Tendenza - Previsione Stagionale - Inverno '13 / 2014



  • E' una Tendenza comprensibilmente opinabile , poco attendibile , comunque si Basa su Trend Climatico , Dati Statistici e Indici Meteo Climatici .

    su base statistica ;
    in Italia , da oltre un quinquennio , gli Inverni sono in Media più rigidi e nevosi , come nel 2003 - 2006 , segue il MITE 2007 , dal 2008/2009 prevalgono Inverni con Fasi molto fredde e nevose .
    come Inverno '09/2010 nevoso in particolare per Nord Italia , Inverno '10/2011 , soprattutto Dic. '10 con nevicate in molte regioni del centro nord , neve anche nella Capitale .
    Inverno '11/2012 , fase più gelida e nevosa tra la seconda metà di Gennaio '12 alla prima di Febbraio con eccezionali nevicate in gran parte d' Italia in particolare in Emilia Romagna - Marche - Abruzzo , mese di febbraio 2012 tra i più freddi e nevosi dal 1860 .
    In Italia febbraio più freddi e nevosi - 1895 - 1929 - 1956 - 1965 - 2012

    Lo scorso Inverno '12 /2013 secondo i Dati è stato in media più freddo e nevoso.

    Prossimo Inverno secondo l'andamento degli Indici meteo Climatici ( ipotesi ) fasi rigide e nevose , probabile periodo più freddo tra la seconda metà di Dicembre e Gennaio . Inizio Inverno Astron. più rigido , presumibilmente in particolare, durante il mese di Gennaio .

    La lunga fase P.D.O. negativa , adesso in fase neutra , che determina l'incremento delle anomalie termiche neg. per il N.H. Continentali ,

    oltre la Q.B.O. è importante l'andamento degli Indici Climatici , in primis Minimo Solare , la scarsa attività Solare determinerebbe maggiore frequenza di H.p. per Meridiani , situazioni di blocco .

    Possibili incursioni di origine Artica Marittima o Continentale verso l'Europa .
    In condizioni di Minimo Solare , da statistica , si riscontra una diminuzione del flusso Zonale , constatabile dal Zonal Index , anche durante la fase positiva Q.B.O. ci sono state fasi molto rigide e nevose in Europa come tra il 2010 e 2011 .

    In pratica un incremento della Easterly Types , che comporterebbe a possibili Fasi Invernali molto fredde in Europa, di origine Continentale .

    ipotetica Tendenza Stagionale Invernale '13 /2014

    Dicembre 2013: fase Atlantica più mite - instabile- piovosa tra la 1a e 2a dec. , più rigida di origine artica marittima la 2a e 3a dec.

    Gennaio 2014: mese invernale più freddo , con intensa ondata rigida di origine Continentale tra la 1a e 2a decade .

    Febbraio : fase mite 1a dec. più rigida tra la 2a e 3a dec. T media nella norma.

    in Italia dal 1948 gli Inverni + freddi e + miti in assoluto ;

    Inverni con Temp. media Stagionale + bassa ( Dic. Gen. Feb. ) , Inverni + FREDDI
    Anomalia termica negativa complessiva 3 mesi Invernali.
    inferiore alla norma

    '62/1963 = - 2°, 5
    '80/1981 = - 1°, 8
    '52/1953 = - 1°, 3
    '64/1965 = - 1° ,2
    '05/2006 = - 1°, 1
    '55/1956 = - 1°
    '11/2012 = - 0°, 8
    '90/1991 = - 0°, 7

    Inverni + MITI con anomalia termica positiva , complessiva - Stagionale .
    superiore alla norma

    '06/2007 = + 1°, 9
    '89/1990 = + 1°, 5
    '00/2001 = + 1°, 3
    '87/1988 = + 1°, 2
    '97/1998 = + 1°, 1
    '54/1955 = + 1°
    '93/1994 = + 0°, 7
    '96/1997 = + 0, 6

    dal 2000/2001 , in Italia Inverni in media ( T. media Stag. Invernale ) più rigidi e nevosi , tranne nel 2001 , e il Mite Inverno del 06/2007.

