Inverno 12'/13'- Longe Range, fino al 20 sugli scudi e poi? Hp o Gelo?



  • Abbiamo avuto cio' che c'aspettavamo, confessiamolo pure , qui siamo tutti amanti del freddo e del gelo, tiene meglio allertato il cervello e poi s'è piu' dinamici e in forma,

    il gran freddo ha fatto in questi ultimi gg. la sua comparsa grazie anche alla posiz. un po' anomala dell'hp Atlantica le incursioni polari hanno avuto il via libera

    gia' ma poi? dal 20, che accadra''? continuera' su questa falsa riga l'inverno meteo iniziato il 1° di dicem. o l'inizio dell'astronomico del 21 ci fara' una qualche prospettiva (si spera vivam. di NO!) inversa..?

    Una pausa anticiclonica s'evidenza molto bene nel medio trend su ECMWF in mod. autoaggiornante dal 20 dic., oltre non fa' attendibilita' quindi ad ognuno la sua



  • Io intravedo l'entita' che si materializzi purtroppo per i nevofili un Natale…al mite,..ehh lo so, molti malediranno la previsione ma sappiate che in queste fasi, che piu' volte ho spiegato, l'andam. roosbyano, i ricompattamenti del vp dopo split avuti sono frequenti...,

    e se nel caso come suppongo, non tanto avverra' un vero ricompatt. del vp,quanto un suo split stavolta vicino, sull'ellenica per intendersi,

    beh allora in tal caso attendiamoci pure una risalita di miti correnti meridionali....:(..., ma c'è una buona in tutto cio'......,

    possibile un nuovo split per fine d'anno! o meglio l'estensione grazie a venti russo-sib. del preced. descritto verso W, quindi l'Italia...sarebbe coincidente coi botti di fine d'anno...vediamo..



  • A mio parere tutt'e due vedremo andrew,

    in periodo d'estremi come questo tutt'e due. Adesso gia' si parla d'un mite Atlantico che spazzera' via tutto a breve e quindi facile ripresa delle temperature oltre i 15gradi
    tanto piu' di 3-4gg non dura il freddo, sono split temporanei poi comanda un ao+ tant'è che presto c'inviera' il suo tepore
    quest'anno restera' deluso chi s'attende chissa' cosa in termini di freddo permanente, solo sporadici casi come quello appena passato
    ma i nevofili e freddof. son tenaci, vince piu' la passione in loro che la scienza ahime'..



  • Cambio netto di circolazione….., (com'era prevedibile...! "era" Roosby..,

    si va' formando una tempesta in Atlantico di proporzioni epiche, cio' lascia supporre che quest'ultimo,l'Atlant., goda d'ottima salute,

    probabile un min. pressorio sotto i 960 mlb. ! Si creerebbe una tempesta con venti oltre i 150 km/h e onde sino a 10 mt. in pieno oceano
    ma anche le coste dell'Algarve e golfo di Biscaglia vedrebbero mare tempestoso e burrasche,dalla Bretagna al Portogallo ma anche Paesi Bassi ed England non ne saranno immuni.

    E' un netto change, che ci lascia comprendere come dissi in sede analitica a proposito di frequenti "moti ondulatori" che si sarebbero susseguiti in questo mese e tuttavia,
    anche la formazione di questo potente vortice in Atlant., è ciclogenesi generata da forti "interazioni" di masse polari con acque MOLTO CALDE in zona media..
    segnale tipico di un surplus accumulativo di tali superfici in quella zona che come hanno o ricevono "scambi" forti, son pronte a generare tipologie intense e scavi significativi di pressione..,

    quindi dopo quest'ultimo episodio al N. Italia, prepariamoci all'assalto dell'Atlantico, perche' i suoi effetti si sentiranno sin da domenica sulle nostre regioni
    questo è l'andamento, su & giu' su...&...ave.



  • prof. cade o non cade sta benedetta neve qui al nord..? Stiamo aspettando come bambini,ma robe dell'altro mondo…ma una volta non erano liggiu' al sud ad avere eventi inaspettati?? Non posso credere che vi sia tutto sto' tam-tam per vedere se nevica al nord!

    E dobbiamo riporre pure le speranze per Natale? noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.......................:cool:



  • Un aggiornamento del GFS non esclude la possibilita' di un nuovo seppur breve affondo proprio alla vigilia,

    verso il 23, richiamato pare dalla profonda LOW ad w dell'Inghilter., l'aria fredda pare possa dapprima invadere il sett. centr.europeo e poi scendere anche sullo stivale dalla porta del Rodano; mappe a 216-228-252h a 500 e 850hpa in aggior. automatico, quindi soggette chiaramente a modifica (non x forcing peximista!)



