Dai fossili verita' sul <riscald. globale="">,mai cosi' caldo da 100secoli!!</riscald.>



  • Oltre ad aver avuto questo ultimo decennio 2000/10', il piu' caldo da un secolo e con l'estate 2012-2013 la piu' calda si stima DELLA STORIA CLIMATICA MODERNA, con temperature ESTREME registrate in AUSTRALIA E AMERICA DEL N.,

    ora,un nuvo studio mette a conoscenza che da risultati ottenuti dai fossili, emerge che da 11.000mila (undicimila!!) anni, questo odierno E' il periodo piu' caldo in assoluto.
    Lo studio è stato effettuato sui microfossili marini, dall' Oregon University e pubblicato sulla rivista "SCIENCE", che parla ed indottrina appunto di materiale scientifico e non è prettamente …di arte, caldofilo-serrista-warm. e quant'altro qualcuno inizierebbe a pensare a questo punto del'argomento,no, proprio!

    L'evidenza del contributo da attivita' ANTROPICA, rispetto agli EFFETTI NATURALI risalta sempre maggiormente anche da quest'ultimo ulteriore studio,proprio perche' è ormai MARCHIANO l'effetto negl ultimi decenni,ovvero l'innalzamento contributivo da attivita' umane, perche' come evidenziano gli studi a ritroso nel

    tempo,piu' si va' all'indietro, e in questo studio si è andati abbastanza (oltre 10.000ANNI!) e piu' emerge una inconfutabile e UNICA verita': che periodi simili

    all'odierno, in termini di SURRISCALDAMENTO non v'e ne siano stati trovati. Da qui l'asserzione degli scienziati a ritenere che in effetti la CORRELAZIONE>>>

    ATTIVITA' DELL'UOMO/ RiSC. + ACCENTUATO, sia sempre piu' realistica, e che quindi tutte le TEORIE e le IPOTESI su possibili PERIODI PERFETTMENTE SE NON

    SUPERIORI in termini di TEMPERATURE PLANETARIE cosi' alte, a sola determinazione NATURALE, siano da NON PRENDERSI IN CONSIDERAZIONE, se non nell'era

    PRIMORDIALE di formazione del Pianeta, cioè quando non v'erano ancora forme di vita e tutto era un immensa bolla di gas, perlopiu' dovuta all'elevato n° di

    vulcani in atto eruttivo etc.etc., ma quella non fa' testo, in quanto l'atmosfera non s'era ancora FORMATA ed ASSESTATA, ma era in evoluzione.

    Secondo uno studio dello scienziato S. Marcott, cicli e sottocicli, non spiegano l'innalzamento dell'ultimo secolo evidenziato in modo cosi' marcato, la rapidita'

    (e questo E' un punto F-O-C-A-L-E, perche' s'era sottolineato piu' volte, appunto LA REPENTINITA'..) dei cambiamenti delgli ultimi cento anni, non s'è mai

    registrata nel passato, e addirittura NEPPURE DURANTE L'ULTIMA PICCOLA GLACIAZ. S'ERANO OSSERVATI CAMBIAMENTI COSI' DRASTICI!

    Ecco il passaggio a mio avviso piu' importante o uno dei max, dello studio : " DA QUESTA ANALISI E' EMERSO CHE, NEANCHE DALLA FINE DELL'UTIMA ERA

    GLACIALE, E SINO A 7.000ANNI FA' OVE LA TERRA AVREBBE IMPIEGATO 4.000ANNI (QUATTROMILA) PER RISCALDARSI (!!!) DI 1,25° C., SI PENSI CHE SOLO NEL

    VENTENNIO 1920-1940, LA TEMPERTAURA SIA AUMENTATA DELLA STESSA PROPORZIONE!

    Cio' basta ed avanza a dimostrare come siano "spiccioli" indeterministici i raffronti tra l'attuale e SOLI 20/40/ o 100 anni orsono, ma che da STUDI cosi'

    scientificamente elevati s'ottenga una verita' piu' SANA anche se purtroppo allarmante. Lo studio conclude sostenendo infine che, il surriscaldamento AVUTO

    e IN ATTO ancora ,terrebbe a bada ,per il momento, un eventuale change al freddo, che pur poterbbe esserci, ma che con l'evidente SURPLUS ACCUMULATOSI

    sarebbe MINIMIZZATO nei suoi effetti. Questo dice la scienza,cosi' pare stiano le cose. Il resto....



