Tempeartura mare alto Adriatico



  • Salve a tutti!

    Volevo segnalare il brusco crollo della temperatura del mare nei dintorni di Trieste: in sole 24 ore
    si e' passati da oltre 27 a 19 gradi… come dire 1 stagione in un giorno!
    Il tutto e' stato reso possibile dai forti venti con componente N-NE e dai bassi fondali.
    Attualmente le centraline (fonte ISMAR) rilevano una temperatura di circa 19-19.5 costante su tutto il layer ( 0-6m ).

    Saluti da Trieste,

    Macchia



  • Bravo Macchia, importante ed utile osservazione. Sicuramente c'entra il basso fondale ma credo di supporre correttamente che le frsche correnti di Bora contribuiscono molto come quelle attese per domani. Sarebbe ancor piu' interessante, sapere s' v'e' stata cospicua copertura della coltre. saluti



  • @p.franco:

    Bravo Macchia, importante ed utile osservazione. Sicuramente c'entra il basso fondale ma credo di supporre correttamente che le frsche correnti di Bora contribuiscono molto come quelle attese per domani. Sarebbe ancor piu' interessante, sapere s' v'e' stata cospicua copertura della coltre. saluti

    Caro Franco,

    oggi il vento non dovrebbe essere di forte intensita' per gli standard triestini (max 6-8m/s-media 6h fonte ECMWF ) per cui credo che il mare non rispondera'
    in maniera cosi' repentina come la scorsa settimana. Infatti, nonostante la temperatura dell'aria sia di soli 21 gradi, la temperatura del mare mostra solo lievi oscillazioni e si mantiene intorno ai 24 gradi su tutta la colonna (oscillazioni di meno di mezzo grado tra il fondo e la superficie) come dire che e' la forte ventilazione che facilita il raffreddamento piuttosto che la sola temperatura esterna.

    Saluti da Trieste

    Macchia



  • Buongiorno a tutti,
    Confermo quanto detto da macchia79, essendo stato le 2 settimane scorse nelle Marche settentrionali. Infatti, basandosi esclusivamente su dati soggettivi, ho notato all' inizio un' acqua calda, che dopo il primo peggioramento è diventata fresca, con uno sbalzo parecchio accentuato tra inizio/fine vacanza.
    Usando invece dati oggettivi, vediamo come l' acqua si sia sensibilmente raffreddata. Infatti prima abbiamo avuto anomalie positive parecchio elevate ( luglio/prima decade e inizio seconda agosto ) nella zona potrei dire non solo triestina ma dell' intero medio/alto Adriatico, che si sono trasformante in anomalie positiva blande, o quasi neutre, e addirittura ristrette aree con anomalie termiche negative.

    Interessante sarebbe scoprire la causa di uno sbalzo repentino. Penso che certamente i 2 peggioramenti abbiamo contribuito parecchio, visto tutta l' energia liberata dal mare che si è presentata attraverso indici temporaleschi elevatissimi ( CAPE, ecc. ). Quindi una causa potrebbe essere questa, anche se dal mio punto di vista sono subentrati secondariamente altri fattori.
    Buona serata ;)
    attachment_p_17182_0_sst_anom_map.gif



  • Salve ragazzi,

    interessante che anche un secondo utente abbia riscontrato questo fatto,certamente vi sono spiegazioni. Una poterbbe essere,usiamo il condiz. d'obbligo perche' non è frutto di dati certi in seguito a ricerca ma ipotizzando, si potrebbe trattare visto che l'osservazione "cade" in seguito a eventi piovosi o temporaleschi ,d'un afflusso diciamo importante di corsi d'acqua come il Po o l'Adige o il Tagliamento,l'Isonzo che sfocia vicino a Staranzano ma che ha in momenti pluviom. portate eccez. e altri secondari che come è noto specie in periodi come l'attuale o l'appena trascorso ,si trasformano in vere cascate verso il mare dando un apporto d'acque che sicuramente sono diversamente piu' fredde di quelle del mare.



  • @p.franco:

    Salve ragazzi,

    interessante che anche un secondo utente abbia riscontrato questo fatto,certamente vi sono spiegazioni. Una poterbbe essere,usiamo il condiz. d'obbligo perche' non è frutto di dati certi in seguito a ricerca ma ipotizzando, si potrebbe trattare visto che l'osservazione "cade" in seguito a eventi piovosi o temporaleschi ,d'un afflusso diciamo importante di corsi d'acqua come il Po o l'Adige o il Tagliamento,l'Isonzo che sfocia vicino a Staranzano ma che ha in momenti pluviom. portate eccez. e altri secondari che come è noto specie in periodi come l'attuale o l'appena trascorso ,si trasformano in vere cascate verso il mare dando un apporto d'acque che sicuramente sono diversamente piu' fredde di quelle del mare.