  • Salve a tutti sono devil studio ingegneria bio-meccanica e sono grande appassionato di meteo-climatica da sempre,

    seguo da un po' il forum e da un po' piu' il sito, che reputo tra i migliori mi piacciono gli editoriali di F. Nucera che saluto e i suoi approfondimenti
    stacco un biglietto per l'entrata e auguro buon lavoro a tutti; sul tema delle stagionali, che trovo parecchio discutibili, almeno quelle vere a 2/3mesi, penso che in questo clima che ci ritroviamo negli ultimi anni hanno uno spazio sempre piu' marginale nel senso che azzeccarle appare sempre piu' difficile
    fattore y - fatt. x = ? personalm. vado di week in week e mi trovo bene;ieri l'altro ha nevicato a Milano non copiosamente ma divertentemente. Spero in un Natale o al limite capodanno con cm in abbondanza salti:cool:



  • ciao devil sei il benvenuto;) e divertiti in caso nevichi li' da te.



  • Natale al mare….......altroche'!!! e poi non è clima pazzo questo...forse e matto chi non lo vede!



  • Gia' pare proprio che le ultime emissioni modellistiche siano improntate ad un Natale da record…di caldo..

    l'azzoriano spinge ma col contributo dell'aria afro mediterr, che fara' davvero schizzare in possibili new record le temper. di mezza middle europa. Certo è che non si capisce piu' un emerita mazza in questo clima, dapprima freddo e poi in passaggi come questo che si approssima cosi' inversi
    Pare la chiameranno la perturbazione dei Maya...certo che si fanno sentire gli extreme eccome



  • Ciao devil
    si fanno sentire certo, ma ci sono SORDI che non ci sentono lo stesso a questa accentuazione estrema o meglio fanno finta d'esserlo…...
    anche qui sul forum....poi avrai modo di constatare..,x ora ciao.;)



  • ultime proiezioni indicherebbero un po' di freddo per il nord Italia e poi basta, il grosso pare piu' per il ne europeo e balcani,forse la 1a decade di gennaio se ne andra' col mite,piu' avanti pare per possibilita' di new change coold.



  • Gia'. E pare che la scaldata che vi sara' avra' connotati quasi tardo primaverili..

    certo che tutti sti sbalzi sono una rottura…a me non pare del tutto normale come situazione, e a voi.? ciao



  • No, non è del tutto normale diffida da chi sostiene il contrario perche' è certamente o nell'ignoranza o in malafede…scientifica.

    Detto cio', aggiorno una situazione che degna di nota molto piu' di quanto sopra, e sarebbe a dire: la regione russa ma anche quella balcanica stanno vivendo giorni di gelo estremo con termiche da record che sfiorano in alcuni casi i -50°!! come nel caso della zona intorno alla Siberia est, Mosca per ora s'attesta sui -20. Ma la domanda è, e sara' sicuramente nei prox giorni: ma puo' arrivare tutto quel gelo fin qui da noi? Suppongo che questo quesito si fara' strada molto prossimamente (vedrete..)...risposta:>>>...

    ""in epoca di modulaz. x onde Roosby, la situazione è nettamente differente dallo scorso anno, quando cioe' non lo eravamo....,x cui,

    resta aperta una porta, senz'altro, perche' un cavo che si modulasse ad W del comparto europeo-mediterr. rilancerebbe una risalita calda come avviene ora x Natale, specie x centro sud, ma siamo al termine di tale pattern ,perche' tale configuraz. finisce la sua "vita" proprio in questi gg. (d'altronde era gia' stato detto) e quindi come ben si puo' notare su tutto il comparto Asiatico e Balcanico il gelo ove appare preponderante è segno evidente di una stasi in questo tipo di modulazione,

    e prende corpo il potente HP Russo -Siberiano, incontrastato...., ora bisognera' vedere se nel mese di Gennaio, il nostro ""scacchiere"" quello Atlantico-Europeo si preparera' a "SCUDARE" l'effetto Russo o a far si che si lasci una porta LIBERA al gelo...., il gioco delle parti è tutto qui...il mio pensiero..(se interessa eh..) dopo Natale, anzi forse prima...cosi' ci diamo gli auguri, ave.



  • ….. grazie mille professore sempre molto preciso e lungimirante .... :) volevo porgere una domanda... ma tutta questa eccezionale copertura nevosa che copre tutto l'emisfero nord possiam dire quasi.... non avrà delle conseguenze in futuro ??? Appunto il potenziamento dell'HP Russo... e un effetto albedo forte ??? Grazie ....



  • Ciao adoratore,

    in effetti non è il primo inverno che assistiamo nel ns. emisfero ad una estensione della neve sui continenti cosi' cospicua,ma aumentare l'effetto albedo cosa comporta….:?

    Innanzitutto bisogna precisare che cosa produca questo fenomeno su neve e ghiacci: il ghiaccio e la neve hanno effetto albedo che si avvicina a 0.9 su scala che sia da 0 a 1.