    Dati ( anomalia Termica ) Inverno , piu miti , piu freddi, e nella norma , con valori di anomalia termica complessiva Stagionale Invernale ( Dic.- Gen.- Feb. ) a livello Nazionale - ventennio 1994/2013

    '93/1994 = + 0°, 7 Mite
    '94/1995 = + 0°, 5
    '95/1996 = + 0°, 3
    '96/1997 = + 0°, 6
    '97/1998 = + 1°, 1 Mite
    '98/1999 = - 0°, 8 freddo
    '99/2000 = - 0°, 3
    '00/2001 = + 1°, 3 Mite
    '01/2002 = - 0°, 4
    '02/2003 = - 0°, 7
    '03/2004 = - 0°, 2
    '04/2005 = - 0°, 6
    '05/2006 = - 1° Freddo
    '06/2007 = + 1°, 9 Mite
    '07/2008 = + 0°, 3
    '08/2009 = - 0°, 4
    '09/2010 = - 0°, 3
    '10/2011 = - 0°, 5
    '11/2012 = - 0°, 8
    '12/2013 = - 0°, 3



  • Daje tony, dacci dentro con le previsioni , sei sempre il benvenuto, in questo periodo poi dove per il c. sud anche l'autunno è solo un ricordo fai bene a rimarcare queste possibilita'
    x adesso, tali restano, ipotesi proiezionistiche d'un inverno che molti vedono in "ombra". Speriamo come te dici in fasi tra continente e artico ma al momento comprendi che è difficile intravederle
    certo, puo' cambiare l'assetto ma di quanto? Non si scorgono al momento index molto rivelatori di tutto cio', bisogna affidarsi alla statistica, che pero' non è tutta la meteo
    temo per un inverno in surplace, monotono e addirittura mite. Vedremo



  • @giuliano:

    Daje tony, dacci dentro con le previsioni , sei sempre il benvenuto, in questo periodo poi dove per il c. sud anche l'autunno è solo un ricordo fai bene a rimarcare queste possibilita'
    x adesso, tali restano, ipotesi proiezionistiche d'un inverno che molti vedono in "ombra". Speriamo come te dici in fasi tra continente e artico ma al momento comprendi che è difficile intravederle
    certo, puo' cambiare l'assetto ma di quanto? Non si scorgono al momento index molto rivelatori di tutto cio', bisogna affidarsi alla statistica, che pero' non è tutta la meteo
    temo per un inverno in surplace, monotono e addirittura mite. Vedremo

    Ciao giuliano , grazie per il gentile commento , è vero quanto dici , nel campo delle ipotesi c'e anche la possibilità di un Inverno mite , questo indicherebbe anche il " percorso " statistico , che dopo una serie di cinque inverni in media piu freddi e nevosi segue un inverno mite ,

    esempio dal 1983 al 1987 piu rigidi e nevosi , segue il 1988 molto mite ( + 1°, 3 ) …negli anni '90 prevalgono in media inverni piu miti , negli anni 2000 si ripeterebbe la stessa " regola " ,
    dopo il Mite Inverno del 2001 seguono inverni piu freddi dal 2002 al 2006 , Inverno 2007 molto Mite , dal 08/2009 al 1013 piu freddi e nevosi , quindi ,
    secondo questo andamento doverebbe ( ipotesi ) seguire un Inverno Mite . Sappiamo che probabilmente da solo non è un valido motivo .
    '00/2001 = + 1°, 3 Mite
    '01/2002 = - 0°, 4
    '02/2003 = - 0°, 7
    '03/2004 = - 0°, 2
    '04/2005 = - 0°, 6
    '05/2006 = - 1° Freddo
    '06/2007 = + 1°, 9 Mite
    '07/2008 = + 0°, 3
    '08/2009 = - 0°, 4
    '09/2010 = - 0°, 3
    '10/2011 = - 0°, 5
    '11/2012 = - 0°, 8
    '12/2013 = - 0°, 3

    Forse dobbiamo considerare ( da oltre un quinquennio ) anche un nuovo aspetto - contesto meteo - Climatico , sappiamo che dal 2007/2008 fase di Minimo Solare importante , e la prevalenza di P.D.O. negativa , adesso in fase neutra , questo correlate ad inverni piu rigidi proprio dal 2009 .

    Spesso fasi molto miti / calde Autunnali come questa soprattutto al Centro Sud , dove , sappiamo stanno facendo bagni fuori stagione , con temp. ben superiore la media del periodo ( 3a dec. di Ottobre ) potrebbe indicare fasi molto rigide nevose durante la stagione Invernale , anche queste , secondo esperti , ci sono nel campo delle ipotesi .



