Dopo il Warming Trend potrebbe seguire il Cooling Trend ?



  • basterebbe osservare questo grafico
    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3andHadCRUT4%20Global37MonthlyRunningMeanTempSince1850.gif

    come dal 1980 c'e stato un sensibile incremento delle anomalie termiche positive , , è ovvio , che il CLIMA è piu " caldo " adesso rispetto al precedente TREND 1950-1980 in cui l'andamento degli indici meteo Climatici era diverso , dominavano lunghe fasi Nina strong come negli anni '50 e '70 , e A.M.O. eccezionalmente negativa negli anni 60 e '70 , che hanno certamente influito con la diminuzione delle anomalie termiche positive , e calo della T. Media ,con anni piu " freddi " esempio ( localmente ) in Italia il 1956 e 1980 sono stati i piu " Freddi " in a assoluto dal 1948.
    adesso invece, come chiaramente indica il grafico statistico , http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20Global%20NormalisedFor1979-1988.gif
    siamo in un periodo Climatico piu caldo in assoluto dal 1850 ,

    Il 1998 - 2005 - 2010 sono gli anni piu caldi assoluto , secondo i dati globali , dal 2003 notiamo la Temp. Media Globale stabile ,
    http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017ee88df70e970d-pi

    in correlazione a P.D.O. in prevalenza piu fredda/negativa , e Minimo Solare dal 2007/2008 ,http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c0162ff9d810d970d-pi ?
    proprio dal 2008 notiamo forti contrasti , Inverni piu freddi e nevosi ed Estati molto calde come nel 2007-2009 - 2012 in Italia , ovviamente dopo la caldissima estate del 2003 la piu calda in assoluto , e Inverni molto piu rigidi e nevosi in particolare nel '09/2010 - 10/2011' e febbraio 2012 .

    come sappiamo,
    dal 1980 si è registrato un sensibile aumento delle anomalie termiche positive , con impennata della T. media globale . quindi è evidente un rilevante riscaldamento = warming trend . da considerare un'altro fattore , il fattore antropico
    il fattore antropico, che ha influito su variazioni microclimatiche locali di origine antropica ,come il disboscamento , il cambio uso del suolo , urbanizzazione .

    Il Global Warming è un trend di fondo che avuto inizio da oltre un secolo , dal 1850-1860 , quindi si definisce un trend a lungo raggio durante il quale comunque ci sono state delle variazioni con inversioni di tendenza termica , con varie fasi/cicli ( concentrici ) a corto-medio raggio , di Warming e Cooling trends . Esempio dal 1916 al 1947 warming trend , dal 1947 al 1979 cooling trend.http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    Dal 1980 il + sensibile warming trend , evidenziato dalla tendenza - aumento della T. media globale che è un valore termico , il risultato.

    Questo repentino aumento certamente anche per contributo antropico , ma in correlazione cmq. a Indici Climatici in generale positivi , come Index Solare , dal 1979 al 2006 con intensi massimi Solari , Enso - P.D.O. positiva con le piu intense fasi calde N.H. pacific ocean El Nino del 1982-1983 - 1986-1987 - e nel 1997-1998 il piu caldo in assoluto dal 1950. Indice Atlantic Multidecadal Oscillation eccezionalmente positiva dal 1993-1994 con la fase + calda dal 1998 al 2009 .

    In questo periodo abbiamo avuto Estate + calde , ed Inverni + miti in particolare negli anni '90 . come i Miti Inverni del '93/1994 - '94-1995 - '95-1996 - '96-1997 - '97 - 1998 , il 1994 e 1998 secondi solo al MITISSIMO inverno del '06-2007

    La storia Climatica cosa ci dimostra ?
    che probabilmente in questi cicli a medio-corto raggio entrano in gioco , sono molto importanti , gli Indici Solari undecennali , la P.D.O. e i periodi Enso associati ed Altri Index oceanici come A.M.O . A secondo questi Indici climatici prevalgono positivi o negativi , possono incidere su l'andamento della T. media .http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    Rispetto agli '80 e '90 , è cambiato l'andamento degli Indici Meteo-Climatici , Minimo Solare dal 2007 con una fase + bassa ( 2009- 2010 ) in assoluto dal 1916 . P.D.O. prevalere negativa con intense periodi NINA strong 2007-2008 , 2010 - 2011 . A.M.O. ancora positiva , ma secondo i dati in calo dal 2009.
    Questo cambio di tendenza di questi importanti Indici Climatici , in prospettiva - in futuro ,secondo Climatologi , A.M.O. "prevista" negativa come lo è stato in generale negli anni '60 - '70 ., potrebbero favorire un inversione di tendenza ( nonostante il fattore antropico ) , con probabile calo delle anomalie termiche positive . e diminuzione della T. media. un possibile cooling trend. come registrato anche in passato dagli '50 agli anni '70 ?



  • Si, potrebbe ma non nell'immediato forse tra una cinquantina d'anni o giu' di li', rispondendo a quest'argomento. Per ora per quel che mi concerne e dagli archivi che abbiamo sempre osservato proprio per poter stabilire un eventuale trend o un suo change nell'immediato,posso dirti da parte mia di no. E te lo asserisco perche' sono sul campo, da oltre un ventennio, e la domanda me la son posta almeno dieci anni fa. Dall'analisi simulative che compiamo in base e con supporto statistico e nuovo dei dati, è gia' emerso ed è stato pubblicato che la temp. delle acque non subira' una sostanziale diminuzione nel prox ventennio. E che anche le temperature dell'atmosfera media, s'innalzeranno probabilmente, di circa 0.6° nei prossimi venti anni. E uno studio,quello dell'atmosfera condotto dal
    Dott. Carlo Cacciamani responsabile dell'area studio previsionale Meteo e Climatologia dell'ARPA.

    Le conclusioni tratte da questo studio portano ad un evidente stato di crescita per i prossimi anni delle temperature marine e terrestri
    seppur con gradiente basso e differenziato. The Science of Climate Change - Contributions of Working Groupe I to the tird assestment
    report of the IPCC.- University of Cambridge , ecco dove un altro studio correlazionato si opera, e poi,
    AOGCM ente che studia la zona Mediterranea in particolare. E' l'ente piu' importante al mondo, la sua sigla sta per :
    ATMOSPHER -OCEAN GENERAL CIRCULATION MODEL
    Se vuoi tony, se ne hai piacere, posso spiegarti anche il perche' nei dettagli e forse potrai persuaderti del fatto che difficilmente sia possibile l'argomento che posti. saluti



  • si , potrebbe anche esserci un aumento , ma parrebbe poco probabile ,
    dagli archivi che abbiamo e decenni di studio su Trend - Dati Statistici Meteo-Climatici e andamento in generale degli Indici Climatici , questa è la Tesi che sostengo , potrebbe esserci un possibile Cooling Trend , che non significa freddo o altro , anche durante la P.E.G. ( quando la T. media era oltre 1° C. inferiore ) ci sono stati periodi caldi ed estati eccezionalmente calde come dimostrano i DATI.

    In questo G.W. / Optimum attuale , trend di fondo ci sono state anche in passato inversioni di tendenza, con calo delle anomalie termiche positive.http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    certo sono solo Tesi - proiezione , sul Futuro che NESSUNO ha la certezza assoluta , unica certezza che abbiamo sono i Dati attuali , che dimostrerebbero anche una leggera flessione , come altri Enti Autorevoli indicano con leggera diminuzione della T. media Globale.

    dal 1800 http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017c3700a032970b-pi

    dal 1850 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20NH%20NormalisedFor1979-1988.gif

    dal 1914 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20100yearTrendAnalysis.gif

    dal 1979 http://www.climate4you.com/images/GISS%20GlobalMonthlyTempSince1979%20With37monthRunningAverage.gif

    dal 1983 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%2030yearTrendAnalysis.gif

    la certezza > sono i Dati del passato e presente , sono quelli che contano , e dimostrano che dal Trend di fondo siamo in una fase climatica piu calda in assoluto, dal 1850-1900 .,
    da circa un decennio leggera diminuzione della T. media .
    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20NH%20NormalisedFor1979-1988.gif

    Il Global Warming è un trend di fondo che avuto inizio da oltre un secolo , dal 1850-1860 , quindi si definisce un trend a lungo raggio durante il quale comunque ci sono state delle variazioni con inversioni di tendenza termica , con varie fasi/cicli ( concentrici ) a corto-medio raggio , di Warming e Cooling trends . Esempio dal 1916 al 1947 warming trend , dal 1947 al 1979 cooling trend.

    ognuno Liberamente può spiegare ciò che desidera e sostiene.