  • @giuliano:

    Oltre ad aver avuto questo ultimo decennio 2000/10', il piu' caldo da un secolo e con l'estate 2012-2013 la piu' calda si stima DELLA STORIA CLIMATICA MODERNA, con temperature ESTREME registrate in AUSTRALIA E AMERICA DEL N.,

    ora,un nuvo studio mette a conoscenza che da risultati ottenuti dai fossili, emerge che da 11.000mila (undicimila!!) anni, questo odierno E' il periodo piu' caldo in assoluto.
    Lo studio è stato effettuato sui microfossili marini, dall' Oregon University e pubblicato sulla rivista "SCIENCE", che parla ed indottrina appunto di materiale scientifico e non è prettamente …di arte, caldofilo-serrista-warm. e quant'altro qualcuno inizierebbe a pensare a questo punto del'argomento,no, proprio!

    L'evidenza del contributo da attivita' ANTROPICA, rispetto agli EFFETTI NATURALI risalta sempre maggiormente anche da quest'ultimo ulteriore studio,proprio perche' è ormai MARCHIANO l'effetto negl ultimi decenni,ovvero l'innalzamento contributivo da attivita' umane, perche' come evidenziano gli studi a ritroso nel

    tempo,piu' si va' all'indietro, e in questo studio si è andati abbastanza (oltre 10.000ANNI!) e piu' emerge una inconfutabile e UNICA verita': che periodi simili

    all'odierno, in termini di SURRISCALDAMENTO non v'e ne siano stati trovati. Da qui l'asserzione degli scienziati a ritenere che in effetti la CORRELAZIONE>>>

    ATTIVITA' DELL'UOMO/ RiSC. + ACCENTUATO, sia sempre piu' realistica, e che quindi tutte le TEORIE e le IPOTESI su possibili PERIODI PERFETTMENTE SE NON

    SUPERIORI in termini di TEMPERATURE PLANETARIE cosi' alte, a sola determinazione NATURALE, siano da NON PRENDERSI IN CONSIDERAZIONE, se non nell'era

    PRIMORDIALE di formazione del Pianeta, cioè quando non v'erano ancora forme di vita e tutto era un immensa bolla di gas, perlopiu' dovuta all'elevato n° di

    vulcani in atto eruttivo etc.etc., ma quella non fa' testo, in quanto l'atmosfera non s'era ancora FORMATA ed ASSESTATA, ma era in evoluzione.

    Secondo uno studio dello scienziato S. Marcott, cicli e sottocicli, non spiegano l'innalzamento dell'ultimo secolo evidenziato in modo cosi' marcato, la rapidita'

    (e questo E' un punto F-O-C-A-L-E, perche' s'era sottolineato piu' volte, appunto LA REPENTINITA'..) dei cambiamenti delgli ultimi cento anni, non s'è mai

    registrata nel passato, e addirittura NEPPURE DURANTE L'ULTIMA PICCOLA GLACIAZ. S'ERANO OSSERVATI CAMBIAMENTI COSI' DRASTICI!

    Ecco il passaggio a mio avviso piu' importante o uno dei max, dello studio : " DA QUESTA ANALISI E' EMERSO CHE, NEANCHE DALLA FINE DELL'UTIMA ERA

    GLACIALE, E SINO A 7.000ANNI FA' OVE LA TERRA AVREBBE IMPIEGATO 4.000ANNI (QUATTROMILA) PER RISCALDARSI (!!!) DI 1,25° C., SI PENSI CHE SOLO NEL

    VENTENNIO 1920-1940, LA TEMPERTAURA SIA AUMENTATA DELLA STESSA PROPORZIONE!

    Cio' basta ed avanza a dimostrare come siano "spiccioli" indeterministici i raffronti tra l'attuale e SOLI 20/40/ o 100 anni orsono, ma che da STUDI cosi'

    scientificamente elevati s'ottenga una verita' piu' SANA anche se purtroppo allarmante. Lo studio conclude sostenendo infine che, il surriscaldamento AVUTO

    e IN ATTO ancora ,terrebbe a bada ,per il momento, un eventuale change al freddo, che pur poterbbe esserci, ma che con l'evidente SURPLUS ACCUMULATOSI

    sarebbe MINIMIZZATO nei suoi effetti. Questo dice la scienza,cosi' pare stiano le cose. Il resto....

