GRAN GELO ALLE PORTE:Quale coinvolgimento per L'Italia?



  • ANALISI :-

    La situazione odierna attuale che stiamo vivendo di pausa Anticiclonica in sede Mediterranea, è il giusto prologo al vero volto invernale che si sta attuando su tutto l'emisfero Boreale,

    a causa delle GRANDI MANOVRE in atto in sede strato-troposferica in questa porzione del pianeta, un FORTE RISCALDAMENTO, come da piu' parti riportato oramai da giorni, che sortira' l'effetto in termini poveri ed accessibili a tutti,
    di una FRANTUMAZIONE DEL VP in piu' parti e colate gelide per piu' zone dell'emisfero in un evento non tanto frequente specie in luogo alla portata che determinerebbe.

    Il termine di scienza è MAJOR WARMING, che tradotto letteralmente sta' come è facile intuire, in "Riscaldam. maggiore" con il vortex polaris, che splitta a tutte le quote, con azione congiunta delle 2 maggiori onde planetarie WAVE 1 & WAVE 2

    Tutta detta manovra sfociera' come facile comprendere, in un INVERSIONE DI TENDENZA del comportamento INVERNALE osservato sinora, con probabili, piu' che possibili, INCURSIONI GELIDE sui comparti degli STATES e dell'EUROPA /ASIA,
    con gran felicita' di nevofili e freddof., ma anche con buona soddisfazione dei fautori, non a vuoto va' precisato, degli estremi, visto che dal periodo Natalizio s'è osservato notevole QUIETE CLIMATICA, ed ora invece…,

    Va precisato inoltre che, tutta la manovra, lo STRONG-WARM-STRAT, per come è cominciata e per come si stia evolvendo

    è molto probabile che determinera' 2 cose di rilievo: 1) Uno "slittamento" in posticipo rispetto alle prime paventate proiezioni, dell'incursione fredda sul Continente e 2°, un PROTRARSI DI QUESTE CON TUTTA PROBABILITY, A TUTTA LA PRIMA DECADE DI FEBBRAIO, per la notevole MOLE della manovra stessa e delle sue conseguenze

    Ora il fatto cui tutti guardano con maggior attesa & direi MAX interesse...QUALE IL COINVOLGIMENTO DELLA NS. PENISOLA & soprat., CON QUALI CONSEGUENZE ??....

    Be' il detto suce...."Larga la foglia, stretta la via....dite la Vs., ch'io dico la mia...." At proxima. Ave;)



  • Col passare dei giorni il coinvolgimento dell'Europa e dell'Italia, che piu' ci interessa, pare essere sempre in maggior crescita con cartine e mappe,
    che lasciano desumere ad un evento, specie nel finale del mese dalle grandi proporzioni,massiccio soprat. in termini di gelo.

    E tutto fa pensare che non saremo i soli, bensi' anche oltre oceano sembra possano attendersi uno split in grado di far vivere agli stati del centro America e del Ne episodi di neve e gelo di eccez. intensita', il tutto grazie a questo forte riscaldam. del vp, cosa che accadrebbe ogni tot d'anni.

    Di seguito le annate storiche dal 1440 di Inverni gelidi in Italia -

    1454/55'- Gela il fiume Panaro in Emilia R.

    1457/58' - 1458/59'

    1468/69' - In Francia per il freddo intenso,gela il vino nelle botti.

    1469/70'-1474/75'-

    1475/76' - 1476/77'

    1481/82' - Inverno rigidissimo in pianura padana con gelate diffuse e molta neve.

    1489/90'- Altro rigidissimo Inverno con Arno e Po' gelati, a Venezia nevica per 12 gg. consecutivi.

    1490/91' - Eccezionalita' di quell'Inverno fu' che si protrasse sino ai primi di GIUGNO (!!) apportando il giorno 1 ben 32 cm. di NEVE !

    1493/94' - Il porto di Genova è completamente gelato.

    1510/11' - Storiche innevate al N. Italia

    Dal 1523 poi, al 1528, si ebbe con la concomitante fine del minimo di Sporer, un periodo di Inverni piu' miti e siccitosi, con culmine nelle annate 1528 e 1542

    Dopo vent'anni c.a., ricomincia un ciclo di trimestri freddi, col culmine dell'Inverno 1564 /65', il piu' freddo del 500'.

