIA' FANNO E HAN FATTO SCEMPIO , PER CAUSE SUBDOLE E NON SEMPLICI ...."PARERI CONTRARI".., COME INNOCENTEMENTE, CI HAN VOLUTO GIA' FAR CREDERE NEL PASSATO. PROPRIO COME CERTI, CAPI DI GOVERNO DI TALUNI STATI, ALLA VIGILIA DI POSSIBILI GUERRE, DA FARSI PER SCOPI LUCROSI, MA DETTE DI...IN NOME DELLA LIBERTA' "…QUALE..?' QUELLA DI FAR SOLDI…, FORSE. un caro saluto



  • Da 15anni,
    le t° del pianeta sono aumentate come non mai, nel perido climatico d'osservazione. Cio', indica un surplus delle acque di superfice non annoverato negli annali ,che io posseggo anzi, che noi del Marine Research and Geophisical abbiamo sin dal 1964. Prima non esiste. Son cazzate, perché' occorono boe altamente tecno e specifiche di superf. e profondita'

    e non c'erano, come neppure i dati sat. Che poi non sono, cioè non servono senza tali boe….perché essi riprendono quei dati, quindi boe nel 75', dati + veri da allora...

    quindi nessun surplus come oggi ,come da 10-12 anni.., chiaro? e non puo' pioverci su'..domandina. . . . . : che sara' stato ''''???????????????????????????????????????????????



  • @fulvio:

    Da 15anni,
    le t° del pianeta sono aumentate come non mai, nel perido climatico d'osservazione. Cio', indica un surplus delle acque di superfice non annoverato negli annali ,che io posseggo anzi, che noi del Marine Research and Geophisical abbiamo sin dal 1964. Prima non esiste. Son cazzate, perché' occorono boe altamente tecno e specifiche di superf. e profondita'

    e non c'erano, come neppure i dati sat. Che poi non sono, cioè non servono senza tali boe….perché essi riprendono quei dati, quindi boe nel 75', dati + veri da allora...

    quindi nessun surplus come oggi ,come da 10-12 anni.., chiaro? e non puo' pioverci su'..domandina. . . . . : che sara' stato ''''???????????????????????????????????????????????

    L'AGW…?'....nooo.....



  • @Proteus:

    L'AGW…?'....nooo.....

    Secondo me si altro che no, il clima si è alterato e la colpa è dell'uomo…perché senno non sarebbe stato negli ultimi quindici anni, eh, scusate.

    coincidenze questa, e coincidenze quelle avvenute in altre epoche tutte pero' uguali a questa ?? e che, il clima s'assomiglia ogni millennio....., macche'...se s'è scaldato nei scorsi secoli era ad altra causa con diverse dinamiche differenti dalle attuali. E poi chi ha detto che le modalita' coincidono..? nessuno da nessuna parte
    non possono coincidere due fatti somiglianti ma sostanzialm diversi, come non sono uguali neppure due giornate di sole..
    a ragione Alan, è cosi' io credo in cio che dice bravo.



  • Ottimo post , alan. Riguarda l'AGW in particolare e i forti sostenitori della bassa percentualita', ma che poi non è cosi' alta non ci interessa neppure ,magari hanno perfino ragione ,anzi ce'l'hanno; il fatto è che anche piuttosto com'è, interagisce MOLTObene col sistema climatico, e mano a mano le prove di cio' , oggi e ieri parecchio OCCULTATE,verrano invece in luce, come sempre è stato nel passato, un po' in tutti gli ambienti scientifici…..vedi il caso delle staminali......,un paese SERIO, farebbe sperimentazione controllata, con protocolli serissimi e non ….diatribe e polemiche in barzellette come oramai solo noi sappiam fare…., gettando magari al vento la capacita' ,come avvenuto nel passato di molti "inventori e/o cmq , "teste" brillanti e menti foriere di cose meravigliose. Ci vorrebbe poi tanto….? NO. E CHE BISOGNA.....STRUMENTALIZZARE, POLEMICIZZ. E INSOMMA PERDER TEMPO, ...Vannoni qui, Vannoni la'.....si', è la malattia intanto si ferma! Ma vaff...

    Venendo al tema. Un obiezione nasce dal fatto che 2 secoli e mezzo di spensierata combustione i Idrocarburi,hanno innescato un processo di mutamento del clima,che potrebbe essere la genesi dell'innalzam. dei mari, per scioglimento dei ghiacci, del magg. N° ddi Uragani, della desertificazione. Sebbene molti dei timori siano connessi all'effetto serra responsabile del AGW, sono frutto di ESAGERAZIONI GIORNALISTICHE-FALSE PROPAGANDE - SCIENZIATI SCHIERATI , tutti privi d'una reale base scientifica,
    L'AUMENTO DELLE TEMPERATURE MEDIE DEL GLOBO E' UN FATTO CHE VA' PRESO SUL SERIO,ANCHE SE IL CONTRIBUTO DEL FATT. ANTROPOGENETICO FOSSE MENO RILEVANTE DI QUELLO SOSTENUTO, O DI QUANTI POSSANO PENSARE. NON E', E NON SARA' UN APOCALISSE. IO NON LO PENSO. I PIU' SERI, NON LO FANNO. MA… TUTTI PARLANO DI NUMERI A QUESTO TEMA. BENE. A CHE RITMO SALIVA , PERCHE' GIA SALIVA A FINE 800' INIZIO DELLO SCORSO SEC., LA t° MEDIA, SI MA A CHE RITMO ?
    Eccolo : a c.a. 0.7° . MA NESSUNO SPENDE UNA SILLABA SU D'UN FATTORE CHIMICO RILEVANTISSIMO: ALL'AUMENTARE DELLA t° IN ATMOSFERA, TUTTE LE REAZIONI CHIMICHE , DELLE MOLECOLE DI COMPOSIZIONE , AUMENTANO IN % MOLTO ELEVATA NEL RAPPORTO CHE NE CONSEGUE. E' LA VELOCITA' DI REAZIONE !!!E' TRA I FATTORI PIU' IMPORTANTI, COME SI EVINCE, MA NON V'E' NE E' UN MINIMO ACCENNO DA NESSUN LIDO. PERCHE'…?'