    Importante è l'andamento Climatico e i Dati , come in passato , la Storia ,… lo saranno in Futuro , sappiamo sono i Dati che CONTANO a stabilire come si presume un possibile aumento o diminuzione della T. media . saranno SOLO I DATI a persuaderci .

    per ora sono solo Teorie .

    saluti



  • @tony:

    basterebbe osservare questo grafico
    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3andHadCRUT4%20Global37MonthlyRunningMeanTempSince1850.gif

    come dal 1980 c'e stato un sensibile incremento delle anomalie termiche positive , , è ovvio , che il CLIMA è piu " caldo " adesso rispetto al precedente TREND 1950-1980 in cui l'andamento degli indici meteo Climatici era diverso , dominavano lunghe fasi Nina strong come negli anni '50 e '70 , e A.M.O. eccezionalmente negativa negli anni 60 e '70 , che hanno certamente influito con la diminuzione delle anomalie termiche positive , e calo della T. Media ,con anni piu " freddi " esempio ( localmente ) in Italia il 1956 e 1980 sono stati i piu " Freddi " in a assoluto dal 1948.
    adesso invece, come chiaramente indica il grafico statistico , http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20Global%20NormalisedFor1979-1988.gif
    siamo in un periodo Climatico piu caldo in assoluto dal 1850 ,

    Il 1998 - 2005 - 2010 sono gli anni piu caldi assoluto , secondo i dati globali , dal 2003 notiamo la Temp. Media Globale stabile ,
    http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017ee88df70e970d-pi

    in correlazione a P.D.O. in prevalenza piu fredda/negativa , e Minimo Solare dal 2007/2008 ,http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c0162ff9d810d970d-pi ?
    proprio dal 2008 notiamo forti contrasti , Inverni piu freddi e nevosi ed Estati molto calde come nel 2007-2009 - 2012 in Italia , ovviamente dopo la caldissima estate del 2003 la piu calda in assoluto , e Inverni molto piu rigidi e nevosi in particolare nel '09/2010 - 10/2011' e febbraio 2012 .

    come sappiamo,
    dal 1980 si è registrato un sensibile aumento delle anomalie termiche positive , con impennata della T. media globale . quindi è evidente un rilevante riscaldamento = warming trend . da considerare un'altro fattore , il fattore antropico
    il fattore antropico, che ha influito su variazioni microclimatiche locali di origine antropica ,come il disboscamento , il cambio uso del suolo , urbanizzazione .

    Il Global Warming è un trend di fondo che avuto inizio da oltre un secolo , dal 1850-1860 , quindi si definisce un trend a lungo raggio durante il quale comunque ci sono state delle variazioni con inversioni di tendenza termica , con varie fasi/cicli ( concentrici ) a corto-medio raggio , di Warming e Cooling trends . Esempio dal 1916 al 1947 warming trend , dal 1947 al 1979 cooling trend.http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    Dal 1980 il + sensibile warming trend , evidenziato dalla tendenza - aumento della T. media globale che è un valore termico , il risultato.

    Questo repentino aumento certamente anche per contributo antropico , ma in correlazione cmq. a Indici Climatici in generale positivi , come Index Solare , dal 1979 al 2006 con intensi massimi Solari , Enso - P.D.O. positiva con le piu intense fasi calde N.H. pacific ocean El Nino del 1982-1983 - 1986-1987 - e nel 1997-1998 il piu caldo in assoluto dal 1950. Indice Atlantic Multidecadal Oscillation eccezionalmente positiva dal 1993-1994 con la fase + calda dal 1998 al 2009 .

    In questo periodo abbiamo avuto Estate + calde , ed Inverni + miti in particolare negli anni '90 . come i Miti Inverni del '93/1994 - '94-1995 - '95-1996 - '96-1997 - '97 - 1998 , il 1994 e 1998 secondi solo al MITISSIMO inverno del '06-2007

    La storia Climatica cosa ci dimostra ?
    che probabilmente in questi cicli a medio-corto raggio entrano in gioco , sono molto importanti , gli Indici Solari undecennali , la P.D.O. e i periodi Enso associati ed Altri Index oceanici come A.M.O . A secondo questi Indici climatici prevalgono positivi o negativi , possono incidere su l'andamento della T. media .http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    Rispetto agli '80 e '90 , è cambiato l'andamento degli Indici Meteo-Climatici , Minimo Solare dal 2007 con una fase + bassa ( 2009- 2010 ) in assoluto dal 1916 . P.D.O. prevalere negativa con intense periodi NINA strong 2007-2008 , 2010 - 2011 . A.M.O. ancora positiva , ma secondo i dati in calo dal 2009.
    Questo cambio di tendenza di questi importanti Indici Climatici , in prospettiva - in futuro ,secondo Climatologi , A.M.O. "prevista" negativa come lo è stato in generale negli anni '60 - '70 ., potrebbero favorire un inversione di tendenza ( nonostante il fattore antropico ) , con probabile calo delle anomalie termiche positive . e diminuzione della T. media. un possibile cooling trend. come registrato anche in passato dagli '50 agli anni '70 ?

    Selamu aleykum we rahmetullah ben Alex bence 8 we 12 mart arasi her zaman ki gibi kar yagimasini bekleyebiliriz hava degisiklikleri belli olmaz bu sadece benim gorusum sizin yorumlarinizi bekliyoruz bu sadece bir tahmin :)..vogliamo neve piace. salve



  • @tony:

    si , potrebbe anche esserci un aumento , ma parrebbe poco probabile ,
    dagli archivi che abbiamo e decenni di studio su Trend - Dati Statistici Meteo-Climatici e andamento in generale degli Indici Climatici , questa è la Tesi che sostengo , potrebbe esserci un possibile Cooling Trend , che non significa freddo o altro , anche durante la P.E.G. ( quando la T. media era oltre 1° C. inferiore ) ci sono stati periodi caldi ed estati eccezionalmente calde come dimostrano i DATI.

    In questo G.W. / Optimum attuale , trend di fondo ci sono state anche in passato inversioni di tendenza, con calo delle anomalie termiche positive.http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    certo sono solo Tesi - proiezione , sul Futuro che NESSUNO ha la certezza assoluta , unica certezza che abbiamo sono i Dati attuali , che dimostrerebbero anche una leggera flessione , come altri Enti Autorevoli indicano con leggera diminuzione della T. media Globale.

    dal 1800 http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017c3700a032970b-pi

    dal 1850 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20NH%20NormalisedFor1979-1988.gif

    dal 1914 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20100yearTrendAnalysis.gif

    dal 1979 http://www.climate4you.com/images/GISS%20GlobalMonthlyTempSince1979%20With37monthRunningAverage.gif

    dal 1983 http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%2030yearTrendAnalysis.gif

    la certezza > sono i Dati del passato e presente , sono quelli che contano , e dimostrano che dal Trend di fondo siamo in una fase climatica piu calda in assoluto, dal 1850-1900 .,
    da circa un decennio leggera diminuzione della T. media .
    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20MAATand3yrAverage%20NH%20NormalisedFor1979-1988.gif

    Il Global Warming è un trend di fondo che avuto inizio da oltre un secolo , dal 1850-1860 , quindi si definisce un trend a lungo raggio durante il quale comunque ci sono state delle variazioni con inversioni di tendenza termica , con varie fasi/cicli ( concentrici ) a corto-medio raggio , di Warming e Cooling trends . Esempio dal 1916 al 1947 warming trend , dal 1947 al 1979 cooling trend.

    ognuno Liberamente può spiegare ciò che desidera e sostiene.

    Importante è l'andamento Climatico e i Dati , come in passato , la Storia ,… lo saranno in Futuro , sappiamo sono i Dati che CONTANO a stabilire come si presume un possibile aumento o diminuzione della T. media . saranno SOLO I DATI a persuaderci .

    per ora sono solo Teorie .

    saluti

    Scusa ma non sono teorie. Le tue possono esserlo ma se leggi con attenzione, ma tu eviti spesso di farlo, leggerai allora i passi d'un
    articolo,chi viene citato, quali fonti, che persone, quali enti e sopratutto chi scrive,che talvolta puo' come nel caso in questione essere
    direttamente in e/o nel campo. Ho fatto la mia presentazione in entrata e puoi rileggerla, ma io con chi ho il piacere di parlare? Intendo,
    puoi dire la tua professione, o è riservata? Perche' vedi, si ha bisogno di sapere con chi s'interloquisce, se sia professionalmente preparato, se stia sul campo ,se sia del ramo comunque, quale di queste descrizioni è quella esatta. No, lo dico,perche' supporrei che per
    contestare quasi sempre le affermazioni in seno a discorsi prettamente scientifici, bisogna esserlo, in un qualche modo o maniera in uno
    dei campi invece ho trovato subito che le tue espressioni fossero al di sopra di chiunque nell'affermare cio' che soltanto supponi, tu teoricamente, e non gli altri, perche' portano dati di ENTI come nello specifico, tra i piu' importanti del mondo,quando non del 1° assoluto
    come quello citato, lo stesso editoriale, dell'altro 1° marzo trascorso, nella persona di E.Ferrara citandone tracce sull'argomento in prospettiva anche futura, ha messo in evidenza questo fattore, e che cioè si registra un aumento per Gennaio, che il trend buono non è
    per come era il 2012, che le aree Polari e USA centrali nonche' Australia e medio Oriente, siano tutte in un trend caratterizzato da innalz-
    amento delle temperature, e tu ci parli cosi' in controtendenza?
    Uhm, un po' di sospetto viene; che tu voglia convincere la parte meno esperta dell'utenza. Certo che me non puoi convincere,scuserai la
    mia franchezza, ma troppo flebili le tue esposizioni, labili in quanto t'affidi come dimostrano, piu' ai siti che ad affermazioni dettate da un convincimento, che si trae in base ad uno studio ed elaborazione d'anni fatta non solo con la statistica dei dati, non occorre soltanto
    quella,bensi' con gli approfondimenti in sede analitico-matematica di cui certamente non puoi fregiarti perche' so' che sei un utente normale, lo dici tu in una tua, delle tante sul forum. Pero' non trovi concordia mai in qualcuno. Strano. Ricordi un personaggio su d'un altro forum, che alla parola Global Warming, o a quella riscaldam. glob.,scattava impettito sull'attenzione e iniziava a quasi aggredire il
    malcapitato di turno. Chissa' perche' poi. Non tutto è solo teoria. Alcune cose sono accertate e scientificamente approvate. Dillo anche tu,
    e certamente offrirai una sponda migliore all'argomentazione e alla materia di scienza di cui discuti. E anche alla propria immagine.
    Non ci son teorie,se non utopicamente fantasiose su d'un possibile trend al freddo,come tu dici, e se lo ritieni,libero di farlo, ci mancherebbe, ma farai piu' parte di quella schiera, degli utopici-fantasiosi, che di quelli che studiano con serieta' la materia. Nell'immediato non c'è quest'eventualita', in un futuro prossimo,no, in uno anteriore,be' vedremo.