    Salve giuliano,

    condivido in parte, in parte no. Spiego; tutti gli studi condotti sinora, portano ala conclusione quasi del tutto acclamata, del riscaldamento della Terra nell'ultimo

    secolo. Fin qui credo abbastanza limpida e chiara la cosa; diviene discutbile, e nn affronto le cause e gli sforzi fatti e ancorche' documentati dagli scienziati

    sicuramente validi e scientificamente approvate, diviene pero' dicevo opinabile quano gli si vuol attribuire una proporzione d'antropico che a mio avviso resta

    difficile da quantificare.Per mille ragioni, tant'è che le opinioni e anche gli studi differiscono in tal senso. Senz'altro senza entrare in facili quanto inutili polemiche

    avrai avuto modo di vedere che in questo campo non solo le vedute differiscono, ma si differenziano proprio le teorie,gli studi e le conclusioni degli stessi su

    questo tema. E' difficile, a mio avviso molto improbabile se non tra altri decenni scoprire la verita' quale sia. Perche', e te lo dico con amicizia e senza vene

    d'alcun conto, da fisico dell'atmosfera che per quarantadue anni ha visto specie nell'ultimo ventennio, questo argomento alla ribalta. In questo frangente di

    questa ns epoca, appurare simile certezza su codesto tema è quasi materialmente impossibile. Ancora troppo pochi i dati amio avviso,ancora troppo pochi i mezzi

    di studio tecnologici a ns disposizione.

    Resta il fatto, ed è innegabile, che c'è un surriscaldamento del pianeta, e v'è una CONCAUSA da effetto antropico. Inutile citare fonti Enti, Universita' e quant'

    altro,come maree di dati, che come sottolinei te, sono solo a maggior ragione di questo secolo, perche quelli piu' obsoleti difettano di qualita' e in precisone,

    per cui, si dovra' attendere ancora come detto alcuni anni o qualche decennio, per conferme; pero' esiste tutt'ora un surplus e le tecnologie lo evidenziano

    molto bene, ad es. alcuni dati satellitari, che hanno la capacita' d tenere sotto controllo le temper. degli Oceani, mettono molto bene in risalto un aumento

    medio di alcuni bacini delle acque di superfice, tanto da attribuirne po cause di maggiore fenomenologia extreme.

    Altro punto di dissenso se mi consenti : la possibilita' di andare incontro ad un periodo climatico diverso; ecco, qui dissento alquanto, perche' vedi l'affermare

    che, " IL SURRISCALDAMENTO IN ATTO PRESENTE NELL'ATMOSFERA DEL PIANETA, IMPEDISCE UN NEW TREND ATMOSFERICO, D'IMPRONTA DIVERSA DA QUELLA DEGLI ULTIMI DECENNI, E QUINDI MAGARI D'ESTRAZIONE ….FREDDA, E'.....UN AFFERMAZIONE.........MOOOOLTO GRATUITA !! ED IMPERFETTA!
    PROPRIO ALL'ORIGINE DI CHI MANGIA LA MATERIA DELLA FISICA..

    E un po' come dire, sappiamo tutto oramai dell'universo, non vi sono piu' segreti, sappiamo dove stiamo andando....., affermazione possibile?? Ti faccio un termine di paragone piu' semplice e diretto :-

    se fossimo davvero in grado di poter affermare che : NON POTRA' ESSERCI UN RAFFREDDAMENTO,IVI QUINDI, UN TREND O PERIODO DIVERSO PIU' FREDDO DELL'ATTUALE PERCHE' IL SOPRAVVENUTO RISCALD. GLOBALE DELL'ATMOSFERA, IMPEDIREBBE CIO' COL SUO SURPLUS, CIOE', LO CONTRASTEREBBE A TAL PUNTO, DA FAR SI' CHE NON SI VERIFICHI,

    ALLORA SAREMMO PURE IN GRADO DI SAPERE CHE TEMPO CERTO VI SIA DA GIUGNO A SETTEMBRE DI QUEST'ANNO O L'AUTUNNO O MAGARI L'INVERNO PROX
    COME SARANNO,CON CERTEZZA, LA STESSA DELL'AFFERMAZIONE TRA RISCALD. & POSSIB. NEW ERA. MA CIO' NON E' TUTT'OGGI POSSIBLE. NON E' ANCORA
    NEI NS CANONI.

    Quindi è comprensibile come, non trovi seguito nell'ambito puramente della fisica dell'atmosfera simil affermazione.E nn sei tu ad averla fatta, quindi nn hai da

    giustificare.Anche se sono stati un gruppo di rispettabili scienziati, credo un po' ad una manipolazione della notizia affermativa e aspetto da qualche parte,

    da altri uomin di scienza la smentita, che sono sicuro avverra'; anzi, ti faccio una premessa.....cerchero' d'info personalmente e poi ne scrivero' qui, proprio

    per aggiornarsi e dimostrare che chi tratta la materia,della fis., deve farlo con la max serieta' e dedizione. Saluto



