Global warming vero e non una balla!



  • Ringrazio dal redazionale e dall'intimo per l'articolo d'oggi sull'Editoriale di Edoardo Ferrara, sul Riscaldamento Globale e

    sull'andamento degli ultimi anni sugli effetti planetari e tutto cio' che comporti, nonche' sulle prooiezioni degli ENTI pre-

    posti, facendo gran bella informazione come sempre corretta ed obbiettiva, ma non v'erano dubbi al riguardo.

    tale argomento ,che oltre al clima ,sta al sottoscritto particolarm. a cuore e che non lo ha mai sottaciuto, e di fonda-

    mentale importanza proprio in scala previsinistica del clima futuro. Quindi ritengo che l'esatta proiezione di dati e di fatto

    confermano quel che sinora si è "urlato" a squarciagola, e postato a piu' non posso,con argomentazioni che hanno get-

    tato scandalo tra utenti, ma che invece c.v.d come volevasi dimostrare, sono veritiere ed affidabili.

    E in concreto ci dicono che il Global W. non è una balla, o la balla del 3° millennio ma non lo è stata neppure nel 2° e

    che non è SOPRAVVALUTATO, ne' portato agli EXTREME, ma che con tutta probabilita' è anch'esso un fenomeno

    estremo all'interno di una fenomenologia che si dimostra in climatologia, in quella degli ultimi decenni, sempre piu'

    col volto di tale carattere. Quanto antropico e quanto d'effetto naturale, si decidera' , ma sento che anche questo passo

    lasciatemelo dire,sia oramai vicino, la dimostrazione dell'articolo di Ferrara è eloquente : DAL 1979 !!

    E le previsioni dell'Universita' dell' Alabama non sono manco incoraggianti;

    quindi, è evidente che la maggior crescita sale in concomitanza con l'era piu' moderna….: COINCIDENZA ? puo' darsi..,

    ma ricorderei l'articolo che postai sul Forum in seno all'argomento " IL GLOB.W. E LA TEMP. MEDIA GLOBALE" quando

    in data 29/01/13', postai sull'argomento studi recenti sull'aumento della temperatura prevista nei prox 2 (due) decenni

    di 0.2°solo da emissioni, quindi esludendo Naturl Factor, e ancor prima, l'utente P.Franco, in data 25/09/2012, ne posto'

    altro sempre inerente stesso argomento, del Dirett. C.Carraro, dell'ICCG e membro dell'IPCC, l'unico connazionale,

    riguardo l'ultimo rapporto dell'Ente, che definiva nella sua conclusione finale sul fattore antropico concludendo cosi' : >

    " ...A PREVENZIONE DI UNA PERICOLOSA INTERFERENZA ANTROPOGENETICA AL RIGUARDO.." c'è quindi chiara l'eviden

    za al rigurdo.

    Pare di poter capire che piano la verita' emerga e che anche lo scetticismo di prematuriata' possa essere rimpiazzato

    da persuasione che l'interazione esista, e che sia molto probabilmente piu' compartecipante di quel che si supponesse.

    E tutto cio', non per soddisfare l'ideologia personale di qualcuno, ma solo e soltanto per poter avere una VERITA' CLIMA

    TICA, piu' oggetiva possibile, piu' reale, e capire anche in sede PREVISIONALE ED ANALITICA il perche' di tanti cambiam-

    enti e fenomeni violenti ed estremi, SENZA A MIO MODO DI VEDERE, che sia escluso o "parzializzato" da chiunque nel

    campo meteo-climatico, il fattore di surriscaldamento da causa-effetto antropico. Potrebbe,come gia' detto essere molto

    fuorviante ed incanalare la scienza di tale materia in un binario errato. E non è quel che si vuole, non è quel che vorreb-

    be un buon meteorologo, uno studioso del clima. Almeno me l'auguro.



  • credo cmq nell'interazione del duplice fattore, antropico e naturale,

    il fatto determinante è e resta il surriscaldamento



  • Certo che c'è da considerare il fatto sotto duplice aspetto

    pero' in parte concordo con giuliano il surriscaldam. ha conosciuto un impennata nell'era piu' moderna

    e coinciderebbe per forza col naturale? vabbe', allora ricompongo la domanda..

    perche' tra una cavolata e una cosa seria dobbiamo credere alla cavolata ? ?



  • @guido:

    Certo che c'è da considerare il fatto sotto duplice aspetto

    pero' in parte concordo con giuliano il surriscaldam. ha conosciuto un impennata nell'era piu' moderna

    e coinciderebbe per forza col naturale? vabbe', allora ricompongo la domanda..

    perche' tra una cavolata e una cosa seria dobbiamo credere alla cavolata ? ?

    Ciao. Affatto.

    La coincidenza,tale non è perche' supportata dal miglior ente esistente al mondo. Con, si badi, il dato piu' importante ritenuto e ufficialmente trascritto. E non c'entra la Co2, come gli ignoranti scrivono da tempo, srcocchiando le dita sulla tastiera perche' mandati da qualcheduno, la Co2, se si dice una volta e per tutte, è il cibo per le piante e per la vita del pianeta.Con l'acqua e l'ossigeno è la Terza molecola dell'atmosfera. Ma la massa,quella prima descritta, manco sa di che parliamo. E cmq, si inizi a saper che quandomai fosse, anche un innalzamento sino a 2° di temperatura sul pianeta entro i procx. 100 anni, farebbe nulla! Esattamente,nulla! Gia' s'è innalzata la temperatura media sul pianeta,quindi entro quel dato,di 2°, che è poi pure difficilmente raggiungibile, non v'è quasi nulla.



  • @p.franco:

    credo cmq nell'interazione del duplice fattore, antropico e naturale,

    il fatto determinante è e resta il surriscaldamento

    concordo , è la somma che fa il totale come dice il grande TOTO' .



  • Gia. Ma ci si dimentica che non "tutti" sanno sommare correttamente (o vogliano..) o cmq , c'è pur sempre il fattore ignoranza. La somma fara' senz'altro il totale.
    se gli addendi pero' son giusti. Va' ricordato


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.