    Significa che se un raggio solare colpisce una superfice di questi, la parte riflettente sara' del 90%; il restante 10% verra' assorbito

    La parte assorbita pero',v'è da notare, viene trasformata in "calore", e fa aumentare la temperatura dell'aria del suolo e delle cose nella zona circostante
    Una zona senza ghiaccio o manto nevoso,ha un effetto albedo inferiore e quindi assorbe e libera molta piu' energia rispetto ad una zona innevata e/o ghiacciata
    Questo effetto,l'albedo, è molto importante per poter "stimare" le temperature di zone continentali vicine o contingenti al punto d'osservazione, anche con vegetazioni e suoli diversi.
    Si puo' quindi dedurre che piu' neve e ghiaccio vi sono al suolo e piu' senz'altro fara' freddo e non solo per impressione ma proprio perche' è cosi'. Difatti il potente HP Russo che s'osserva in questi giorni, in crescita in quella zone ,P.Q.M. ha capacita' di far risultare le temperature piu' basse dell'effetivo reale, cioè di una zona della stessa latitudine o limitrofa ma .....in mare aperto, almenoche', non vi fosse sulla superfice di quest'ultimo, gia' una lastra spessa di ghiaccio formato.



  • Salve p. franco, lei ha detto che avra' una sua prognosi per l'inverno e che ci dara' un suo prospetto a breve, io ho il presentimento che pero' non sia del tutto indicativo il gelo che c'è ora sul russo-siberiano, nel senso che potrebbe pure restare confinato li', non le pare?
    D'altronde a puro titolo d'esempio, quando nel 2010 vi fu tutta quella tremenda ondata di calore in quel settore ,non si espanse qui da noi in Europa ma rimase in zona. Potrebbe pure accadere lo stesso, anche se le dinamiche sono diverse x stagione in stagione, ma o la sensazione da appassionato e non solo visto che a marzo prendero' titolo di laurea in materia negli states, quindi mi permetto di fare una contranalisi su quello che di sensazionale sta verificandosi in Russia, un gelo molto intenso, ma a me pare che l'Italia …non sia la Russia, le pare?
    Forse una porta potrebbe aprirsi ma sino all'8-10 genn. onestamente si vede quasi nulla anzi dal pur sempre autorevole mod. inglese UKMO pare che intorno a quella data vi sia una new hot area x il mediterraneo. saluti & auguri di buon Natale.



  • Andrew, allora complimenti avremo un new previsor tra le file…, riguardo alla proiezione di cui faccio accenno, c'è bisogno di sciogliere una prognosi non facile, ma come te dici, non è detto che tutto sto' gelo li' vicino possa per forcing entrare a far parte dello scenario europeo. Vediamo il "giocatore" (il tempo!) come si pone allo scacchiere.....e poi facciamo la ns mossa...ok?!..e auguri anche a te!



  • Eccomi come promesso per dare gli auguri a tutti & contemporaneo, darei la ""mia"" sul prox. futuro,

    pero' dico subito che in parte sciogliero' in analisi la prognosi, perche' quest'anno abbiamo davvero tanta "carne al fuoco" che essere lungimiranti oltre i 15gg., è davvero cosa ardua…,

    inoltre vorrei altresi' precisare che la mia tendenza è proprio un analisi di "andamento" della stagione e non delle vere previsioni al dettglio per il semplice fatto che non mi va sul sito altrui di sostituirmi a chi gia' è presente e ha il suo mestiere, e sopratutto E' IN GRADO DI FARLO BENISSIMO, E PARLO DI F. NUCERA E DEL SUO STAFF, CUI VANNO I MIEI PIU' SINCERI AUGURI DI BUON NATALE..

    casomai, ci affianchiamo solo e in tema esclusivo di analisi "libera" come lo è un opinione..., E ALLORA...,

    molto si sente parlare in giro e si legge soprat., di quest'inverno e dei suoi possib. risvolti: vediamo cosa abbiamo innanzitutto......,

    abbiamo una QBO sempre in fase negativa- un VP non in forma smagliante, un anticiclone Russo potente e ben saldo in zona, ma................, c'è in procinto la QBO che sembra pero' intenzionata a virare e cio' non è del tutto un bene....,la NAM indica forte raffreddamento stsf in comparto North Atl.

    L'inverno potra' prendersi una pausa, e lo fara' senz'altro adesso con quest' afro a "palla" su di noi e mezzo Mediterraneo......,ma cmq,

    è una situazione piu' che dinamica oserei, talmente in evoluzione che potremmo avere delle sorprese mica da ridere, se solo succede quel che penso......,e cioe' sta a dire UN FORTE QUANTO ANOMALO RISCALDAMENTO IN SEDE TROPOSFERICA AL POLO...........,

    se cio' si realizzera' nella prima decade di Gennaio,allora avremmo LA FRANTUMAZIONE NETTA DEL VP, che a quel punto si potrebbe denominare HP POLARE, e immaginiamo cosa comporti......., certo non ci e' dato per esatto OVE poi l'eventuale SPLIT, che senz'altro se ne generera' possa colpire,
    cioè se in Europa- in Asia o negli States.....,questo è imprecisabile. Se cmq, non fosse piu' direttamente per noi, allora assisteremmo ad un piu' marcato FLUX ATLANTICO, con maggiore piovosita'....,ma x ora si spera..bon Natale a voi. Ave



  • L'inverno si prende una pausa e non piccolissima…....., lo comunica una carta stamane e non è una bella notizia

    forse dalla 2a decade si potra' avere un "risveglio" ; intanto venerdi' piccolo "cut-off" freddo sulle meridionali, ma poi null'altro...,

    ehhh....,io temo x un inverno....poco inverno...,


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.