    Il 1600 si apre con uno dei caldi piu' sontuosi del millennio, cui fa' seguito pero' nel 1607/08' uno dei piu' gelidi del XVII sec.,

    da questa data in poi gli Inverni si acutizzano specie in Gran Bretagna ove spesso il Tamigi gela, citabile poi il 1655/56' uno tra i piu' freddi di quel sec., il 1666/67' quando a gelare fu la Senna a Parigi. Poi lo STORICO Inverno del 1708/09',proprio in Gennaio quando l'Europa crollo' letteralm. a picco sotto i colpi del Generale…"

    Piu' ai ns. giorni, si puo' notare che gli Inverni a cavallo degli anni 70' & 80', sono rigidissimi al N. Italia e carichi di neve, con accumuli vistosi.
    L'ultimo sec. ha visto gli Inverni del 29', con Febbraio straordinariamente freddo, citabile anche il 1935, ove il freddo ebbe la capacita' di scendere sino al Nord Africa nella catena dell'Atlante con un record ancora ineguagliato, -23° nella cittadina di Ifrane!

    Il 1939-40' da' molta neve a Roma e Napoli, e nel Gennaio di quest'anno MOSCA segna il suo record imbattuto di -42.2° !!

    Poi il Febbraio del 1956, mitico e forse quello che come PATTERN maggiormente assomiglia a questo che si osserva formarsi in queste ore.

    Il 1963, il 1965 che stabili' la neve record per Roma con 42 cm. di neve! Poi il 1966 e il 1968, molto freddo al C. Sud Italia (Potenza -12°)

    Poi di seguito, 1970/71' - 1978/79' e il mitico 1985 preceduto da un 80'/81' anch'esso niente male. La storia piu' recente è cronaca maggiormente conosciuta e citata, quella degli anni 90' e dell'ultimo decennio.

    Questo alle porte che si paventa quale caratteristiche avra'? E' pensabile a quelle del 56' per il forte Stratwarming, ma come si sa ogni evento è cronaca a se stesso. Al momento si puo' solo cogliere le difformita' che s'avranno nella sua evoluzione.



  • Bellissime illustrazioni…se pero' come dice un articolo qui presente non arrivi proprio nulla? Avremo scherzato...

    ma mi domando..non è che si crei un po' troppo allarme? Boh..forse sara' il caso di andare con molta cautela,potrebbe pure essere molto freddo in europa centr. ma qui da noi ben diverso, o dico una cavolata..



  • Molto possibile devil,non solo probabile se non s'effettua un azione di bloking in Atlantico non avverra' proprio nulla o poco piu'

    l'eccessivo uso di una proiezione che tale resta e che come Nucera sottolinea con l'art. delle 15 di oggi, cioè legata al fatto di almeno 2 condizioni,
    chi non dice questo è in sicura strumentalita' della cosa e non piu' in scienza di essa.Quindi la tua osservazione è giusta e pertinente.



  • Domani romperemo gli indugi sulle possibilita' italiane di neve e gelo.



  • aspetto con ansia prof =)



  • Salve,

    l'ho chiamato cosi' l'argom. "…alle porte..." xchè un tot me lo sentivo che il "grosso" dei fenomeni e del gelo, e intendo il pesante sarebbe rimasto un po' fuori del portone Mediterraneo, d'altronde l'Italia e un po' tutto il mediterr. centrale sono in una culla speciale ed hanno una gran barriera a nord...,sappiamo gran barriera, ma cmq vediamo...

    1a) FASE- da oggi,stasera per esatezza e sino al 24c.a.,vivremo cmq una fase fredda non intensissima ma ...fredda,

    vi saranno dei momenti di tregua perche' gli "EPISODI NEVOSI" sono piu' che altro innescati da correnti a prevalente traiettoria d'ingresso dal RODANO, e quindi hanno modo di INVORTICARE prima l'aria fredda giunta e poi di smistare freddo e neve un po' ovunque in questa porzione di tempo succitata (14 /24 Gen.)

    Sono 10 gg. dove la DAMA fara' piu' comparse, dapprima al Nord poi progressivamente con l' estendersi dell'entrata e con i risvolti causati anche dalla scena mediterr., coinvolgera' anche Centro e Sud, a fine periodo. Dal 18,direi piu' probabile che s'abbassino le quote al Sud ove dapprima saranno ancora un po' alte.

    Piu' avanti della data del 25,è difficile addentrarsi per un semplice fatto deterministico : il BLOKING ATLANTICO reggera' o no? Questo appare il quesito dall'aspetto prioritario della questione; se esso si rafforzera', allora è di facile preludio ad una maggior sua meridianizzazione, che si tradurebbe poi, in INGRESSO D'ARIA FREDDA d'estrazione RUSSA, perchè il movimento lo richiederebbe forzatamente...ma se non tiene, è facile supporre ad una SCALZATA da parte del FLUX ZONALE all'ingresso dei giorni precedenti ed addirittura potremmo ripassare ad una fase NETTAMENTE PIU' MITE..