  • Vorrei, se poi mi consenti, tanto per scambiare due opinoni sapere cosa credi che comporti,a tuo avviso, una crescita di,diciamo 2° Cent.
    di temperatura,cioe' quali cause sulla Terra, e viceversa il raffreddamento di altrettanti 2° C. della stessa sul pianeta, per sapere se effettivamente si ipotizza il giusto, visto che andremmo incontro ad un eventuale cool, cosa ci aspetterebbe in termini scientifici. Piu' o meno, se lo si ipotizza, se ne pensano anche gli sviluppi ,gli effetti e le conseguenze. ciao



  • @fulvio:

    Scusa ma non sono teorie. Le tue possono esserlo ma se leggi con attenzione, ma tu eviti spesso di farlo, leggerai allora i passi d'un
    articolo,chi viene citato, quali fonti, che persone, quali enti e sopratutto chi scrive,che talvolta puo' come nel caso in questione essere
    direttamente in e/o nel campo. Ho fatto la mia presentazione in entrata e puoi rileggerla, ma io con chi ho il piacere di parlare? Intendo,
    puoi dire la tua professione, o è riservata? Perche' vedi, si ha bisogno di sapere con chi s'interloquisce, se sia professionalmente preparato, se stia sul campo ,se sia del ramo comunque, quale di queste descrizioni è quella esatta. No, lo dico,perche' supporrei che per
    contestare quasi sempre le affermazioni in seno a discorsi prettamente scientifici, bisogna esserlo, in un qualche modo o maniera in uno
    dei campi invece ho trovato subito che le tue espressioni fossero al di sopra di chiunque nell'affermare cio' che soltanto supponi, tu teoricamente, e non gli altri, perche' portano dati di ENTI come nello specifico, tra i piu' importanti del mondo,quando non del 1° assoluto
    come quello citato, lo stesso editoriale, dell'altro 1° marzo trascorso, nella persona di E.Ferrara citandone tracce sull'argomento in prospettiva anche futura, ha messo in evidenza questo fattore, e che cioè si registra un aumento per Gennaio, che il trend buono non è
    per come era il 2012, che le aree Polari e USA centrali nonche' Australia e medio Oriente, siano tutte in un trend caratterizzato da innalz-
    amento delle temperature, e tu ci parli cosi' in controtendenza?
    Uhm, un po' di sospetto viene; che tu voglia convincere la parte meno esperta dell'utenza. Certo che me non puoi convincere,scuserai la
    mia franchezza, ma troppo flebili le tue esposizioni, labili in quanto t'affidi come dimostrano, piu' ai siti che ad affermazioni dettate da un convincimento, che si trae in base ad uno studio ed elaborazione d'anni fatta non solo con la statistica dei dati, non occorre soltanto
    quella,bensi' con gli approfondimenti in sede analitico-matematica di cui certamente non puoi fregiarti perche' so' che sei un utente normale, lo dici tu in una tua, delle tante sul forum. Pero' non trovi concordia mai in qualcuno. Strano. Ricordi un personaggio su d'un altro forum, che alla parola Global Warming, o a quella riscaldam. glob.,scattava impettito sull'attenzione e iniziava a quasi aggredire il
    malcapitato di turno. Chissa' perche' poi. Non tutto è solo teoria. Alcune cose sono accertate e scientificamente approvate. Dillo anche tu,
    e certamente offrirai una sponda migliore all'argomentazione e alla materia di scienza di cui discuti. E anche alla propria immagine.
    Non ci son teorie,se non utopicamente fantasiose su d'un possibile trend al freddo,come tu dici, e se lo ritieni,libero di farlo, ci mancherebbe, ma farai piu' parte di quella schiera, degli utopici-fantasiosi, che di quelli che studiano con serieta' la materia. Nell'immediato non c'è quest'eventualita', in un futuro prossimo,no, in uno anteriore,be' vedremo.

    ecco , iniziamo di nuovo con illazioni e presunte accuse privi di ogni fondamento , forse sarai tu quel tipo di personaggio che scatta impettito etc. , ancora con frase fuori luogo .

    sono anni che scrivo , che il Global Warming esiste , invece di leggere , prima di scrivere menzogne , leggi L'Argomento GLOBAL WARMING E T. MEDIA GLOBALE , IL GLOBAL WARMING E' un TREND di fondo che avuto inizio dal 1850 - 1860 , quindi che significa ? , che c'è , bisogna stabilire se è del tutto Antropico o anche di origine Naturale , questo è tutto , sembra chiaro ?

    http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    anche se Teorie , non voglio convincere nessuno , stai anche " sembrerebbe " offendendo chi legge , i lettori e utenti di questo Forum , non sto convincendo nessuno come piu volte ribadito ognuno puo liberamente leggerli interpretarli , ed espirmere le proprie osservazioni e opininioni .

    anche se Teorie, sono basati su Dati Statistici ed Elaborazioni Scientifiche .

    se tu sostieni il G.W. solo di origine Antropico sei libero di farlo , vedi, io non contesto , giuliano ha aperto un Post , scrivete quello che desiderate , sembra era chiaro il concetto ? ognuno Liberamente può spiegare ciò che desidera e sostiene., e convincete voi come e chi volete .

    e non ti permettere piu di dire che vorrei convincere ed altro . partecipo in altri Forums , e ripeto partecipo , ( che per rispetto di questo Forum non menziono ) ,dove ho elogi dove apprezzano e condividono le mie Tesi e Previsioni- tendenze Stagionali e DATI STATISTICI ultrasecolari , sono certamente persone valide ed Esperti e piu cordiali , come lo è stato anche l'Esperto in Meteo-Climatologia Francesco Nucera ,che ha apprezzato un mio commento su argomento " Eventi Estremi nel Mondo " .

    non capisco qui il perche queste allusioni sensa senso , forse perche apro argomenti che sono piu seguiti ? .

    con tutto rispetto di tutti gli Enti preposti allo studio sul CLIMA , importante come sanno , sono i dati .

    dati NASA http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017c35e8c5b2970b-pi

    http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c017d4065d134970c-pi

    http://weather.unisys.com/surface/sst_anom_new.gif

    http://www.jamstec.go.jp/frsgc/research/d1/iod/2007/observations/emi_recent.jpg

    http://www.bom.gov.au/climate/enso/monitoring/nino3_4.png

    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/seaice.recent.arctic.png

    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/seaice.anomaly.arctic.png

    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/IMAGES/global.daily.ice.area.withtrend.jpg

    http://home.comcast.net/~ewerme/wuwt/cryo_compare.jpg

    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT3%20GlobalMonthlyTempSince1850%20WithSatellitePeriod.gif

    http://www.climate4you.com/images/RecentLandTemperature%2014hr.gif

    http://www.climate4you.com/images/HadCRUT4%20GlobalMonthlyTempSince1979%20With37monthRunningAverage.gif

    http://www.climate4you.com/images/NCDC%20Jan1915%20and%20Jan2000.gif

    http://www.climate4you.com/images/GISS%20MAATand3yrAverage%20NH%20NormalisedFor1979-1988.gif

    di origine Antropico o Naturale, gli anni 2000 sono stati a livello Globale i piu caldi in assoluto dal 1850 , ma dal TREND decennale stabile .

    http://c3headlines.typepad.com/.a/6a010536b58035970c014e8650e46b970d-pi

    poi dici…"Alcune cose sono accertate e scientificamente approvate. Dillo anche tu,
    e certamente offrirai una sponda migliore all'argomentazione e alla materia di scienza di cui discuti" ...

    quindi alcune cose ?

    ti invito a leggere l 'Argomento GLOBAL WARMING E T. MEDIA GLOBALE " .

    Il Global Warming e T. media globale.