  • E' incredibile come si possa parlare di tendenze possibili in un senso nonostnte quello che si veda ogni di', settimana o mese da circa 10anni a questa. Non riflettiamo quasi mai il realismo che ci circonda, ma piuttosto nostre inconsce preferenze o desideri.La realta' racconta di estremi acuitisi nell'ultimo decennio in modo straordinario registrati molto piu' nell'emisfero settentr.,unicamente perche' piu' composto da terre emerse,indi con piu possibilita' di quest'ultimi in terra ferma oltre che in mare. Registriamo altresi, un incremento mai avutosi nel mediterr e in Italia, dal 1998 x l'esatto dell'esposto e mai, ripeto mai registrati con la frequenza di quest'ultimi 15anni nei nostri, attorno e su di essi, cioe' i mari che ci abbracciano.
    Sono per l'esattezza, 1150 i fenom. a carattere estermo su quest'area, da quella data. Li depongo personalm. in archivio privato. L'esatto sarebbe sostenere, non v'è alcuna inicazione di massima, in base a quest'estremismo registrato, che crea caos nella normale fluidita' ciclica atmosferica. In aree, maggiormente, in altre in mis. minoritaria.
    Dove ci conduca poi, l'attuale fase solare, che anche se dismessa e flebile, la preposta scienza, specializzata del settore, non è riuscita, al momento, a determinare.
    Quindi, da qui, che nessun trend è ipotizzabile. Ne' caldo ,ne' freddo. Solo preferenze, quelle lecite si', ma fuori al momento dalla reale situazione oggettiva.



  • Cosa facciamo allora ci fermiamo e non discutiamo piu' neppure una tendenza o una possibile evoluzione climatica?

    A me pare sostanzialm. ""incredibile"" che ci possa chiedere una cosa del genere,con tutto rispetto. Il tony , è un bravo e soprat. rispettoso utente forumista, esperto quanto basta per affermare cio' che scrive e molto informato sulla statistica climatica "mondiale" e non solo italo-europea. Le teorie sono il supporto di quello che diverra' poi reale, nel tempo, bisogna attendere ed avere oltre alle conferme…fiducia! Francamente, talvolta ce ne è poca..
    Il mondo scientifico della materia climatica, "brulica" di scienziati teorizzanti questa o quell'altra teoria, ma credo in ogni ambito di materia scientifica, nello studio dell'evoluzione umana, nel campo medico, in geologia e in astronomia ove ad esm. non sappiamo granche' della ns. Galassia e le teorie supportano le piu' svariate tesi.
    C'è, pero', vale la pena rammentarlo ,chi ha preso Nobel talvolta lavorando sulle teorie.



  • Anche in questo G.W. ci sono state fase/cicli concentrici di medio-corto raggio di riscaldamento e di raffreddamento , aumento e diminuzione della T. media globale il risultato. http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3%20GlobalMonthlyTempSince1850%20WithSatellitePeriod.gif

    Come sappiamo nell' Era Interglaciale attuale si sono contraddistinte anche varie " epoche " Climatiche ; dal 400 - 800 piu freddo , dal 800/900 al 1300 piu caldo Medieval Warm Period , dal 1400 al 1850 piu freddo la P.E.G , dal 1850/1860 attuale G.W. optimum

    ringrazio il preparato ed esperto in meteo andrew , per il commento obbiettivo .

    E' anche vero che adesso nonostante oscillazioni T. media stabile su livelli alti , non sembra esserci nessun ulteriore warming o cooling , ma la storia climatica , come dimostrano i dati , indica che ci sono sempre state inversioni di tendenza in un senso o l'altro . fasi climatiche " piu fredde e piu calde " , adesso secondo i dati globali ( da oltre un decennio ) è la fase piu calda in assoluto dal 1850.