    Quindi per il momento "godiamoci" quel che il cielo ci da', e poi vediamo l'evoluzione successiva. Ah,...un post scriptum...la fase Roosby non è conclusa al momento bye.



  • Grazie franco, ottima esposizione sulla quale concordo nella fattispescie quando accenni al fatto del possibile andamento cmq altalenante

    non è da ora che il clima in zon Europea ma anche altrove ci da queste ondulazioni pronunciate. Sull'entrata del freddo e il suo concretizzarsi poi per la ns penisola in una forte ondata di gelo,mantengo i miei dubbi per i molteplici fattori che intervengono
    a mio avviso,freddo si', GELO intenso è piu' difficile magari sbagliero'
    Senza un intervento delle 2 figure piu' importanti quali l'Azzorre e il siberiano sara' difficile smuovere dalla traiettoria gia' intrapresa lo split
    forse ci sara' ancora da attendere un po', ma poco credo ormai lo scenario si va delineando non pensi? un saluto:)



  • @giuliano:

    Grazie franco, ottima esposizione sulla quale concordo nella fattispescie quando accenni al fatto del possibile andamento cmq altalenante

    non è da ora che il clima in zon Europea ma anche altrove ci da queste ondulazioni pronunciate. Sull'entrata del freddo e il suo concretizzarsi poi per la ns penisola in una forte ondata di gelo,mantengo i miei dubbi per i molteplici fattori che intervengono
    a mio avviso,freddo si', GELO intenso è piu' difficile magari sbagliero'
    Senza un intervento delle 2 figure piu' importanti quali l'Azzorre e il siberiano sara' difficile smuovere dalla traiettoria gia' intrapresa lo split
    forse ci sara' ancora da attendere un po', ma poco credo ormai lo scenario si va delineando non pensi? un saluto:)

    Si lo credo, ciao giuliano

    sono 2 delle figure in forte interazione sullo scenario attuale soprat. per quello Mediter e quindi di conseguenza Italiano. Infatti la ns. bella penisola giace nella culla del mare nostrum, protetta ma allo stesso modo "influenzata" da + elementi sulla scena barica.

    Quei 2 citati da te, hanno la loro importanza,in questo avvento freddo da Stratwarming, e come se uno scacchiere si stesse delineando per farci vedere che partita assume , cioe' se attacca o se la ns. difesa ha la meglio….

    Credo che una parte importante la fara' adesso la Corrente a getto, per forte differenza di pressione e di temperature che s'è instaurata tra gli strati differenti superiori ed inferiori dell'atmosfera, ed in questa stagione ed in particolare in questa occasione sottolinerei

    (DI STRATW:), esse assumono maggior FORCING e tendono a muoversi verso l'Equatore con piu' velocita' e vigore. Facile immaginare il TRASPORTO che possono fare d'aria d'estrazione polare al loro seguito.

    Si tratta d'individuare le "opposizioni bariche " che possono incontrare sul loro cammino, deviandone anche parzialmente la loro iniziale traiettoria.
    Una potenziale di queste è la "zonalita' Atlantica" e il respiro ESPANSIVO che talvolta l'HP Azzorr. ha nelle sue CONTRAZIONI, che possono essere verso EST,

    e quindi OPPORRE GRAN RESISTENZA AD INTRUSIONI FREDDE; o essere VERSO NORD, e qui si apre invece la condizione maggiorm. favorevole ad AVVENTI FREDDI,
    come pure il suo RITIRO nel vicino Atlantico, lascia spazio alle incursioni da N-NE; A tal proposito, trovo interessante porre una domanda x appassionati & Co.,...che è la seguente : come mai ad un certo punto, un bel di', una figura come l'Hp Azz. decide all'improvviso di MIGRARE verso N.?
    Cioè, a quale causa? E poi..., : è prima l'Hp a muoversi ,o è l'aria fredda a scalzarla? Datevi la risposta è molto si comprendera' dell situaz. bariche del ns. emisfero. Ave



  • ….. pensa che possiamo avere una severa ondata di gelo prossimamente ???



  • salve a tutti….finalmente dp tanto tempo rieccomi..da dire che franco ha espst alla grande il tutto,io aggiungo sltanto che il nam gg...è scivolato a -4.1 e dunque avremo un condizionamento Ao e Nao negativi x 60g...cn vp disturbato,credo che una intensa ondata di gelo e neve ben distribuita un po x tutti la avremo tra fine mese e primi di febbraio non la escludo!!!! la ritengo fattibile!!!!