    Nell'ERA Interglaciale attuale , i periodi Caldi/Freddi ,.. Optimun/PEG ,..piu o meno sono durati alcuni Secoli .
    Il G.W. ( Optimum ) attuale , riscaldamento globale è iniziato da oltre un secolo , dal 1850/1860 , quindi è un trend di fondo ,. la T. media globale è quella che subisce delle variazioni verso il basso e l'alto . La T. media Globale attuale è quella che varia , non il G.W. che è un fattore dell'Equazione.

    da considerare un'altro Fattore dell'equazione , il fattore ANTROPICO , che ha un po mischiato le " carte " naturali , ...Fattori Naturali ,
    fattore antropico ,..esempio le variazioni microclimatiche locali di origine antropica ,.....come il disboscamento , il cambio uso del suolo , urbanizzazione , creazioni di dighe , bacini artificiali etc. ,..a livello atmosferico hanno poco significato , quelle delle emissioni , Co2 , forse da considerare , poiche come esistono fattori riscaldanti ci sono anche di raffreddanti.

    Quindi sembrerebbe un fattore aggiunto che complica un pò l'equazione , ma i meccanismi Naturali ( Sole - Oceani -Vulcani ) di variazione Climatica a Medio-Lungo termine ( trend di fondo ) restano cmq. principali Fattori , i quali innescano i Vari G.W. e P.E.G.

    Secondo una ricerca condotta dall'Università di Reading , si affermerebbe che esista una correlazione tra il numero esiguo di macchie Solari e il calo delle T. Invernali . Questo fenomeno avrebbe caratteristiche climatiche regionali ,..quindi da non influire , ed alterare sul riscaldamento globale .

    Su base statistica , negli ultimi anni in Europa , ci sono stati Inverni molto + freddi e nevosi , ..in correlazione , durante un Minimo Solare ,..

    come negli anni '80 e soprattutto negli anni '90 ci sono state annate molto calde , incremento delle anomalie termiche positive = Warming trend , in correlazione durante massimi Solari .



  • Sig . Fulvio, va bene se la chiamo cosi',ho da quel che leggo debbo darle del dott. o altro titolo non so', ma qui pare che il forum si stia riem-

    pendo di prof., dott. e quant'altro e che sia dei max expert appena giunti anche con chi sia piu' anziano nel sito e o abbia cmq, una voce in

    capitolo; sig. fulvio, quindi, innanzitutto la sua esposizione appare con le fondamenta che hanno anche gli altri nell'argomento e se mi

    consente, visto che Lei, il consenso speso negli altri lo cerca, appare un po' troppo ricca di presunzione e saccenza, verso un utente come il

    tony, che firma ottime esposizioni sul forum da molto prima del suo avvicendamento, e che ha giudizi alquanto obbiettivi e sopratutto ripor-

    ta dati corretti ed aggiornati. Qui non c'è chi fa da avvocato,perche' non credo che tony ne abbia bisogno, ma da amico del forum ne conosco

    la capacita',la passione e in special modo l'autenticita' delle esposizioni che fa'. Accusare poi qualcuno di far e/o scrivere qualcosa in cui per

    la verita' crede,come la possibilita', in cui a dirle il vero penso anch'io, e suppongo a ragion veduta per le cause che le diro' tra poco, di un

    possibilissimo change del clima verso un "epopea" piu' o maggiorm. improntata al freddo, sembra esagerato e iniquo. Sig. Fulvio, lei, che

    è da poco entrato, ed è stato ben accolto mi pare, certo non sapra',perche' non puo' saperlo almeno ancora, che QUI, non si fanno ne'

    illazioni ne' tentativi di qualsivoglia mistificazione delle informazioni a carattere scientifico sul clima e la meteo in generale. QUI, si

    ESPRIMONO SOLO DEI PROPRI PARERI,i quali possono essere di gradimento OPPURE NO; NULL'ALTRO. Le illazioni e le presunte accuse

    VENGONO CATEGORICAMENTE RISPEDITE AL O AI MITTENTI. Perche', noi di solito,qui sul Forum ,non ne facciamo, e se "SCATTIAMO"

    come Lei sostiene impettiti, e forse perche' ci si puo' ritenere offesi da tali affermazioni. Tanto si doveva a quel di Cesare…...e tanto fu dato

    Poi sulle sue di esposizioni Le diro' la mia ..... : lei, sara' senz'altro una persona preparata e con qualche dottorato in materia, chi Le parla

    la informa che lo è altrttanto se non di piu', esattamente prossimo alla 2a laurea, che conseguiro' in materia di fisica dell'atmosfera proprio

    in Aprile prox, e quindi credo d'esser all'altezza di SUGGERIRLE, di leggere una relazione di una persona che senz'altro è al di sopra di me

    ma nutro tutti i motivi, per credere per la posizione che occupa, per il ruolo che ha e per i riconoscimenti di cui è stato onorificato, che sia

    mi scusi, anche al di sopra di Lei. Trattasi del prof. Nicola Scafetta, dal 2002 lavora presso il DIPARTIMENTO DI FISICA DELLA DUKE UNIVE-

    SITY, e' Co-Investigator della ACTIVITY-CAVITY-RADIOMETER, Solar Irradiance- Monitor (ACRIM) ente associato al JET PROPULSION LABO-

    RATORY DELLA NASA, ha pubblicato oltre 60 riviste a caratt. scientifico, ed ha organizzato due sessioni sulle CORRELAZIONI TRA ATTIVITA'

    SOLARE E CLIMA. IL SUO SITO : http//www.people.duke.edu/-ns2002 e trovera' interessante la sua ultima esposizione, essendo uno dei

    max expert, il suo ultimo lavoro, sull'interazione dell'attivita' solare, e su d'un POXIBLE FUTUR NEW COOLING TREND, di cui egli ne è asse-

    tore convinto per i motivi che rubrica e che mette in evidenza, smentendo una TRA LE FONTI PIU' IMPORTANTI COME L'IPCC governament,

    e i suoi dati, quelli degli ultimi dieci anni ma soprat. degli ultimi cinque. Come vede neppure uno tra gli Enti piu' autorevoli, è poi cosi'

    infallibile! Fossero meglio i dati personali annuali e decennali ?!? Sicuramente qualche difetto l'avranno, ma certamente non sono ne' manipo

    lati ne' strumentalizzati da alcuno. Quindi è un bene che vi sia chi li abbia e che sopratutto li renda noti, come il lavoro di tony,"pulito" a

    mio avviso e privo di qualsiasi strumentalita' e disobbiettivita'. Per cui ritengo il suo attacco, oltremodo ingiustificato ma specialmente

    privo di fondamento. Le ipotesi, sul clima sono le piu' disparate, ognuno puo' formulare la propria, e non sentirsi accusato di nulla da

    alcuno, nella piu' piena facolta' d'espressione liberale senza indurre nessuno a dubbi di natura diversa, dalla semplice esposizione di quello

    che è un pensiero personale, riguardo una materia scientifica. Che per di piu', è molto complessa e quindi di non facile interpretazione.



  • @andrew:

    Sig . Fulvio, va bene se la chiamo cosi',ho da quel che leggo debbo darle del dott. o altro titolo non so', ma qui pare che il forum si stia riem-

    pendo di prof., dott. e quant'altro e che sia dei max expert appena giunti anche con chi sia piu' anziano nel sito e o abbia cmq, una voce in

    capitolo; sig. fulvio, quindi, innanzitutto la sua esposizione appare con le fondamenta che hanno anche gli altri nell'argomento e se mi

    consente, visto che Lei, il consenso speso negli altri lo cerca, appare un po' troppo ricca di presunzione e saccenza, verso un utente come il

    tony, che firma ottime esposizioni sul forum da molto prima del suo avvicendamento, e che ha giudizi alquanto obbiettivi e sopratutto ripor-

    ta dati corretti ed aggiornati. Qui non c'è chi fa da avvocato,perche' non credo che tony ne abbia bisogno, ma da amico del forum ne conosco

    la capacita',la passione e in special modo l'autenticita' delle esposizioni che fa'. Accusare poi qualcuno di far e/o scrivere qualcosa in cui per

    la verita' crede,come la possibilita', in cui a dirle il vero penso anch'io, e suppongo a ragion veduta per le cause che le diro' tra poco, di un

    possibilissimo change del clima verso un "epopea" piu' o maggiorm. improntata al freddo, sembra esagerato e iniquo. Sig. Fulvio, lei, che

    è da poco entrato, ed è stato ben accolto mi pare, certo non sapra',perche' non puo' saperlo almeno ancora, che QUI, non si fanno ne'

    illazioni ne' tentativi di qualsivoglia mistificazione delle informazioni a carattere scientifico sul clima e la meteo in generale. QUI, si

    ESPRIMONO SOLO DEI PROPRI PARERI,i quali possono essere di gradimento OPPURE NO; NULL'ALTRO. Le illazioni e le presunte accuse

