Aprile in linea fredda? Vediamo



  • Siamo giunti anche a fine Marzo e mi par giusto fare delle prime osservazioni su come s'intraveda Aprile e su quale falsa

    riga s'incanali; per prima l'osservaz. cade sull'instabilita' che proseguira' con tutta facilita' anche ad inizio mese, poi

    dal 10, potrebbe avverarsi una nuova recrudescenza del freddo, anche d'una certa consistenza. Un Hp elevata ed insolita

    sull'area russa, poterbbe esserne la con-causa ,insieme ad un nuovo bloking atlantico in opera. Flusso certamente d'azio-

    ne moderata ma che cmq apporterebbe dell'altra neve ai monti sia alpini che appenninici. Al seguito l'impronta primaveri-

    le iniziera' a farsi notare, e rimonta calda da sud s'instaurera' con maggior decisione, flusso atlantico che riprendera' il

    suo cammino e piovosita' che seguira' nuovamente nel suo surplus com'è stato sinora.Ma…attenzione, fasi fresco-fredde

    possibili e sempre in agguato, ce lo dicono i piu' importanti Index della stagione e ....un po' d'intuito. Ave



  • Proseguirebbe quindi sottomedia mi pare di capire

    prof.,che l'Europa stia sotto un inverno ancora pieno e che l'abbia avuto cosi', è unicamente da attribuire allo stratwarming, o c'è dell'altro ?
    Perche' mai mi chiedo, abbiamo pero' degli intermezzi molto piovosi come quello in arrivo che piu' da zonale,dopo altra discesa fredda di ieri?
    pare essere sotto undercoving da onda rossby ancora ciao:o



  • salve a tutti….si delinea un periodo ancora piuttosto freddo...tra la fine della prima decade e inizio seconda decade di aprile..e si tratterebbe dell ultimo vero colpo di coda in attesa di un reset barico..che produrra' una prima temporanea fiammata ALTOPRESSORIA afro-mediterranea ma solo momentanea intervallata da infiltrazioni fresche nord atlantiche e orientali...



  • Ciao a tutti.
    Il mese di aprile si sta aprendo, nel breve-medio periodo, con buone prospettive ma, purtroppo (per me che vorrei solo e sempre neve, gelo, pioggia e nebbia), i primi segnali di una modifica SOSTANZIALE del tempo a livello europeo sono in atto…ma andiamo con ordine.

    Dalla serata di oggi sino al pomeriggio di domani un minimo barico che attraverserà l'Italia dall'isola d'Elba ad Ancona circa apporterà un ottimo peggioramento del tempo che dispenserà intense piogge soprattutto su di noi. La posizione del minimo è proprio quella congeniale alle nostre terre e, soprattutto, domattina, le piogge saranno intense.
    Poi, un altra depressione colpirà l'Italia tra la serata del 4 e la mattina/pomeriggio del 5 ma, questa volta, il minimo sarà un pò troppo a nord e noi risulteremo un pò in ombra pluviometrica anche se credo che vedremo qualche precipitazione degna di nota.

    Ma è dal periodo 8-11 aprile circa che le cose cambieranno.
    E' probabile che l'anticiclone delle Azzorre si ergerà verso Nord, bloccando le perturbazioni atlantiche da ovest e favorendo una discesa fredda sull'Italia, con possibile (ma non probabile) ciclogenesi sui nostri mari e un conseguente peggioramento a carattere freddo su di noi.
    Ma proprio questa azione sarà quella che spezzerà il quadro barico generale europeo (che vedeva un forte anticiclone sulle regioni subpolari a deviare le depressioni su di noi) perché poi, tale anticiclone, devierà le perturbazioni verso il Nord Europa (scalzando l'anticiclone ora presente) e poi si adagierà su di noi, mettendo, così, la parola fine ad uno schema barico prettamente autunnale e tramutandolo in uno schema barico di natura più estiva (ma, FORTUNATAMENTE, non infuocato perché si tratterrebbe dell'anticiclone delle Azzorre e non di quello africano).
    Le perturbazioni, così, inizierebbero a transitare sul Nord Europa e non più su di noi (ovviamente sto parlando a livello generale...alcune perturbazioni potrebbero comuqnue finire sempre su di noi).
    Spero tanto che le cose non accadranno così ma è da diversi giorni che i modelli stanno fiutando tale evoluzione.
    Ciao.



  • buongiorno a tutti..ma io credo che aprile..perlomeno la prima quindicina del mese passera' sotto influenze instabili e autunnali..perde corpo l'ultima sfuriata invernale..con neve relegata solo ai monti….x il resto probabile periodo 19-22 prima avvezione calda seppur debole di stampo afro-mediterranea assolutamente temporanea,x via di depressione in affondo sull'iberia!!!!