  • ….. anche io.... credo davvero che in base al NAM avremo 60 giorni di VP spappolato... quindi inverno fino a tutto Marzo !! =)



  • Due le ipotesi principali sull'evoluzione a mio parere,

    1a)- Se l'alta,l'hp Azzorr., spancia verso est, al seguito di questa avvezzione che vediamo, difficile che segua altro freddo intenso…

    2a)- se invece riesce a migrare verso N-ne, e quindi x latitudine e magari in senso orario, allora ecco che verso l'ultima decede potremmo assistere anche all'avvento del Siberiano,

    e per come sia allo stato odierno li', una vera laguna gelida in ulteriore approfondimento, ecco si', che si potrebbe avere un "episodio" molto simil scorso Febbraio..
    tutto sta nel gioco delle parti, per questo motivo che restano delle incertezze nel medio-lungo,anche osservando il fenomeno dello S.W.
    in ulteriore approfondimento,
    incertezze legate soprattutto all'Italia e alla scena del mediterr. centr.

    Gli States, sono certo ,che invece vivranno un periodo di gelo intenso nella porzione del N-NE, la si vede chiaramente una porzione del LOBO gelido calarsi giu' gia' dai prox giorni.

    Intanto da qui a sabato mattina, molte zone della penisola saranno sotto alcuni cm. di neve fresca, poi probabile rialzo termico nel w.e.

    per spanciata dell'Hp delle Azzorre verso est. Seguiamo l'evoluzione della fase fredda in seno al fenomeno, che diventa molto interessante.



  • …... MALEDETTE ALPI.... ahahahahahaha !!!! Uffa



  • Intanto sabato è prevista neve debole su tutto il nord Italia, poi fenomeni in intensificazione domenica, neve solo in Piemonte, dalla sera anche qui pioggia… Si apre un periodo piovoso e mite per l'Italia



  • Ho letto da piu' parti che potrebbe esserci un ulteriore intensificarsi del gelo e con conseguenze piu' marcate per il pross. febbraio

    le risulta p.franco? sarebbe dettato principalmente da una AO in netto calo per i futuri 20-30gg, e dal getto polare in grado d'ergersi piu' a nord.
    Cosa significa nel dettaglio se posso sig.franco? In che si tradurebbe per noi a quale causa -effetto ? saluti:cool:



  • @devil:

    Ho letto da piu' parti che potrebbe esserci un ulteriore intensificarsi del gelo e con conseguenze piu' marcate per il pross. febbraio

    le risulta p.franco? sarebbe dettato principalmente da una AO in netto calo per i futuri 20-30gg, e dal getto polare in grado d'ergersi piu' a nord.
    Cosa significa nel dettaglio se posso sig.franco? In che si tradurebbe per noi a quale causa -effetto ? saluti:cool:

    NAO ed AO in calo è buon segno in termini d'instaurarsi del freddo per i ns bacini. Non è il getto polare ad ergersi piu' a N, bensi' a non opporsi affinche' l'Hp Azzor. possa andare per meridiani…,

    accadra'..? No...? Oggi non è ancora possibile sciogliere la prognosi, da domani Italia cmq spaccata in 2, freddo e neve al N , mite al Sud.

    Poi da seguire gli sviluppi



  • Eccolo…., è arrivato il freddo. ma come ho avvisato piu' volte,niente sconvolgimenti..niente fasi epocali..

    Anzi piuttosto a norma per Febbraio; la fase che c'apprestiamo a vivere altro non è che un effetto (moderato,a mio avviso) dello S:W: che v'è stato e che ancora in atto,

    pero' cmq la scena mediterr. non ha avuto il "contraccolpo" come in Asia o negli States, xchè fu spiegato fino alla noia, che gli SPLIT

    non hanno gli stessi effetti e la stessa congrua presenza in tutte le zone. Ora ci si prepara ad 8/10 gg. di freddo, ma niente VALANGHE di neve, insomma rispetto al Febbr. scorso, questo sara' non dico una passegiata ma...,

    ieri il vento l'ha fatta da padrone, raffiche di notevole intensita', in forza ad un gradiente barico molto "pronunciato" che ha innescato forti correnti merid. e occid. a seconda delle zone.

    Giorni freddi, si diceva, ma non eccez. Credo durera' fino al 12 c.m., poi l'Atlant. con forza vorra' riprendersi la scena, ma è anche giusto cosi'.
    Il fatto è un altro.....chi sosterra', e lo dico ora, per prendermi vantaggio su costoro, e ne sentirete di belle anche voi, chi pensera' che

    l'inverno abbia chiuso i battenti, be' amici.....non avra' stagione migliore di questa per potersi ricredere...At proxima



  • … evvaiiii fino al 31 marzo inverno qst 'anno... <3



  • Buongiorno scusate tanti ma allora arriva il grande gelo sulla nostra penisola? O siamo tagliati fuori?


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.