  • Salve a lei prof.franco, grazie per la risposta
    infatti si',differiscono un bel po' le nostre vedute al tema come dice,ma non credo alla manipolazione notiziaria a scopi (?)….penso che
    invece si tratti d'una cruda realta' di fatti. Ha potuto constatare perche' ne ho fatto menzione dell'origine della stessa, escludo che esistano scienze <<buone>> e <<<cattive!!>>> esistono scienze,e credo che lei lo sappia,
    e quella in Oregon,mi pare abbia gia' offerto supporti validi e scientifici in passato. L'interpretazione? Ma io ho sempre supposto che un dato
    scientifico vada letto! Interpretare e piu' da teatro. Qui è altro,son dati come la temperatura di stamane o di ieri,
    lei la legge o l'interpreta? E quella e basta. Credo che dai fossili si tirino prove fuori non interpretazioni di esse. No, prof., mi permetta lei
    di obbiettare, e piu' di una teoria di un ipotesi. E come per tutte le prove fossili, come per quelle di fossile che ci ha permesso di risalire
    all'eta' con lieve approssimazione dei dinosauri, o altri animali scomparsi come mammuth etc.
    Sul possibile futuro,del clima e degli eventuali trend, combattiamo gia' ora con il surpuls accumulato da effetto serra e molto probabile che avremmo,senza di esso, avuto gia' tempi nel passato recentissimo piu' freddi e forse tale plus, ha gia' causato dei danni e se continuasse
    imperterrita la sua crescita, ne avremmo di caldo probabilm. ancora di piu'.Coloro che stanziano la ricerca in tale campo, meritano un
    plauso,perche' lo fanno a scopo di benessere e salute; io non mi sento di "tacciarli" per complottisti, lo sono molto di piu' coloro che invece
    sottotacciano queste nuove ricerche e/o ci raccontano delle vere e proprie balle sul clima del passato,uguale all'odierno! Lei lo condivide?!?
    beato lei.</cattive!!></buone>



  • ciao, ahhhh …guarda che nel caso in questione direi che non è che sarebbe la prima volta che verrebbero delle ""correzioni &/o smentite

    del tutto, o meglio dei perfezionamenti...", cmq, non è che io "interpreti".....,qui o mi spiego male o capisci male te, una delle 2....

    è sufficientem. chiaro e lampante che non v'è da interpretare un dato, logico, ma questa E' UNA RICERCA ANCORA IN CORSO DI DEFINIZIONE ED APPURAMENTO, DI CIO' CHE SI SIA SCOPERTO E RIPORTO DEI DATI ALLO STUDIO ED ANAILISI....OK ?!?...

    Subito allo ""scoppio"" della notizia si sa' immediatamente quello che tu hai scritto; CHIEDO:- SU QUALI BASI''?...Mi pare che lo studio

    sia abbastanza recente,no? Se non erro del febbraio 2012?! O erro? Allora.....,per chi è della materia,sa' benissimo che occorrono

    perlomeno 2/3anni x la conferma in toto della scoperta.In linea massima.No,perche' a volte passano sec. e non s'hanno risposte certe...

    Qui le avremo prima, non preoccuparsi, ma non ORA! E sicuro....,quindi è accaduto quel che accade sempre al rivelar d'una nova lieta...

    cioe' che molti siti e riviste ,seppur a carattere scientifico-informativo, hanno la loro "speculae"....,ma guarda che cio' al mondo d'oggi

    è naturale e comunissimo,non c'entrano i complotti, l'FBI e il commis. Derrik...., o da chi credi o cosa, vengano divulgate le notizie

    fossero pure a caratt. scientif. Non siamo in un ambiente del tutto sano e questo siamo d'accordo, c'è un surriscald., e questo pure ok,

    ma non occorre "interpretare notizie cosi' allarmistiche e non comprovate del tutto, per i motivio prima esposti, per essere sicuri come

    il sottoscritto, che cè un evidente ....esagerazione, in seno alla divulgazione d'una scoperta. Non sono io ,concludendo, ad interpretare

    o a "leggere" in una qual certa maniera le notizie giuliano, sei tu ad esser libero di....credere a cio' che vuoi.



  • @ giuliano

    Lo studio da te trascritto è stato protocollato dal'IPCC Gov. e anche dal NOAA in data 23settemb. 2012. Il N° per la ricerca per chi ha accesso previa registraz. all'ente, è :

    ABP-109760567322-23-09, quindi è gia' sostenuto da validita' scientifica. Inoltre volevo dire che non mi pare tu sia orientato in modo personalistico verso una teoria o un altra

    ritengo alquanto neutrali le tue, e semmai l'orientamento magg. fosse al tema del G.W., e' sempre cmq attuale e mai superato. saluti


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.