  • Salve a tutti ragazzi, "sborniata" Pasqua, scusate il termine, ma ad ogni sosta c'è un mezzo trambusto come ben saprete, ri-vediamo come si presenta il tempo e che ci promette

    come detto sopra dal sempre ottimo cristian, Aprile passera' la sua 1a meta', a farsi assomigliare ad un inizio novembrino,con piogge, vento e….sbalzi termici, poi....

    dunque,gente....sapete innanzitutto che sono uscite le TENDENZE STAGIONALI ? Credo di si, e quella del mod. europeo (l'ECMWF) ""vede"" una tendenziosita' del caldo a farla

    da padrone sulla parte piu' orientale del continente.Infatti le colorazioni delle mappe di proiezione termiche, questo intravedono ed hanno appunto colori vivi ed accesi x questi

    settori, ossia, est- sud-est continentale e per quel che concerne l'Italia, durante il periodo estivo, le zone piu' calde le subirebbero il medio e soprat. basso Adriatico lo Ionio

    il mar Egeo il C.di Sicilia l'isola stessa poi Calabria e Puglia, Quote? Mah, io in verita' sono un po' restio...comunque sia guardando invece piu' vicino a noi, direi che l'analisi di cristian è ben fatta anche per cio' che riguarda la fine 2a decade, cioe' profilo piu' caldo forse il 1° davvero piu' caldo ma non da pattern bensi' da rimonta sub-t. x richiamo
    caldo. Poi per il resto vedremo piu' avanti, Ma v'anticipo, che resto sulla mia via, ovvero non credo all'esplosione di precoci caldi torridi,se non come prima a causa accennata.



  • salve,io ritengo che la situazione x ora sia in linea con la proiezione fatta,qualche tempo fa,x la prossima estate…ce da vedere come si sviluppa il tripolo atlantico,ad ora posso solo dire che avremo rapidi,ma incisivi prefrontali,certamente un estate diversa,da quella dello scorso anno..non cosi torrida comunque



  • Qui la cosa e' diventata veramente deprimente, da almeno un mese non c'e' traccia di sole… solo grigio e pioggia, temperature mai oltre i 10 gradi. Speriamo che arrivi anche un po' di anticiclone, per me le proiezioni sono abbastanza buone.. Speriamo!



  • si stiamo vivendo la parte inversa dello scorso anno,quando gia' in questo periodo c'era una siccita' pazzesca…quest'anno invece pioggia a gogo e neve sui monti a ripetizione....che sia un buon viatico x l'estate,soprattutto,riguardante le riserve d'acqua x l'estate



  • Da oggi sino al 16 aprile compreso avremo un periodo di tempo piuttosto soleggiato e stabile. Si alterneranno giornate più fresche e soleggiate a giornate più calde e nuvolose a causa dell'alternanza di venti da SW che accompagneranno perturbazioni sull'Europa centrale e venti da NE perché saremo sul bordo orientale dell'alta pressione. Di conseguenza anche le temperature saranno un pò "ballerine", anche se in un contesto mite, eccetto che per il periodo tra l'8 ed il 10, quando sarà un pò più fresco. A livello precipitativo i giorni con maggiore probabilità di pioggia dovrebbero essere il 9 ed il 13 aprile (ma di scarsa consistenza), anche se qualche temporale potrebbe scoppiare, specie sull'Appennino e pianure limitrofe, e comunque solo carattere locale e non duraturo. Possibilità di nebbie e nubi basse soprattutto vicino alle coste.
    Dal 17 possibile un ingresso perturbato con annesso calo termico,ma vista la distanza temporale della cosa non è da prendere ancora in debita considerazione.



  • Questa settimana in pratica si ritorna alla normalità: passaggi perturbati e tregue anticicloniche



  • e sara' cosi infatti sasha,comunque sara' un hp con risalita di aria calda..ma nulla di eccezionale



  • Questa mattina i modelli a lungo termine GFS, ECMWF e GEM vedono, per il 20-21, un bellissimo affondo nord atlantico d'aria fredda su di noi, affondo che, a run alterni, da più giorni fiutano…

    Sino al giorno 19 tempo stabile e mite, con temperature massime, che, però, non toccheranno, a mio avviso, i +25°c (perché avremo una debole componente eolica nord orientale).

    Per il giorno 20, grazie anche allo spostamento dell'anticiclone prima verso ovest, poi verso nord, entrarebbe una saccatura piuttosto interessante su di noi, che apporterebbe piogge e temporali (i primi veramente intensi della stagione) con un brusco calo termico. Basta pensare che, GFS, prevede un crollo termico, a 850 hpa (circa 1450 m. di quota) da +11,7°c del 19 sera (dopo che il 18 ha toccato la +12,3°c) a -0,3°c del 21 mattina! 12°c di crollo termico in 33 ore!
    A seguire instabilità a temperature nella norma.

    La possibilità di realizzo (anche se, probabilmente, non con toni così "spinti") di tale evento è sostenuto da tre fattori:

    1. da diversi giorni, a run alterni, viene vista dai modelli;
    2. tutti i 3 modelli matematici che arrivano a questa data vedono una situazione simile;
    3. l'indice AO è previsto in calo per quei giorni.

    Spero tanto che accada!
    Ciao.