    VENGONO CATEGORICAMENTE RISPEDITE AL O AI MITTENTI. Perche', noi di solito,qui sul Forum ,non ne facciamo, e se "SCATTIAMO"

    come Lei sostiene impettiti, e forse perche' ci si puo' ritenere offesi da tali affermazioni. Tanto si doveva a quel di Cesare…...e tanto fu dato

    Poi sulle sue di esposizioni Le diro' la mia ..... : lei, sara' senz'altro una persona preparata e con qualche dottorato in materia, chi Le parla

    la informa che lo è altrttanto se non di piu', esattamente prossimo alla 2a laurea, che conseguiro' in materia di fisica dell'atmosfera proprio

    in Aprile prox, e quindi credo d'esser all'altezza di SUGGERIRLE, di leggere una relazione di una persona che senz'altro è al di sopra di me

    ma nutro tutti i motivi, per credere per la posizione che occupa, per il ruolo che ha e per i riconoscimenti di cui è stato onorificato, che sia

    mi scusi, anche al di sopra di Lei. Trattasi del prof. Nicola Scafetta, dal 2002 lavora presso il DIPARTIMENTO DI FISICA DELLA DUKE UNIVE-

    SITY, e' Co-Investigator della ACTIVITY-CAVITY-RADIOMETER, Solar Irradiance- Monitor (ACRIM) ente associato al JET PROPULSION LABO-

    RATORY DELLA NASA, ha pubblicato oltre 60 riviste a caratt. scientifico, ed ha organizzato due sessioni sulle CORRELAZIONI TRA ATTIVITA'

    SOLARE E CLIMA. IL SUO SITO : http//www.people.duke.edu/-ns2002 e trovera' interessante la sua ultima esposizione, essendo uno dei

    max expert, il suo ultimo lavoro, sull'interazione dell'attivita' solare, e su d'un POXIBLE FUTUR NEW COOLING TREND, di cui egli ne è asse-

    tore convinto per i motivi che rubrica e che mette in evidenza, smentendo una TRA LE FONTI PIU' IMPORTANTI COME L'IPCC governament,

    e i suoi dati, quelli degli ultimi dieci anni ma soprat. degli ultimi cinque. Come vede neppure uno tra gli Enti piu' autorevoli, è poi cosi'

    infallibile! Fossero meglio i dati personali annuali e decennali ?!? Sicuramente qualche difetto l'avranno, ma certamente non sono ne' manipo

    lati ne' strumentalizzati da alcuno. Quindi è un bene che vi sia chi li abbia e che sopratutto li renda noti, come il lavoro di tony,"pulito" a

    mio avviso e privo di qualsiasi strumentalita' e disobbiettivita'. Per cui ritengo il suo attacco, oltremodo ingiustificato ma specialmente

    privo di fondamento. Le ipotesi, sul clima sono le piu' disparate, ognuno puo' formulare la propria, e non sentirsi accusato di nulla da

    alcuno, nella piu' piena facolta' d'espressione liberale senza indurre nessuno a dubbi di natura diversa, dalla semplice esposizione di quello

    che è un pensiero personale, riguardo una materia scientifica. Che per di piu', è molto complessa e quindi di non facile interpretazione.

    Thank you !



  • troppi soloni
    non mi diverto più



  • @peccioli144:

    troppi soloni
    non mi diverto più

    Ha perfettamente ragione. Deve pero' all'autore del testo questo, perche' ne è il titolare e se il suo charme scende vuol dire che l'argomento non tira, ergo dire che
    non è interessante,perche' probabilmente come in molti avranno capito,fonda sulle ipotesi. E la scienza non fonda sulle ipotesi. In particolare poi, il tony, ha anche
    sofferenze di tipo persecutorio, intravedendo in discussioni accuse e altro, come gia' accaduto ,anzjche' portare a termine nozioni di scienza,di cui probabilmente ignora talvolta i contenuti.E questo sara' motivo d'intraveduta di nuova accusa. Come per il sig. giuliano,millantato di accuse, ogni fautore del contrario del sig. tony, è,o puo essere oggetto di tale atteggiamento. Fa' poco o nulla, non è questo. Ho riletto attentamente molti post, del sig. tony, comprendendo man mano che mi
    addentravo,che egli è senz'altro un gran sostenitore d'un nuovo trend, voglioso e desideroso d'un evento EPOCALE, che immagina da qui a breve scadenza, dietro
    probabilmente ogni nuovo anno che s'affacia,ogni nuova stagione,specie se trattasi di quella invernale. E' la cosa primaria che appare. Tutto è improntato a questo
    possibile come egli chiama, cooling trend, tradotto in tendenza al freddo, nuova era, un era piu' fredda, freddo,freddo, ecco che leggendo vien chiara una cosa e una soltanto: il desiderio del freddo accompagnato,cosi' da un o dal cambiamento; perche'? boh, mah! è un desiderio ,e chi si frappone tra un desiderio altrui e il suo stato d'animo, deve essere eliminato. Cosi' il sig. giuliano, il sottoscritto, e probabile altri in altri post e blog o siti, che siano comunque contrari a quest'ipotesi.
    Tutto per una sola ipotesi. C'è chi interviene e sostiene il contrario, puo' anche portere prove a suffragio, che sono o diventano a breve accuse,perche' sarebbero
    quelli contrari a dire un mucchio di sciocchezze. E chi sostiene delle semplici ipotesi?!? Egli invece titola la verita' ai quattro venti?
    Gia' troppi soloni,come dice l'utente di sopra. E a dar man forte,c'è l'intervento dell'amico,che ringrazio, per tempestivita'. I dottori, i professori, i testoni della scienza sono troppi,si mormora, gia' qui sul forum, non ne servono altri. Scusate ma se quelli che si leggono,tranne eccezion fatta per alcuni,fossero le "menti" cui alludete, allora c'è o ci sarebbe ben poco futuro nel campo. Non che occorra io per carita', pero' quando parlo o scrivo,almeno so' di che parlo, e so di quel che scrivo. Non per ipotesi. O sol per quelle. C'è chi si lamenta di troppe di queste menti, che gia' si sarebbe saturi. Bene. E c'è al contrario chi si croggiola di gratifiche ricevute,da chi, è, come le menti che si criticano talvolta che siano presenti. Che confusione. Se riconosco, con tutto il rispetto e nessun termine di paragone, che posso ricevere meriti da qualcuno del campo, come faccio al contempo da qualcun altro che mi dice d'esser in un altro ramo,ma dello stesso campo, a non credere a quel che mi porta e non apparirne almeno interessato? Chiaro,perchè è contro la mia ipotesi. Dice il contrario di quel che dico. E fin qui sarebbe perfino plausibile.
    Ma l'assurdo è, che se costui è anch'egli un docente e/o un esperto o comunque titolato e deputato ad essere o avere piu' esperienza di me, pero' a discapito di quel detto prima,posso andargli contro,prima di tutto perche' non avro' ne' gratifiche ne compiacimenti da questi, e quindi neppure visibilita',che mi serve per mostrare quanto sia bravo e quanto preparato. Sig. tony, lei nemmeno sa' di che parla talvolta, s'incarta in faccende piu' grandi di lei, ha propensone netta alla polemica e non accetta il contraddittorio, perche' la spaventa, la spaventa il raffronto con chi non fa' solo ipotesi. S'affida, e questo lo evinco dalle sue letture unicamente ai grafici di un qualche sito che supporti le sue "ipotesi", tutti i suoi argomenti postati hanno tale parla nel suo inserto,per cui chi la legge,dovrebbe fidarsi di tale base, cosi' superficiale e flebile. Veda e legga di piu', di chi abbia teorie magari un po' piu' concrete,basate su principi che vadano al di la' di semplici ipotesi.
    Infine vorrei fare una precisazione anch'io,come qualcun altro ha gia' fatto; non son un tifoso dell'antropico perche' non tifo altro che per la buona scienza, non sostengo solo perchè non intravedo cooling tren alle porte,che sia tutta colpa dell'attivita' umana e quindi antropogenetica. Ma se ad un eventuale riscaldamento in atto, perche' lei puo' dire e scrivere altre mille pagine,e son sicuro che lo fara', che non è cosi',ma invece lo è, se a questo si va a sommare ANCHE e dico anche,
    il fattore antropico e non si tiene sotto controllo, chissa' i due fattori in totale aggiunti,come possano essere lesivi per il futuro climatico del paese. Ecco cio' che sta a cuore a chi scrive, di questo, perche oltre ad un fattore naturale, c'è un grande problema,se non glielo hanno detto; che siamo troppi sul pianeta,che inquiniamo molto e che facciamo troppo poco per evitarlo. E questo si somma al suo "effetto naturale",capisce. Bene,ne sono sicuro. E questa non è un ipotesi. E' realta'.
    Ne ha mai sentito parlare? Saluti.



