Analisi autu-inv. 2013/14'



  • ECCOCI AD UNA 1a PROIEZIONE SULL'AUTUNNO E A COME POSSA PRESENTARSI E AGLI ASPETTI INIZIALI INVERNALI COME PROSPETTO, ANCHE PERCHE' VEDENDONE QUELLI AUTUNNALI SI RIESCE A COMPRENDERNE PARTE (NON TUTTO..) ANCHE DI QUELLI DELLA STAGIONE FREDDA. L'ESAME PARTE DALLA SITUAZ. DELLE SST - SI PRESENTA DAL GRAFICO CHE VEDO, UN NETTO SURPLUS IN TERRITORIO OCCID. DEL PACIFICO (+30-31°) CHE AD UN ESAME VISIVO MA E' CHIARO IN QUESTO PERIODO DELL'ANNO LE ACQUE DEL LUOGO SIANO COSI' CALDE IN ZONA INDONESIANA. LE PREV. X I PROX MESI DEPONGONO X FASE NEUTRA. COSI' COME DEPONGONO PER UNA QBO PRESSOCHE' INVARIATA IN LEGG POSITIVITA' A 50HPA LO E' DA MOLTO INVECE AI 30HPA. COSA DEPONE CIOE' VERSO QUALE FAVORITISMO, TUTTO CIO'?
    BE', IO CREDO CHE L'ULTIMA TRIMESTRALITA' DELL'ANNO POSSA FARCI UN "QUALCHE" REGALO,SOTTO L'ASPETTO METEO, PENSO CHE DA QUI A DICEMBRE
    ASSISTEREMO A QUALCHE FASE FREDDA INGENTE E PIOVOSITA' COSPICUA. MESI PIU' INDIZIATI X PIOGGE: META' OTTOB INIZIO NOV. -MESI PIU' INDIZ X FREDDO (ALTA PROBABILISTICA X CONTINENT.), FINE NOV. DICEM / GENN. E' QUESTA, UNA PRIMISSIMA IMPRESSIONE CHE SARA' SUPPORTATA + AVANTI
    DA AGGIORNAMETI INEVITABILI, DICIAMO UNA LINEA TRACC TENDENZIALE. AVE



  • grazie =) bellissimo !!! lo spero…..



  • Aspetti della proiezione che condivido franco.

    Infatti degli index la Q.b.O. è sostanzialmente in una quota invariata (50hPa) dal 2010 c.a. e portandosi ora in positivita' anche a quote piu' alte da' un ulteriore indizio di rafforzamento a piu' livelli

    poi come sostieni le temp. superf del medio-alto Atlantico sono un altro utile suffragio da cui trarre la condizione dell'AMO importante. Diciamo che gli scorsi anni era dato (L'AMO)
    in calo e cio' avrebbe dovuto permettere delle estati in cui la presenza dell'afro si sarebbe limitata. Cio' è meno vero per lo scorso anno, forse un assestamento ma di piu' molto di piu' vero pero' quest'anno. Direi che l'afro s'è limitato alquanto
    Sulla linea tendenziale mi trova d'accordo prof. e anche sulla probabilistica dei mesi piu' insigniti per il freddo , penso che da qui a Novembre sia piuttosto facile di assistere a
    qualche fenomeno freddo di stampo continentale,anche se la mappa globale ci mostra ancora molto fredda la zona del Labrador per quest'anno con gia' isot. di -10 (850) e oltre
    valori bassini per il periodo e segno che un ramo del vp abbranca quella porzione.E tale raffreddamamento proseguira' per meta' mese espandendosi alla Groenlandia con isoterme di -15 e scendendo verso la East-Coast amer. dando con forte probab un primo assaggio sin alle porte di NEw York del freddo. Contemporaneamente sembra all'inverso non subire gran variazioni d'aspetto termico la Russia Europea e l'Europa ma solo una legg diminuzione anche logica in zona Siberiana ma molto meno incisiva dell'altro lato oceanico. Tuttavia le cose fanno in fretta a cambiare nello stato meteoclim. Quindi da qui a due mesi si potra' senz'altro invertire il quadro che oggi è cosi' rappresentato. Ma la 3a
    decade di questo mese a mio avviso vedra' la svolta sotto il profilo termico piu' consistente con un abbassamento molto piu' cospicuo dei valori specie per il settore Adriatico e il Nord est del paese ma sara' avvertito in gener. su tutt'Italia, come la vera svolta autunnale sotto il profilo termico, quello che in effetti in questo prolungamento estivo ancora eper via di questo fatto non v'è stato. saluti



  • Assaggio d'autunno in questa settimana con calo termico dopo la notevole risalita africana dei giorni scorsi seppur lentamente ci avvicina ad un clima non piu' incisivamente dall'aspetto estivo ma piu'consono ai valori del periodo.
    Prima decade settembrina che si chiude in netto volto estivo ma che ora rientrera' nei ranghi forse all'inizio la fase piovosa che ci si attende e che portera' dei benefici alle colture.
    Tendenza rispettata



  • Dalle anomalie delle SSt atalntiche s'evidenzia allo stato attuale la forte delocalizzazione dell'Azzor. Forte anomalia posit delle acque in zona piu' N-Nw lo mette ben in luce. Porzione delle SSt in Atlant, notevolm accrsciuta da questo fenomeno in tutti i mesi di questa primav.estate



  • ciao!!;)buona giornata…..



  • salve di ritorno dopo un periodo di assenza…dunque credo fermamente che bisogna valutare a tutt 'ora cosa ci sara' in area ENSO a tutt'ora sembra un debole Nino....dai primi cluster,..cosi come le anomalie positive sulla scandinavia andranno pian piano a riassorbirsi...quest'anno on seguito anche ad un dipolo atlantico (DA+) che pian piano si tramutera' in Da- CON MENO VORTICITA' CANADESI ( SI SPERA) e con azzorre piu' convinto credo a 3 4 irruzioni molto toste x l'italia...siamo nel campo delle ipotesi si intende...con rischio comunque aldila' delle 3-4 bordate fredde e nevose di molti Hp in quiersto inverno...un remake del 2012??? CHISSA'...auguriamocelo,.,.x ora analizzando con altri longers questa situazione...abbiamo tratto queste considerazioni,staremo a vedere


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.