    CIOE', SIGNIF. CHE, SE SI AUMENTA LA t° D'UNA PORZIONE D'ARIA,DICIAMO DI 1°, LA PERCENT. % DI "REAZIONE MOLECOLARE " E' INVECE DEL 14% !!! POCO ???..

    E' ENORME ,COME PROPORZIONE!ECCOLO IL MOTIVO ! MICA SON TUTTI CHIMICI..! ED ALLORA , C'E' GENTE , MANIFESTA DI TUTTA LA SUA IGNORANZA, CHE CONTINUA AD INSISTERE SUL SOLO DATO DI T° IN UN CALCOLO DA ….ASCENSORE...,QUANTO SU''.....,QUANTO GIU'.....SENZA CONOSCERE BENE TUTTIGLI ASPETTI D'UNA FACCENDA COSI' COMPLESSA CHE E' MOLTO PIU' FACILE "ORDIRNE " UNA CONFUSIONE GENERICA CHE UNA SEMPLIFICAZIONE E TRASPARENZA DI CONCETTO, PER CUI IN MILIONI CI CASCANO A PENNELLO. I DATI CASISTICI O DETTI STATISTICI ,MA NON LO SONO, PERCHE'…..? PERCHE' OGNI OTTIMO CLIMATOLOGO, MA QUALUNQUE UOMO DI OGNI SCIENZA , VI DIRA' CHE SI DENOMINA STATISTICA UNA SERIE DI DATI RACCOLTI CON BASSISSIMO MARGINE D'ERRORE, TANTO DA POTERLO ANNOVERARE E REGISTRARE, CON OCULATEZZA DI STIMA…PERCHE' SENNO', NEL CASO DI DATI MEDICI, SENZA CIO' INFICIO TALI DATI , METTENDO A SERIO RISCHIO LA VITA D'UN PAZIENTE SUCCESSIVO, PROPRIO A CAUSA DI NON AVER TENUTO CONTO DI QUESTO. E CIO', NELLA CLIMATICA DEL 1/2 (MEZZO) 800', NON ERA POSSIBILE, PERCHE' NON V'ERANO GLI STRUMENTI DI PRECISIONE COME OGGI, TANT'E', E QUESTO E' INOPPUGNABILE E INDISCUTIBILE, SI DICE A SQUARCIAGOLA , IN AMBITO METEO-CLIM., CHE , ""SOLO"" DAL 1850, V'E' PIU' AFFIDABILITA' NEI DATI, QUINDI META' DEL SEC. SCORSO...E ALLORA........, POICHE', INVECE VICEVERSA, PER AVER DEI DATI SUFFICIENTEMENTE VALIDI SOTTO UN PROFILO MOLTO PIU' COMPLESSO
    COME QUELLO D'UNA CRESCITA S-E-C-O-L-A-R-E , DEL GLOBAL WARM. O DEL FATTO CHE SIA TROPPO GIOVANE IL FACTOR DELL'INTERAZIONE UMANA, MA DETERMINANTE COME S'E' POTUTO VEDERE L'AZIONE CHIMICA REATTIVA, E' UNA DISCUSSIONE FUORVIANTE E INSOSTENIBILE, DAL PUNTO DI VISTA DI CHI SOSTIENE CHE.
    L'AGW SIA POCO IN % - COME VISTO , CON LA SCIENZA CHIMICA D'OGGI SI SA', CHE INVECE ALTO E' IL RAPPORTO REATTIVO MOLECOLARE….
    CHE - NON SI HANNO CHE ALCUNI DECENNI DI MAGGIOR "IMPLOSIONE" DI ANTROP. FACTOR, QUINDI NON SI PUO', NON PUO' ESSERCI TERMINE DI PARAGONE PERFETTAMENTE SIMILE IN UN PASSATO PIU' o MENO RECENTE , PERCHE' MANCAVA L'EMISSIONE DA IDROCARBURI E ALTRE NON NATURALI, IL RAPPORTO SAREBBE DEL SOLO FACTOR, NATURALE , E QUINDI NON S'AFFIANCA A 2 DATI COMPARATIVAMENTE CON LE STESSE MISURE D'ORDINE MA CON UNA SOLTANTO...
    COME STA' LA TERRA CON LA CO2 E L'IDROCARBURI(da combustione) NEL 600' ..? E COME STA' CON GLI STESSI ELEMENTI OGGI..? NON SI PUO'. CON UNO SOLO , E' TERMINE DI PARAGONE
    "BORDELINE" , NON SERIO. Ecco perché i gran citatori di Statistica possono appena citarla sui dati meteoclim,. ma NON SUL GW COMPLESSIVO CIOE' , CON INSERIMENTO DI PARAGONE DELL'AGW ODIERNO. GLOBAL WARMING ,SIGNIFICA UNA COSA. ANTROPOGENIC GLOBALWARMING, UN ALTRA....GIUSTO..? E allora, ci si spieghi come si fa a paragonar dati di sec. scorsi con oggi, se manco esisteva l'uomo che immetteva ieri.....p.s. (complimenti per il post , alan)


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.