  • fulvio le rispondo ,
    su ..
    …" il fattore antropico e non si tiene sotto controllo, chissa' i due fattori in totale aggiunti,come possano essere lesivi per il futuro climatico del paese. Ecco cio' che sta a cuore a chi scrive, di questo, perche oltre ad un fattore naturale, c'è un grande problema,se non glielo hanno detto; che siamo troppi sul pianeta,che inquiniamo molto e che facciamo troppo poco per evitarlo. E questo si somma al suo "effetto naturale",capisce. Bene,ne sono sicuro. E questa non è un ipotesi. E' realta'. "...

    condivido , come avevo , se avrà letto , condiviso con giuliano , il fattore Antropico c' e ed è una realtà come ho tante volte menzionato in precedenti argomenti esempio > Global Warming e T. media Globale < , dove si sottolinea il fattore antropico che ha alterato i meccanismi naturali .

    poi dice ..." possibile come egli chiama, cooling trend, tradotto in tendenza al freddo, nuova era, un era piu' fredda, freddo,freddo, ecco che leggendo vien chiara una cosa e una soltanto: il desiderio del freddo accompagnato,cosi' da un o dal cambiamento; perche'? boh, mah! è un desiderio ,e chi si frappone tra un desiderio altrui e il suo stato d'animo, deve essere eliminato. Cosi' il sig. giuliano, il sottoscritto, e probabile altri in altri post e blog o siti, che siano comunque contrari a quest'ipotesi. "...

    ero stato gia chiaro , e se vede , quando lei ha aperto l'argomento " il mare e fattore antropico " le ho espresso il benvenuto , evidenziando il suo commento ,

    lei erroneamente fraintende , chiunque puo spiegare e sostenere cio che desidera .

    riguardo la nuova era ,
    io preferisco il caldo , ma se " ipotizzo " il Cooling Trend , come ho gia spiegato non significa freddo freddo etc., studio da anni Dati Statistici Climatici e Trend andamento degli indici Climatici , e faccio CORRETTA INFORMAZIONE dei dati e storia meteo climatica, e con molta probabilita è questo che interessa di piu ai lettori e utenti , l'informazione dei dati

    indipendentemente da un Tesi o una tendenza CLIMATICA o una tendenza Stagionale , importante come ho gia detto è la Storia Meteo Climatica .

    non prevedo freddo , ma è l'attuale situazione - andamento degli Indici meteoClimatici , veda fulvio lei forse dovrebbe seguire questo andamento e forse capirà di cosa si parla

    se noterà, ma evidentemente non l'ha fatto , nelle Tendenze Stagionali , non ci sono solo fasi con freddo , ma anche con periodi miti anzi caldi , con valori medi ben superiore alla media .che puo leggere ,

    come avevo previsto-ipotizzato la scorsa estate , e questo per un Indice Climatico che incide molto sulll'andamento meteo climatico in Europa e Italia indice A.M.O. , in correlazione a questo importante parametro climatico oceanico in zona calda / positiva , anche in sede mediterranea prevalgono le anomalie termiche positive . con frequenti " incursioni " subtropicali , come è stato durante gli anni 2000 , in cui questo indice è stato eccezionalemnte positivo anche un Ind. ITCZ piu alto .
    spiegherò cosa intendo Cooling Trend , che non significa freddo freddo .

    conosco la T. media Annua di tutte le principali città d'Italia , d'Europa e nel Mondo dal 1700/1800 , e si evince che anche durante la P.E.G. , ci sono state impennate della T. media ,... e fasi molto calde , eccezionalmente calde e siccitose durante l'estate . forse non sa che dai dati risulterebbe che ad inizio XVII secolo , inizio 1600 ci sono state Estate piu calde del 2003 .

    il freddo , freddo , etc, c'e stato con maggiore intensità solo durante la P.E.G. e soprattutto ,come sappiamo, durante alcuni Inverni che hanno fatto storia di cui alcuni ho citato nell'argomento Global Warming e T. media Globale . Saluti



  • Quando scrivo Dati Statistici Meteo Climatici e Trend - andamento Indici meteo Climatici , chiunque Meteorologo e Climatologo sa che sono corretti .

    questo è importante , bisognerebbe distinguere bene il lavoro pulito da quello " pulito " , ogni Meteorologo e Climatologo segue gli Indici Meteo-Climatici e dati statistici .

    chi da anni studia Meteo e Climatologia , che solo un Esperto in Meteo e Climatologia puo capire e giudicare che è un lavoro corretto .

    evidentemente ha capito l'Esperto Francesco Nucera.

    Riportiamo i DATI STATISTICI ( anomalia Termica ) inerenti il mese di FEBBRAIO , i mesi piu miti , piu freddi, e nella norma , con valori di anomalia termica Mensile a livello Nazionale dal 1948 ;

    noteremo come da un decennio dal 2003 il mese di Febbraio mostri un Tendenza Meteo-Climatica ( Trend decennale ) per il mese di Febbraio piu fredda per la prevalenza delle anomalie termiche negativa , e secondo gli Indici MEDI pluviometrici piu piovoso e nevoso .

    FEBBRAIO 1948 T. media mensile con anomalia termica negativa , inferiore alla noma di – 0°, 7
    FEBBRAIO 1949 T. media mensile in " media " , con appena un decimo di grado inferiore alla norma --0°, 1
    FEBBRAIO 1950 T . media mensile con anomalia termica superiore alla norma Feb, '50 piu Mite .. + 0°, 9
    1951 = + 1° mite
    1952 = - 1° * rigido
    1953 = - 1°, 2 *
    1954 = - 1°, 3 *
    1955 = + 1°, 1 mite
    1956 = -- 4°, 5 lo storico FEBBRAIO 1956 il piu Rigido e Nevoso in assoluto dal 1850 ....TRA i piu freddi in assoluto segue il Feb 1929 - 1895 - 1965 - 2012 .
    1957 = + 1°, 5 dopo il febbraio gelido del '56 seguì il '57 quasi Primaverile.
    1958 = + 0°, 2
    1960 = + 0°, 7
    1961 = + 0°, 8
    1962 = - 1°
    1963 = -- 2°, 2 molto rigido , Inverno '62/1963 T media Stagionale Invernale è il piu freddo e nevoso in assoluto dal 1948 , dopo anni dopo seguì Feb. '65 * anche piu rigido e nevoso .
    1964 = - 0°, 3
    1965 = -- 2°, 8 *
    1966 = + 2° questo mese di Febbraio del 1966 è Tra i piu MITI in assoluto .
    1967 = - 0°, 2
    1968 = + 0°, 8
    1969 = - 0°, 7
    1970 = - 0°, 1
    1971 = - 0°, 2 dopo un Inverno '70/1971 nella norma con fasi anche miti (quasi primaverili) segui MARZO 1971 ( primo mese Primaverile meteo ) molto rigido , 1a decade
    estremamente gelida e nevosa .
    1972 = + 0°, 8
    1973 = - 1°, 2
    1974 = + 0°, 5 in quest'anno si registro poi un mese storicamente rigido e nevoso a quote medio-alte OTTOBRE 1974 tra i piu freddi in assoluto dal 1850.
    1975 - 0°, 7
    1976 + 0°, 1
    1977 + 1°, 4 mese di febbraio 1977 molto MITE , con fase estremamente " calda " con valori termici Medi ben superiore alla norma nella 3a dec. con venti calkdi nord africani con temp , massime anche oltre i 25° in molte regioni meridionali , venti di scirocco e sabbia del deserto .
    1978 + 0°, 1
    1979 + 0°, 4 Inverno del '78 /1979 fu molto rigido e nevoso in Europa e Italia , in particolare tra Dic. '78 e Gennaio 1979 . InItalia fase gelida tra la 1a e 2a decade di Gennaio 1979.
    1980 + 0°, 2
    1981 - 1°, 3 un appunto per questo mese di feb '81 molto freddo che appartiene all'Inverno '80/1981 piu rigido in assoluto dal 1948 dopo il '62/1963 .
    1982 - 0°, 4
    1983 - 1°, 4 molto rigido
    1984 - 0°, 8
    1985 - 0°, 3 il mese di gennaio 1985 , come sappiamo , tra i piu nevosi e gelidi , in particolare tra la 1a e 2a dec. di gennaio 1985 .
    1986 - 1°, 3 freddo e nevoso , feb '86 con storica nevicata a Roma .
    1987 + 0°, 1 segui Marzo 1987 estremamente freddo .
    1988 + 0°, 3
    1989 + 1°, 2 *
    1990 + 2°, 8 * 1989-1990 molto MITI feb 1990 praticamente fu piu Primaverile .
    1991 - 0°, 9
    1992 - 0°, 1
    1993 - 1°, 3 freddo
    1994 + 0°, 4
    1995 + 1°, 7 molto mite
    1996 - 1°, 1
    1997 + 1°
    1998 + 1°, 8 ,..Febbraio 1998 è tra i piu MITI in assoluto dal 1948 con feb.1990 - 1966 - 1977 . ( dal 1850 miti in assoluto ; il 1916 - 1947 - 1881 - 1990 - 2007 - 1998 ) da notare come dal 1989 prevalgono i mesi di feb piu miti con forte anomalie positive , ben superiore alla norma .
    1999 - - 1°, 3
    2000 + 0°, 4
    2001 + 0°, 7
    2002 + 1°, 6 altrettanto Mite , feb. 2006 quasi primaverile ,
    dal 2003 notiamo per il mese di febbraio prevalere T. media mensile inferiore alla norma , feb. piu rigidi e nevosi in particolare nel 2003 - 2005 - 2006 - 2009 - 2012 e quest'anno feb 2013 ...il 2007 * molto mite
    2003 - 2°, 5 molto rigido .
    2004 + 0°, 3
    2005 -- 2°, 2 molto rigido e nevoso in Italia .
    2006 - 0°, 7
    2007 + 1°, 8 * Mite
    2008 + 0°, 5
    2009 - 0°, 9
    2010 + 0°, 3
    2011 - 0°, 3
    2012 -- 2°, 7 , come sappiamo lo scorso anno Feb. 2012 è stato tra i piu Rigidi e Nevosi in assoluto , in particolare nella 1a e 2a decade

    In Italia , T. Media complessiva per i 2 mesi Invernali per eccellenza Gennaio-Febbraio,.. i piu rigidi in assoluto dal 1948 ;

    Gen-Feb. 1963 - 1956 - 1981 - 1953 - 1954 - 1965 - 2012 - 2003 - 2005 - 2006 - 1985 .

    i piu miti in assoluto dal 1948 ;

    Gen.-Feb. 2007 - 1990 - 1955 - 1998 - 1988 - 1997 - 2001 - 1977 - 1951 - 1994 - 1966 .