    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3%20GlobalMonthlyTempSince1850%20WithSatellitePeriod.gif



  • Sicuro, la storia climatica è fatta di ere, maggiormente calde o fredde. Ma anche di periodi di stasi. E' anche quella una fase. E a mio modo di vedere,noi attraversiamo questa e
    la attraverseremo ancora.
    Si contraddistingue per un' impronta non decisionale dello stampo meteo-climat., per assenza quindi di "pattern" solidi e consolidati, ma soprat. piu' duraturi, per estensione e frequenza piu' che raddoppiata di fenomenologia estrema dovuto il tutto, con altissima probabilita' al nuovo assesto che il clima tenta di sostenere.
    Puo' essere per effetto di antropicita' elevata, ma accade anche come ere naturali, di passaggio tra un trend ed un altro. Ma è un processo lungo e laborioso.
    Non dura qualche mese o anno ma puo' durare decenni. E comporta quel che si ha sotto gli occhi in modo piu' oggettivo.
    C'è qualcheduno che trova somiglianze e similitudini con quanto descritto rispetto a cio' che assiste day-after day…?!? puo' dirlo, né ha facolta'. salve



  • In effetti , secondo i dati climatici , la fase attuale di stasi termica è la piu lunga mai registrata da oltre 30 anni

    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3%20GlobalMonthlyTempSince1850%20WithSatellitePeriod.gif

    trend positivo anni '80 e '90 con T. media in aumento -

    dopo l' aumento tra gli '20 e '40 , segue un trend piu basso - fresco con fase di stasi termica , durata alcuni decenni tra gli anni '50 e '70 .



  • Secondo alcune fonti Meteo e di esperti , dicono che il prossimo Inverno potrebbe essere Mite , altre , sappiamo " prevedono " un Inverno molto freddo , molto probabilmente la certezza è che non sarà un Inverno tra i piu rigidi e gelidi in assoluto , come si direbbe addirittura dell'ultimo secolo . La Temp. Media è aumentata sensibilmente nell'ultimo trentennio , esempio notiamo Autunni molto miti con fasi estive protrarsi fino ad Ottobre . Questo era molto raro negli anni '70 , in cui c'erano spesso fasi Invernali anche durante la stagione Autunnale.

    Adesso in questa fase Climatica piu calda , rispetto a molti decenni fa , sembra fuori luogo prevedere un Inverno gelido o tra i piu rigidi in assoluto. Alcuni scienziati - climatologi
    Inglesi , Tedeschi e Russi , ipotizzano un Inverno storicamente freddo , questo sappiamo è certamente possibile in particolare per il Nord Europa , dove gia negli ultimi anni ci sono stati Inverni piu rigidi . ma non per l'Europa Meridionale ,e in zona Mediterranea .

    L'Inverno '10/2011 è stato in effetti storicamente gelido e nevoso per il Nord Europa , Inverno che iniziò gia dal mese di Novembre 2010 , gelo intenso in Scandinavia , in Norvegia Novembre '10 fu il piu gelido in assoluto dal 1919 . In Inghilterra il mese seguente Dicembre 2010 , eccezionalmente rigido e nevoso , che gli Inglesi ,Irlandesi ,Gallesi e Scozzesi ancora ricordano come un mese Dic. 2010 da Piccola Era glaciale .

    Secondo i dati CET ( Central England Temperature ) Fonte dati storici ultrasecolari dal 1659 , Dicembre 2010 è stato tra i geldi in assoluto dopo il Dicembre 1890 .

    In Siberia Centro Occidentale , Inverno '10/2011 tra i piu rigidi in assoluto .
    Mese molto rigido Febbraio 2012 , ondata gelida che interessò anche l' Europa Meridionale , e Italia , con intense gelate e nevicate storiche , fase che iniziò dai giorni della merla 29/30/31 gennaio , fino a metà Febbraio , Nevicate eccezionali che in alcune regioni come in Abruzzo - Marche - Emilia Romagna , non si registravano da molti decenni , appunto dal 1956 .

    la differenza tra febbraio 1956 e 2012 , e che le nevicate storiche nel 2012 si sono limitate appunto in alcune regioni del centro nord , mentre nel 1956 eccezionali nevicate al sud fin sulle coste e spiagge . In Italia febbraio 1956 il piu gelido e nevoso in assoluto dal Nord al Sud , con un Media Mensile a livello Nazionale , con anomalia termica negativa di - 4°, 5 inferiore la norma. Febbraio 2012 - 2°, 7 .