    Interessante conclusione. Comunque penso che sia una cosa secondaria, visto che ( come indica la mappa postata nel mio precedente intervento ), abbiamo anomalie positive sulle coste, mentre negative/neutre al largo del mare. Sulla carta dove vengono mostrate anomalie negative/neutre, coincidono più o meno con le aree con cape più elevato, durante i due scorsi peggioramenti. Aggiungo inoltre, che, durante il mio soggiorno, i temporali hanno interessato segnatamente non tanto la costa, ma la zona del mare centrale. Quindi forse questa potrebbe essere una causa. ;)



  • Ecco cosa ho trovato ;)
    I dati sono della stazione meteo di Trieste Molo Bandiera. Ecco l' ubicazione e la scheda tecnica

    Dett questo ecco il grafico attuale

    Detto questo ho fatto una ricerca sulle temperature marine in relazione ai cambiamenti estivi di figure bariche ( dall' africano a depressione )
    Ed ecco cosa è scaturita:
    La decade di riferimento è la prima del 2006
    Ecco la serie di rivelazioni
    01/08/2006 26.0
    02/08/2006 25.7
    03/08/2006 22.4
    04/08/2006 20.5
    05/08/2006 19.5
    06/08/2006 20.0
    07/08/2006 20.2
    08/08/2006 21.4
    09/08/2006 21.8
    10/08/2006 22.1

    Si noti il repentino sbalzo, quindi che per il caso triestino è direttamente legato all' arrivo di temporali e quindi di una depressione…
    Aggiungo che nei tre giorni con temperature marine inferiori ( 3/4/5 agosto ) abbiamo avuto anche una ventilazione sostenute e precipitazioni, con:
    3 agosto. 25mm 25.9 km/h
    4 agosto. 38mm. 33.5 km/h
    5 agosto. 1mm. 14.8 km/h
    attachment_p_17192_0_ljnn.png
    attachment_p_17192_1_7h7n.png



  • @Luca99:

    Ecco cosa ho trovato ;)
    I dati sono della stazione meteo di Trieste Molo Bandiera. Ecco l' ubicazione e la scheda tecnica

    Dett questo ecco il grafico attuale

    Detto questo ho fatto una ricerca sulle temperature marine in relazione ai cambiamenti estivi di figure bariche ( dall' africano a depressione )
    Ed ecco cosa è scaturita:
    La decade di riferimento è la prima del 2006
    Ecco la serie di rivelazioni
    01/08/2006 26.0
    02/08/2006 25.7
    03/08/2006 22.4
    04/08/2006 20.5
    05/08/2006 19.5
    06/08/2006 20.0
    07/08/2006 20.2
    08/08/2006 21.4
    09/08/2006 21.8
    10/08/2006 22.1

    Si noti il repentino sbalzo, quindi che per il caso triestino è direttamente legato all' arrivo di temporali e quindi di una depressione…
    Aggiungo che nei tre giorni con temperature marine inferiori ( 3/4/5 agosto ) abbiamo avuto anche una ventilazione sostenute e precipitazioni, con:
    3 agosto. 25mm 25.9 km/h
    4 agosto. 38mm. 33.5 km/h
    5 agosto. 1mm. 14.8 km/h

    Sottocosta o al largo, v'è da prendere in considerazione che le correnti, che appunto sono per chi non sapesse talvolta molto forti sottocosta, effettuano un notevole rimescolio delle acque. Cmq, non ho compreso, almeno io, bene cosa intendi ,quando dici …: potrebbe essere questa la causa..,quale? salve



  • @p.franco:

    Sottocosta o al largo, v'è da prendere in considerazione che le correnti, che appunto sono per chi non sapesse talvolta molto forti sottocosta, effettuano un notevole rimescolio delle acque. Cmq, non ho compreso, almeno io, bene cosa intendi ,quando dici …: potrebbe essere questa la causa..,quale? salve

    L'arrivo nel periodo estivo di una saccatura, che apporta precipitazioni sotto forma di temporali. Infatti il mare Adriatico settentrionale ha fondali non particolarmente alti, specie il golfo triestino con fondali alti tra i 16 e i 25m. Questo fa si che con l'arrivo di un centro di bassa pressione il calore rilasciato dal mare sotto forma di energia ( CAPE ecc. ) è notevole, e causa un raffreddamento marcato del mare.
    Inoltre in superficie agisce anche il vento, che anch' esso ha un ruolo importante. Salve



  • @Luca99:

    L'arrivo nel periodo estivo di una saccatura, che apporta precipitazioni sotto forma di temporali. Infatti il mare Adriatico settentrionale ha fondali non particolarmente alti, specie il golfo triestino con fondali alti tra i 16 e i 25m. Questo fa si che con l'arrivo di un centro di bassa pressione il calore rilasciato dal mare sotto forma di energia ( CAPE ecc. ) è notevole, e causa un raffreddamento marcato del mare.
    Inoltre in superficie agisce anche il vento, che anch' esso ha un ruolo importante. Salve

    Quindi ti riferisci all'indice temporalesco cioe' l'energia potenziale d'una particella che dispone l'aria per convenzione; no, mi dispiace ma non credo proprio. Chiariamo,non che sia valida la mia supposizione, ma da insegnante di Fisica da oltre 40anni, non è proprio possibile. Il mare non cederebbe quei valori neppure se fosse una pozza di soli 3metri! E' fisicamente impossibile.

    Gli indici temporaleschi sono diversi, come anche il Liftex Index lo Sweat index, il Total Totals ma sinceramente a me,almeno fanno un po' ….ridere! Non sono dell'affidabilita' che desidero,ne' io ma ho visto molti altri piu' esperti di me. In materia meteo; perche' traggono facilmente in inganno, danno dei "preavvisi" ma basta una leggera variabile a che si vadano a far friggere. Le variabili possono essere costituite da celle in transito vicino o in approssimazione del fronte che ci interessa ,venti discendenti e/o di caduta, aria piu'0 secca ai margini... orografia della costa su cui il fronte s'approssima, l'umidita' relativa residua al suolo o sulla superfice marina ,prima dell'arrivo del fronte temporalesco. Ma quel fenomeno accennato ha certamente "altra" spiegazione che questa. Un mare ,qual'esso sia, anche se non con grosse profondita', non puo' regalare gradi C. in pochissimo tempo cosi'.L'aria puo' farlo.



  • @p.franco:

    Quindi ti riferisci all'indice temporalesco cioe' l'energia potenziale d'una particella che dispone l'aria per convenzione; no, mi dispiace ma non credo proprio. Chiariamo,non che sia valida la mia supposizione, ma da insegnante di Fisica da oltre 40anni, non è proprio possibile. Il mare non cederebbe quei valori neppure se fosse una pozza di soli 3metri! E' fisicamente impossibile.

    Gli indici temporaleschi sono diversi, come anche il Liftex Index lo Sweat index, il Total Totals ma sinceramente a me,almeno fanno un po' ….ridere! Non sono dell'affidabilita' che desidero,ne' io ma ho visto molti altri piu' esperti di me. In materia meteo; perche' traggono facilmente in inganno, danno dei "preavvisi" ma basta una leggera variabile a che si vadano a far friggere. Le variabili possono essere costituite da celle in transito vicino o in approssimazione del fronte che ci interessa ,venti discendenti e/o di caduta, aria piu'0 secca ai margini... orografia della costa su cui il fronte s'approssima, l'umidita' relativa residua al suolo o sulla superfice marina ,prima dell'arrivo del fronte temporalesco. Ma quel fenomeno accennato ha certamente "altra" spiegazione che questa. Un mare ,qual'esso sia, anche se non con grosse profondita', non puo' regalare gradi C. in pochissimo tempo cosi'.L'aria puo' farlo.

    Grazie mille per la spiegazione ;) io sono solamente un appassionato, e non voglio sminuire le ipotesi di nessuno, specie di un esperto come te. Era solo un mio personale parere, ovviamente opinabile. Comunqe grazie per la spiegazione, perchè dagli errori si impara sempre ;)



  • @Luca99:

    Grazie mille per la spiegazione ;) io sono solamente un appassionato, e non voglio sminuire le ipotesi di nessuno, specie di un esperto come te. Era solo un mio personale parere, ovviamente opinabile. Comunqe grazie per la spiegazione, perchè dagli errori si impara sempre ;)

    No, figurati Luca, l'ho detto subito, non per avvalorare un 'ipotesi rispetto ad un altra. Ma è proprio un fatto irrealizzabile;pero' fate benissimo, ad avere queste osservazioni e farne di ipotesi; vi aiutera' molto in futuro, "cattura" col fiuto, aiuta "l'occhio" a farsi ….acuto. Io cerco di dare una spigazione logica ad un evento

    proprio per aiutare a capire, pero' questo fenomeno descritto da te e da altri utenti, supporrei sempre dell'alto Adriatico,resta alquanto misterioso. Vedro', vedremo di approfondire le ricerche. Saluti


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.