  • Grazie innanzitutto. Ora agiamo su d'un piano di sintesi che puo' dirsi comparativa,creativa ed associabile. Nel senso che le sue teorie,piu' che ipotesi, mi perdoni ma preferisco chiamarle cosi', indicano come andremmo secondo gli annali,secondo i dati a disposizione, sopratutto terrestri,perche' su quelli marini in generale,be' sa'
    è il mio campo. Ma io mi limito a far avere a chi ascolta,all'utenza e agli appassionati,il resultance di questo dato,quello marino. Le tabelle sono per esperti e quantunque me ne fosse richiesto le pubblicherei molto volentieri. La questione; molti dei dati terrestri comunicati al pubblico quelli di cui Lei ha accesso per inteso,
    non sono del tutto ufficiali,ma ufficiosi. Peche'? ma perche' i dati sono per gli esperti all'utenza sono destinati quelli di massima, cioe' quelli di cui gode un normale utente come accesso.Senz'altro lei li trae da siti ,non puo' che essere cosi', ma anch'essi non sempre sono della max affidabilita'. Lei per farle un esempio,non trovera' mai il manuale per il su pc o il televisore o altro elettrodom. con schema elettrico annesso, perche' altrimenti i tecnici preposti al riparo di detti apparecchi non potrebbero avere il loro lavoro. Lei potra' avere tutte le temperature del mondo, ma non avra' accesso alle correzioni effettuate, cosi' come non avra' accesso ai modelli matematici di calcolo, ma solo ai runs di massima stilati alla fine. E per quel che riguarda i dati marini ed oceanici, è un po' diverso,perche' entrano in gioco le osservabilita' con boe e sonde di galleggiamento superficiale e di profondita' Ma molte,quasi tutte sono di dispensa militare. Puo' averci diretto accesso. No, è l'ente
    in tal caso la marina che li dirama,comprende. Ora senz'altro, quelli di massima delle temperature sono fruibili ed abbastanza attendibili,noti l'abbastanza, ma piu' all'indietro si va' nel corso degli anni e del tempo e piu' si notano,e noi lo notiamo maggiormente con quelli oceanici, e piu' bisogna incorrere in correzioni e talvolta persino annularli.
    Tornando alle sue, teniamo conto,perche' va bene cosi', che le annate ci possono condurre all'osservazione che il passato abbia conosciuto periodi simili e dai contorni che oggi si vedono e che viviamo; bene. C'è da sommare agli eventi di quei decenni un serie di fattori,converra'? Che la popolazione è molto cresciuta, che si è espansa principalmente sulle zone costiere, che l'industria è molto cresciuta di pari passo. Tutte queste variabili, se sommate tra loro danno una risultanza di
    crescita del fattore antropico da sommare,l'abbiamo detto a quello naturale.Poi c'è da aggiungere che non si conosce la crescita del fattore naturale, in termini di surriscaldamento, ne' in termini di raffreddamento, figurarsi se la somma dell'aumento nei decenni dell'antropicita',perche se è assodato che v'è stata crescita demografica,con tutto quel che comporta, si converra' che non puo' essere diminuito il solo fattore antropico,cioè quello solo da attivita' umana, se questa è cresciuta,no? Quindi, non resta che provare ad immaginare quanto sia difficile moltiplicare tutti i dati per vedere, se sia piu' di natura antropica o naturale questo surriscaldamento in corso, o meglio che si è avuto. E per mio conto posso solo dirle che, i dati marini,quelli del Mediterraneo, sono all'insu' da un bel pezzo, e che per il momento e ci si augura solo per ora, non calano come in passato neppure in epoche invernali, ma restano seppur di poco ma piu' su' del passato, di alcuni decenni fa'.E gli indici marini o oceanici,sono i primi indicatori del cambiamento del clima,questo lo sa' non è vero' ? Alcuni oceani come temperatura superficiale,
    mostrano aumenti di media, dovuti a cosa, se si dice che da due anni c.a. il Sole starebbe in fase di minima? Molto probabilmente ad un effetto un po' da serra che si realizza quando l'atmosfera non tanto bene smaltisce i raggi ricevuti, irradiamento di superfice si denomina, i raggi scaldano ma poi dovrebbero tornare liberi in atmosfera,ma non lo fanno,almeno non nella proporzione richiesta. E la temperatura del pianeta sale anche se di poco, ma sale. E si puo' asserire che a farlo sia solo l'elemento naturale? Non si puo'. Se si facesse sgomberare per tre mesi il pianeta, forse si potrebbe averne conferma. Ma non si puo' fare. Quindi io do' ascolto alle sue, stavolta lei m'ha risposto con gentilezza, noto, e con altrettanta le dico, che per me, e solo per chi volesse ascoltare da questo orecchio, le indicazioni maggiori le avremo prima dai dati marini, e prima ancora da quelli solari, e poi dai successivi, 'd'un trend che s'imposterebbe al freddo. Se la nostra stella lo consentira',diciamo, e diciamo pure quanta sara' la proporzione di differenza tra crescita dell'antropico,che neppure lei nega, e decrescita solare e conseguenziale.
    E' una bella lotta. Appena avro' dati sufficientemente positivi in tal senso glielo comunichero'. E' disposto ad attendere,pero' qualche anno? Saluto e ringrazio



  • Cicli a medio-corto raggio entrano in gioco , sono molto importanti , gli Indici Solari undecennali , la P.D.O. e i periodi Enso associati ed Altri Index oceanici come A.M.O . A secondo questi Indici climatici prevalgono positivi o negativi , possono incidere su l'andamento della T. media .
    Rispetto agli '80 e '90 , è cambiato l'andamento degli Indici Meteo-Climatici , Minimo Solare dal 2007 con una fase + bassa ( 2009- 2010 ) in assoluto dal 1916 . P.D.O. prevalere negativa con intense periodi NINA strong 2007-2008 , 2010 - 2011 . A.M.O. ancora positiva , ma secondo i dati in calo dal 2009.
    Questo cambio di tendenza di questi importanti Indici Climatici , in prospettiva - in futuro ,secondo Climatologi , A.M.O. "prevista" negativa come lo è stato in generale negli anni '60 - '70 ., potrebbero favorire un inversione di tendenza ( nonostante il fattore antropico ) , con probabile calo delle anomalie termiche positive . e diminuzione della T. media. un possibile cooling trend.

    I ghiacciai Artici hanno raggiunto la massima estensione nei primi anni '70 dopo decenni ( anni '50 - '60 ) in cui a prevalere sono state le anomalie termiche negative N.H. nord Pacifico e N. H. nord Atlantico, P.D.O. e periodi Enso in fase fredda- neg. Intense e lunghe fasi NINA - e A.M.O. negativa .

    negli anni '80 e soprattutto negli anni '90 e 2000 , P.D.O. estremamente positiva , anni 2000 Atlantic Multidecadal Oscillation ,calda-positiva incremento sensibile delle anomalie termiche oceaniche positive nord atlantico con forte riduzione dei ghiacciai Artici appunto negli anni 2000.