    In Italia gLi Inverni piu freddi in assoluto , nel XIX secolo , Inverno il '29/1830 - in particolare Dicembre 1829 , Inverno 1858 ( gen. ) - Inverno 1880 (particolarmente gelidi Dic. 1879 - gen 1880 ) -1891 ( rigidi e nevosi gen - feb. 1891 ) - 1893 ( gelido gen. 1893 ) - Inverno 1895 - ( febbraio 1895 tra i piu freddi e envosi in assoluto dal 1850 ).

    Dicembre primo mese Invernale Meteo , In Italia Dicembre piu freddi in assoluto nel 1829 ( - 5° ) , - 1879 ( - 4°, 6 ) - 1941 .( - 3°, 6 ) .
    probabilmente solo questo dato è significativo per notare e giustificare la netta differenza termica rispetto molti decenni fa , che precede il sensibile Warming Trend dagli anni '80 agli anni 2000 , anni 2000 , in effetti dal 1998 , in cui si registrano gli anni piu caldi in assoluto .

    Dicembre dal 1979 , con valori di anomalia termica a livello Nazionale , Dic. 1980 e 2001 piu freddi ( - 2° ) , 1991 - ( - 1°, 8 ) . Dic. 1990 - ( - 1°, 3 ).

    Dicembre piu Miti in assoluto Dic. 2000 - 2006 ( Inverno '06/2007 il piu MITE in assoluto ) 2011 .



  • quindi tony cosa dici tu sul prossimo inverno ?



  • No il fatto è che secondo invece assecondando l'intuito ma di piu' le analisi di molti preparati esperti (e specialm. seri..) qua pare che l'inverno latitera' proprio…quest'anno,

    quindi bimbi,pochi lamenti se sotto l'albero se ne vedra' poca assai poca di dama bianca,ci vorra' piu' un bell'ombrello casomai

    preme poi sottolineare, come il "festival" degli extreme si sia addiritt. rinvigorito e sotto l'aspetto pluvio e sotto tutti gli altri, [vedere autunno caldo sopramedia, da circa 200 anni]

    non solo, ma gettando l'occhio oltre frontiera, gia' alcuni scienziati ,leggevo ieri l'altro, si son pronunciati sul terribile tifone che ha devastato la zona filippina e vietnamita,

    asserendo che la causa principe e' da ricercarsi in un anomalo quanto cospicuo riscaldamento delle acque in tale porzione d'oceano indiano, e la' se non erro non siamo

    piu' nel solo emisfero boreale o almeno confinati ad esso, quindi il di surriscaldamento e' alquanto…....GLOBAL par di poter

    osservare, ragion x cui credo si possa supporre che acque calde , europa calda con l'autunno in corso avutosi e ancora in atto (ieri sera da me, 17.5° !), be' mi sembrano diverse

    porzioni del globo sia marine che terrestri in una fase ancora ben tiepiduccia. E in tutto cio' , va' ricordato che la stella è in debole attivita'......è tutto dire!!!

    Poi vorrei dire un nota finale sui ghiacci; non è poi cosi' vero che stiano tanto bene. Proprio ieri ho avuto modo d'avere dei dati sottomano, è sullo stato del Polo , è sull'Antartide

    C'è PROPAGANDA.., e non aggiungo altro, tanto c'è ogni anno a due precise date! Questa dell'inizio inverno , e ad Aprile, e x alcuni , va' sempre tutto ok!

    Ok, un caxxio... sé vedemo!



  • In effetti gli esperti ( specialm. seri ) si basano su dati ,

    ok ,

    i meteorologi e climatologi seri si basano sull'andamento in generale degli Indici Climatici e Dati , come adesso nessuno puo sapere se il Campionato di Serie A lo vince la Juventus la Roma , il Napoli , la Fiorentina etc, …cosi è anche per la Stagione Invernale , ora ci sono piu ipotesi e " previsioni " divergenti ,

    come un Campionato di Calcio è lungo , anche una Stagione
    Invernale comporta tante VARIABILI , ci possono essere fasi molto miti , come esempio Dicembre 2011 è stato tra i piu miti in asosluto , poi segui un Febbraio 2012 che sappiamo come è stato .

    non sembra esserci propaganda in un solo senso , quando si parla di stagionali è ovvio che c'e incertezza , anche i Dati indicherebbero un possibile Inverno Mite . le SSta invece dimostrerebbero il contrario se andiamo a confrontarle con i dati del quinquennio 2003/2007 in cui le SSta ( anomalie termiche superficiali oceaniche) dominavano in fase eccezionalmente positiva .

    poi CHE VALENZA HA LA FORZANTE SOLARE ? SU QUESTO quesito potrebbe rispondere , ma ne ha ampiamente parlato in modo esaustivo il prof. franco ,

    forse si sa molto poco circa la FISICA che governa la Stratosfera , ma appare certa la correlazione tra Stratosfera e Troposfera sottostante .