  • @Geloneve:

    Questa mattina i modelli a lungo termine GFS, ECMWF e GEM vedono, per il 20-21, un bellissimo affondo nord atlantico d'aria fredda su di noi, affondo che, a run alterni, da più giorni fiutano…

    Sino al giorno 19 tempo stabile e mite, con temperature massime, che, però, non toccheranno, a mio avviso, i +25°c (perché avremo una debole componente eolica nord orientale).

    Per il giorno 20, grazie anche allo spostamento dell'anticiclone prima verso ovest, poi verso nord, entrarebbe una saccatura piuttosto interessante su di noi, che apporterebbe piogge e temporali (i primi veramente intensi della stagione) con un brusco calo termico. Basta pensare che, GFS, prevede un crollo termico, a 850 hpa (circa 1450 m. di quota) da +11,7°c del 19 sera (dopo che il 18 ha toccato la +12,3°c) a -0,3°c del 21 mattina! 12°c di crollo termico in 33 ore!
    A seguire instabilità a temperature nella norma.

    La possibilità di realizzo (anche se, probabilmente, non con toni così "spinti") di tale evento è sostenuto da tre fattori:

    1. da diversi giorni, a run alterni, viene vista dai modelli;
    2. tutti i 3 modelli matematici che arrivano a questa data vedono una situazione simile;
    3. l'indice AO è previsto in calo per quei giorni.

    Spero tanto che accada!
    Ciao.

    Difficile. Se si resta con i piedi ben saldi a terra,difficile. Quest'onda mobile anticiclonica ha caratteri afro al suo interno, in parti d'Europa ha avuto e sta dando

    e dara' effetti in surplus di medie per il periodo. In Spagna e in Francia si son registrati PICCHI di 30° senz'altro inusuali per il periodo, noi piu' ad est abbiamo

    goduto del bordo piu' orientale a margine della risalita, ma in questa settimana il bordo si spingera' allargandosi verso est e risentiremo sino a sabato di piu' degli

    effetti con max che potranno assestarsi sui 27 / 28° in alcune zone. Appena ai nastri di partenza , e gia' sfioriamo i trenta e per di piu' l'Europa del c. nord fa' anche di piu', alora tutte le ns proiezioni,da buttare ? Tutto l parlar di anni freddi & Co., da cestinare?

    So' che in molti si porranno queste domande, e meritano risposte senno' si finisce per far piu' da azzeccagarbugli che altro.., quindi ,diamole….,

    quanto letto anche ieri, su altri argomenti, ma sempre inerente il clima, da utenti che sosterrebbero che si "lesini" la verita' o che si abbian ragioni piu' o meno

    "oscure" nel non ammetterla e che cioe' sarebbero cambiate le cose e che ci son "status quo" e condizioni diverse, non trovano supporto in verita' scientifiche

    da anni acclamate ed urlate a piu' non si puo', sul fatto che il clima sia modificato in certi aspetti, Enti pubblicazioni convegni e conferenze ,e ancora protocolli,

    veri e propri SIT-IN sul tema, cosa dimostrerebbero (? !?) un occultamento....ma, pubblicizzato? !? No....., in realta' si dice, si dice eccome....,se si guarda per

    benino e con minimo d'attenzione...,

    Il fatto reale e che complica il quadro, e che, molti di questi effetti ,che nessuno nega, vanno a modificare i parametri di previsione e neppure l'inserimento della

    tanto ACCLAMATA MATEMATICA riesce a risolvere se non in breve termine e/o cmq con margini d'errore anch'essa; gli effetti ci sono, le zone o fasce climat.

    mostrano delle sub-lussazioni e fenomenologia piu' accentuata non viene negata. Ma non se ne conoscono le RADICI primordiali di nascita dell'effetto e sono

    allo studio, quindi non servono a sostegno di chi le annette o lo facesse, tutto a pian d'un fattore antropico. Anche questo va pero' precisato, e una concausa.

    Risale l'afro subito a prima primavera? Bene, e chi nega che accada? Non v'era anni addietro simil "pattern" ? Nessuno lo nega, ma le ZONE intese come ERE cli-

    matiche, si son sempre avute; allontanamento dell'Hp Azzorriano? E' uno degli effetti, come un altro son degli inerni piu' accentuati, in vecchio old style che si

    registrano da circa 3-4 anni a questa. Ondate piu' frequenti e piu' solide di neve e ghiaccio, con paesi piu' esposti a lunghi periodi di innevamento in Europa e

    negli States,ove ricorderei che gli effetti del "Generale" si son sentiti eccome. Quindi abbreviando, piu' esposizione ad estremi....., di entrambi I LATI,PERO'.....

    non d'uno solo, quello CALDO, come spesso si sottolinea, non altrettanto mettendo l'accento a quello freddo.....cosi' parrebbe! Conclusione..........................

    son effetti ,molto plusibilmente, di cambio d'un trend, d'una fase INVERSA SOLARE e d'altro gia' accennato su questo forum e su argomenti specifici.

    Andiamo con molta probabilita' verso un nuovo periodo,una ERA diversa, e gli effetti si enunciano cosi'. Per la chiarezza.......che fa' sempre bene!


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.