  • Tutto esatto.Tutto combatte pero' come s'è visto in uno degli ultimi editoriali di questo sito, di qualche giorno fa',intitolato <<a gennaio="" forte="" il="" global="" warming="">> proprio con questo ostacolo. E la tendenza ad un raffreddamento e contrastata dal sempre presente riscaldamento.Cioe', si traduce che seppur gli indici,come l'AMO, siano in tendezialita' al ribasso,di contropartita, il riscaldamento no. un solo indice, che è pure imporante, deve far la conta con vari fattori riscaldanti,tra cui,il maggior imputato, dell'effetto serra. E' per quanto possa l'AMO, poco influisce se quei fattori sono alti,alla tendenza Mediterranea,nella fattispecie,perche' è noto che trattasi di un
    bacino chiuso,con un suo micro clima.La scorsa stagione cosi' calda, ne mostra gli effetti. Anche l'America,che avrebbe dovuto beneficiare
    della mancanza di tali bacini,spesso come nel 2012, annovera estati roventi nei suoi stati,credo che ne siamo a conoscenza. E' un problema che abbranca un po' tutto il pianeta, quello del surplus caldo da tale effetti. Resta da vedere se un AMO in effetti al ribasso,possa contrastare come nel passato,questo surplus, che è evidentemente cresciuto, e se ora è previsto tale indice in calo, secondo queste teorie dovrebbe translarci verso un trend diverso,piu' improntato al freddo, ce la fara'? Chissa', io ne nutro di dubbi, e solo le prossime stagioni ne daranno riprova. Quindi credo, che il discorso vada rimandato a quei tempi.</a>



  • Questa mappa indica la media annuale anomalia planetaria delle temperature di quarant'anni,(1970-2010).Le medie globali relative alla terra e al mare,son meno attendibili rispetto a quelle che prendono in considerazione solo i dati di terra. Vi è un ombreggiatura in azzurro che indica una gamma di incertezza di + o - 0,1° C°.
    attachment_p_15452_0_map2.png



  • Nonostante tutto, io credo che potrebbe presentarsi un trend piu' improntato a uno scenario diverso dall'ultimo decennio, lo suggerisce in

    primis l'attivita' solare bassa e senza una ripresa netta di questa fase 24,poi c'è da seguire l'AMO che poterbbe assestarsi in zona -, e sappiamo cosa comporterebbe. Ma è soprat. l'indice di attivita' del sole che comanda anche un index come quello citato, e gli altri, se

    prevarra' bassa l'attivita' del sole, allora la propensione ad un ternd diverso si fara' cosa piu' concreta.



  • Indice P.D.O. a secondo esso prevale positiva o negativa , con fasi El Nino o Nina , cmq, incide sull' andamento Meteo-Climatico Europeo , ma in modo piu sensibile ad influenzare maggiormente le condizioni climatiche in Europa è l'indice A.M.O. le anomalie termiche oceaniche atlantiche .

    Gli Inverni piu Miti in assoluto in Europa si sono registrati dal 1994 in poi , appunto quando questi 2 importanti parametri climatici sono stati in prevalenza positivi , anzi eccezionalmente caldi con Atlantic Multidecadal Oscillation positiva dal 1993/1994, in fase estremamente calda-positiva dal 1998 al 2009 .

    P.D.O. positiva con il Super El Nino del 1997/1998 , il piu forte in assoluto dal 1950 ,

    In Europa l'inverno ''97/1998 tra i piu miti in assoluto , altrettanto miti il 1994 e il 2007.

    In Italia, i records assoluto di caldo , 25 Giugno 2007 , Foggia - Amendola,. ha registrato una massima di + 47° C. , superando quello precedente del 2 luglio 1998 a Siracusa di + 46°,4 C, sempre nella giornata del 25 giugno 2007 a Bari si registrò una mas. di + 45°,5 C.

    Lecce - Palermo -Boccadifalco con + 44° C. la minima a Palermo il 25 giugno 2007 fu di + 32,8. Ill record del caldo appartiene alla piccola stazione di Catenanuova , nell'entroterra Ennese ( Sicilia ) registrata il 20 Agosto 1998 , con una massima assoluta di + 48°,5 C.

    Da notare , come , in tante altre località d'Italia e d'Europa , dal 1998 al 2009 , si è registrato un sensibile incremento delle anomalie termiche positive , in correlazione P.D.O. - A.M.O. caldi , in fase positiva., basta citare l'estate del 2003 la piu calda in assoluto dopo la P.E.G. altrettanto calde le Estati del 1928 e 1950 . L'Inverno del 2007 il piu MITE in assoluto .

    In Italia - anomalie termiche ANNUE , dal 1948 gli anni piu caldi in assoluto sono stati il 1994 - 2003 . 2007 , >> il 2007 è l'anno piu caldo in assoluto .

    In Italia gli anni piu " freddi " in assoluto sono stati il 1956 il 1980 . Il 1956 è l'anno piu " freddo" in assoluto , anni in cui dominava la piu forte fase Nina strong . Anno , 1956 in cui in Italia si registrò il febbraio piu gelido e nevoso in assoluto dopo la. P.E.G. Nel '80-1981 Inverno molto rigido . il secondo ( 1° '62/1963 ) piu rigido in assoluto dal 1948

    Dal '07/2008 , l'andamento degli indici Climatici sta cambiando , Minimo Solare - fasi Solari - Oceanici P.D.O. prevalere neg., e A.M.O. ancora positiva ma in calo . Il Clima in Europa dal 2008 è un pò cambiato ,.notiamo Inverni piu freddi e nevosi come il '09/2010 e '10/2011 che rispettivamente sono stati anche i piu nevosi in assoluto per Emisf.Boreale dal 1967 ,..il 1° L'inverno del '78/1979. Certo molto piu freddi nel Nord Europa,.. e meno nell'Europa meridionale-mediterranea ed Italia.

    Questo in correlazione all'ind Enso - P.D.O. negativa e intense fasi Nina come nel 2007/2008 ed anche strong nel 2010/2011 .

    Le Anomalie Termiche Oceaniche influenzano le condizione Meteo-Climatiche in molte Zone terrestri , ed importanti Indici Climatici che seguono tali anomalie sono principalmente la P.D.O.- nell'Oceano Pacifico N.H. , e A.M.O. nell'Oceano Atlantico N.H.
    Indice A.M.O. positivo-caldo con forti anomalie termiche positive SSTa. che influisce molto anche sui Ghiacciai Artici, in forte riduzione negli ultimi 15 anni ,..appunto quando è passato positivo nel 1994 ed è stato eccezionalmente caldo dal 1998 al 2009 ,.ora anche se ancora positivo è in calo ..e probabilmente ( prevista ) in ulteriore diminuzione nei prossimi mesi / anni.



  • @fulvio:

    Questa mappa indica la media annuale anomalia planetaria delle temperature di quarant'anni,(1970-2010).Le medie globali relative alla terra e al mare,son meno attendibili rispetto a quelle che prendono in considerazione solo i dati di terra. Vi è un ombreggiatura in azzurro che indica una gamma di incertezza di + o - 0,1° C°.

    La mappa è esemplificativa dell'andamento senza scomodare a mio avviso tutta la serie d'Index che non credo tutti insieme coinvolgano il clima necessariamente, ma solo
    un paio per volta.Sinceramente trovo difficolta' a seguire questo ragionamento e/o disamina o analisi. Io procedo per gradi,per quello mi basta la carta delle anomaly, per
    ottenere quadro sufficientem. chiaro degl ultimi 10anni. AMO, che Multidecadale come dice il nome stesso cioe' piu' anni ,non varia cosi' determinatam. ogni anno senno'
    non sarebbe multi-dec.,giusto, casomai il ramo AO, che ne scaturisce ha oscillazioni piu' variabili nel corso di 12 mesi,cosi'' dicasi per PDO, che varia la sua fase delle SST ogni 10anni,ma anche su scala trenta o quarantennale. L'indice IPO o ID è ulteriormente importante, ed uno di quelli che noi biologi marini studiamo piu' frequentemente,perche' a piu'
    ampio spettro rispetto alla PDO, perche' riguarda tutto l Pacifico sia settentrionale che centro -merid. E' non è su base trenta-quarantenn., ma bensi' su scala a 15anni c.a.
    Quindi molto piu' veloce di una PDO. E si hanno dati piu' completi, aspettando minor tempo.
    E' vero da un anno e ter mesi circa l'AMO è in fase neg. cioe' da +0192 s'è passati ad un -0,035, e questo è degno di nota. degno perche' tali flussi registrati in fase neg. hanno poi condotto verso estati fresche il piu' delle volte. Ma alcuni enti hanno gia' stabilito che si tratta solo d'una oscillazione provvisoria e che molto probabilm. il segno entrara' in fase decisa neg. non prima del 2020. E per negativa s'intende decisam. neg.,come per decenni lo è stato per il segno opposto.Gia' gli Enti preposti hanno stabilito che L'AMO da solo a tenuto a bada l'effetto da gas serra in passato e che potrebbe influire ancora sino al 2020, per quello c'è di mezzo quella data. Si sa' benissimo che il gran regolatore del flux Atlantico ovvero l'AMO, ha interazioni forti con il Vecchio Continente, l'Europa, ma se esso non variera' sino a quella data in modo significativo ma solo debolm. oscillatorio,
    non vedo al momento grandi preoccupazioni in seno al problema cambio trend.
    Tra il 1951 e il 1975 in trend di AMO neg. le temp. medie globali sono diminuite per poi aumentare sensibilm. dagli 80' in avanti. Dalla meta' poi dei 90' siamo andati in fase di surplus caldo quasi eccez., culminato nel 2003 come si sa'. Anche la CdG, ha la sua correlzione con tale indice. Svariati rapporti la correlano appunto con esso in base a flussi piu' stabili e presenti ad altri assenti o poco. Importante questa associazione per gli scambi termici tra Atlantico del Nord e quello sub-tropic.


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.