    Come STUDI di ESPERTI nel campo , avrebbero notato che dal 2009 i movimenti verticali ascensionali nella Troposfera probabilemnte hanno cambiato gli schemi dei venti stratosferici , quali correnti influenzano il percorso delle perturbazioni Invernali in Europa , per cui anche i DATI dimostrano con i fatti , che gli Inverni dal 2009 in gran parte d'Europa sono piu freddi , come affermano Climatologi ed Enti Autorevoli .

    rispondendo ad adoratoredelfreddo ,

    sappiamo che le tendenze a lunga scadenza come le stagionali anche basate su Indici e dati sono ipotesi , la mia è basata su studi Indici e dati , con correlazione tra vari Indici meteo climatici e Inverni dal 1950 , quello che appare più " simile " dati TLC , alla situazione attuale e l'Inverno '66/1967 , in cui Gennaio 1967 fu più freddo in particolare tra la 1a e 2a dec. di gennaio.
    La prevalenza di Indici meteo a Nao Ao neutra , Q.B.o. positiva , Zonal Index negativa , Ind. Climatici Solar Flux basso ,P.D.O. neutra .

    ovviamente è un ipotesi , caldofili e freddofili possono avere opinioni divergenti , coloro che auspicano un Inverno mite poco freddo che condivido , poichè un Inverno rigido comporterebbe per gli Italiani ulteriori spese e in questa crisi sappiamo porterebbe altre problematiche .

    Ma il Clima non segue le nostre preferenze .



  • Non è che poi si sappia cosi' poco della chimica della stratosfera…....., e che ci si applica un po' ....."pochino", nel senso che anche quel po' che sè' appreso, giace perlopiu'
    isolato, poco preso in considerazione......

    si preferisce un new index come l'OPI, ma poi vuoi vedere cosa si tralascia ....? !?... dunque,,,,,,,,,

    x ES : - " VARIAZIONI DELLE QUANTITA' CHIMICHE CON LA QUOTA IN STRATOSFERA...........

    " INTERAZIONE TRA LA CHIMICA E LE PROPRIETA' FISICHE IN STARTOSFERA ( MA IN TUTTA UN PO' L'ATMOSF.)

    " LO SPETTRO ELETTROMAGNETICO E LA SUA SUDDIVISIONE IN ZONE (O AREE) CONVENZIONALI : LA CLASSIFICAZ. DEGLI UV

    " INTERAZIONE TRA LE MOLECOLE ALLO STATO GASSOSO E LA RADIAZIONE ELETTROMAGN.

    " PRINCIPI DI FOTOCHIMICA E DI CINETICA CHIMICO-MOLEC.

    " PRINCIPI DI SPETTROSCOPIA MOLECOLARE, GRADO D'INTERAZIONE CHIMICA E LIBERTA' TRANSLAZIONALE, E VIBRAZIONALE DELLE MOLEC.

    " IL RUOLO DEI COMPONENTI ATMOSFERICI NELL'EFFETTO SERRA

    "CRITERI PER VALUTARE L'IMPATTO DELL'EFFETTO SERRA

    "EVIDENZA NELLE RECENTI MODIFICAZIONI DELLE PROPRIETA' CHIMICHE NELLA STRATOSF. E TROPOSF.

    "MECCANISMI DI GENERAZIONE DELLO STRATO D'OZONO NELLA STRATOSFERA : IN PARTICOL. IL MECCANISMO DI CHAPMAN

    "MECCANISMO DI DISTRUZ. DELLO STESSO OZONO

    "SPETTROSCOPIA DI ASSORBIMENTO E RILASCIO IN ATMOSFERA, DI ELEMENTI ESTRANEI CHIMICI

    "MISURAZIONI DI "REMOTE-SENSING, GEOMETRIE DI OSSERVAZIONE

    "PRINCIPI DI SPETTROSCOPIA IN TRASFORMATA DI FOURIER

    "SIMULAZIONE DI MISURE SPETTROSCOPICHE IN STARTOSF.

    "ANALISI QUALITATIVA PER LE MIS. SPETTROSCOPICHE E COMPARAZIONE MISURATIVA DEI DATI ODIERNA E PASSATA

    "MODELLO DIRETTO, CON GLI EFFETTI STRUMENTALI

    "FORMULAZ. MATEMATICA E METODI D'INVERSIONE SUI MOD. SPETTROSCOPICI CON MISURAZ

    "STRATEGIE PER L'ANALISI E IL MONITORAGGIO STRATOSFERICO .

    Per cui sembra che sappiamo poco o quanto meno tale, sulla fisica dell'atmosfera e questo succitato è un povero piccolo esem. di cio' che oggi si fa e si sa. MA:::::::::::::::::

    NON TUTTA LA SCIENZA O MEGLIO, I SUOI ""SEGUACI"", CHE STAREBBE PER STUDIOSI ,SCIENZ. (ehmm...,a volte parola un po' grossolana..) APPLICANO QUESTE BELLE

    RICERCHE IN CAMPO METEOCLIMAT., PERCHE' SOLO ALCUNI, E SONO TRA I MIGLIORI , SIA COME PERS. FISICHE ,SIA COME ENTI, LO FANNO.......E SON,,,,COLORO, CHE,

    VANNO PIU' VICINI A QUEL CHE ACCADE E/O ACCADRA'. IN TERMINI DI BREVE -MEDIO & LUNGO PERIODO. NON SERVE , L' O-P-I, SE NON S'APPLICA TUTTO CIO'.......ECCO

    PERCHE', POI UNO SCIENZIATO "VERO", LA PRENDE PER SOLA PROPAGANDA ! Tanto x precisare.....quindi, giusto.......IL CLIMA NON SEGUE LE NS. PREFERENZE MA..

    SOPRATTUTTO, NON SEGUE LE NS. SCIOCCHEZZE…..SEGUE LA >>>>>>FISICA CHE HA ! Ave



  • Ah, e complimenti al tony…,che m'ha dato lo spunto per questa mia.....ciao tony, sempre in gamba!;)



  • Si, complimenti a tony e a lei prof., due ottimi argomenti. Da tempo che io sostengo che le SSt Atlantiche siano il vero INDEX PRINCIPALE dello status quo dell'odierno scenario,oltre all'importanza di altri 2 fattori che sono l'AMO e la NAO. Potrebbero calare alquanto repentinamente,inoltre ed assestare un impronta assai diversa al pattern attuale.
    Difatti io da tempo conseguo la possibiita' di una stagione dai 2 volti e cio' non vale esclusivamente per l'inverno ma bensi' x entrambe le stagioni principali,ossia anche per l'estate.
    Come ci han mostrato sovente le ultime annate.



  • Grazie al prof. franco ed andrew , complimenti anche a voi , per le vostre esposizioni .



  • Buongiorno,

    io credo che vi sia troppa importanza nel dare correlazione con i dati del passato, cio' che si indica in fase odierna è un indice di forecast non di "hindcast". Altrimenti si parte da parametri che sono totalmente scorrelati da quel che si vuol prevedere. Questo perché tipicamente si parte dai dati del passato ma è è correlazionalmente non presente poi nei dati di forecast, non focalizzati su dati FISICI del momento ma bensi' focalizzanti dei dati estremi con subalternanza tra new mod. e old, che hanno invece , e fisicamente della materia parlo, stabilito dei parametri componenti nel forecast attuale.

    Anche il fisico Cohen, ha accertato che oramai, ad esmpio , dare per scontata una correlazione tra il periodo 1976-2012 dell'AO, e poi averla come termine di paragone per questi tempi odierni è un esercizio ormai inefficace e non comprovato ,visti i nuovi assetti, la conferma di questi ultimi ,viene proprio dalla dinamica molto piu' pronunciata di estremi nel mondo, non registrata prima se non con frequenza minoritaria del 60% c.a.

    Un singolo anno puo' andare bene o male ,anche solo x caso. Alcune considerazioni in piu' sul dipolo artico; in un periodo in fase di reanalisi, storico come nel 1995/96 in cui si registro' per l'ultima volta l'AD con segno sopra l' +1, fu il 2013 a spezzare dopo lunghi 8 anni un egemonia di consecutivita', con AD sempre a valore +.

    Questi ultimi inverni hanno accisato una tendenza ad avere dei forti slp, in area NW- RUSSA,cosa che non accadeva da un decennio e passa, forse anche 15anni.

    Altro fattore che è sicuramente cambiato , è il gradiente termico in sede continentale euro -asiatica. Prima avevamo (anni 90' 2003) un pattern COWL, (Cold Ocean -Warm Land)

    oggi registriamo un passaggio invece a pattern WACC, ovvero Warm Artic- Cold- Continents. Cioe', viene coinvolto maggiormente il gradiente tra Artico e zone Continentali.

    P.Q.M. , per questi motivi, l'asserzione iniziale, in cui "scarseggia" secondo queste LEGGI FISICHE ACCERTATE ALLO STATO ODIERNO, SU CUI LA METEOCLIM. FISICA SI BASA,

    la correlazione tra i dati del passato e l'odierno forecast.



  • Dopo una fase piu Invernale durante la 3a decade di Novembre , ( fasi piu rigide anche nel Nov. 1995 e 1998 ) secondo i dati NOAA Nov. 1998 e' il piu freddo in assoluto periodo ventennio 1994-2013 .

    spesso fasi tipicamnte invernali durante la stagione autunnale come registrata durante la 3a dec. di Nov. , anticipano Dicembre in media piu miti o nella norma , e fasi piu rigide tra gennaio e febbraio , esempio nel 1999 .

    Nel 2001 dopo un caldo Novembre , segui; Dicembre 2001 tra i piu freddi in assoluto dal 1948 ( Dic. 1962 - 1980 - 2001 ).

    Come indicano i modelli di previsione di medio lungo termine In Europa probabile fase piu mite e stabile .

    l'andamento attuale (da circa un quinquennio) , degli indici meteo climatici ha molte analogie con gli anni '60 , con fasi AO-NAm e Nao eccezionalemnte negativa ( 1963 - 1965- 1967-1968 -1969 ) - ( Dic. 2010 - Feb. 2012 - tra Gen feb. 2013 ) anche indici Climatici come la prevalenza della P.D.O. tra neutra e negativa dal 2010 .

    la correlazione tra i dati del passato e l'odierno forecast .
    come fasi molto miti precedono fasi piu rigide e nevose esempio Ottobre 2013 tra i piu caldi in assoluto , Nov. con una fase molto rigida e nevosa , tra le piu fredde . Dicembre piu mite potrebbe anticipare una fase piu fredda e nevosa tra Gennaio e Febbraio .



  • La maggiore frequenza relativa agli eventi Meteorologici estremi, causati in particolare dall' incremento della Temp. Media globale . Da oltre un decennnio , con anni piu caldi in assoluto a livello Globale , anche i Mari sono in Media molto piu Caldi , e più alta è la quantità di vapore Acqueo nell' Atmosfera , è maggiore l'Energia in gioco , di conseguenza eventi meteorologici estremi più frequenti .

    Anche il Mare Mediterraneo e' in media molto piu caldo rispetto alcuni decenni fa , in particolare durante il semestre Estate -Autunno , di conseguenza con le prime incursioni piu fredde nel Mediterraneo maggiore la possibilita di eventi estremi per forti contrasti termici.

    Scambi Meridiani con fasi molto calde , come registrate durante il mese di Ottobre , e irruzione fredda di origine Artica Marittima e Continentale , durante la 3a decade di Novembre e inizio Dicembre hanno determinato una fase molto piovosa.



  • E’ inutile..non mi ero illuso…infatti non avevo scritto nulla perché non ci credevo…
    AO e NAO positivi (o leggermente positivi), QBO che rema contro di noi, VP forte…insomma, troppi indici propendevano contro l’ipotesi fredda su di noi…e poi il vortice canadese è davvero troppo forte…lo si vedeva anche dalle mappe che era troppo forte e che, quindi, erano inverosimili le mappe su di noi ma che, più facilmente, avrebbe spinto l’hp su di noi…poi felice di sbagliarmi ma…Se poi si pensa allo stratcooling in corso…per me, sino a metà gennaio, non se ne esce (a parte eventuali veloci passate fredde)…staremo a vedere…


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.