Rischio di minimo solare prolung. Tutt'altro che remoto



  • Gli ultimi dati sull'attivita' solare pongono questo quesito, e poiche' lo sguardo proiettato piu' a lungo spettro sull'andamento climatico, in prmis, vede il Sole come energia per il ns. motore climatico, il monitoraggi diviene essenziale se no addiritt. PRIORITARIO.

    E le ultime ci indicano una strada che sembra senza eufemismi toccare, spianata al "freddo futuro"…

    Pochi spotless, index KP tra 1 e 2, Sunspot number in calo,assenza di flare significative e vento solare sempre basso 450km/s c.a, indicano una fase che non riprende



  • @p.franco:

    Gli ultimi dati sull'attivita' solare pongono questo quesito, e poiche' lo sguardo proiettato piu' a lungo spettro sull'andamento climatico, in prmis, vede il Sole come energia per il ns. motore climatico, il monitoraggi diviene essenziale se no addiritt. PRIORITARIO.

    E le ultime ci indicano una strada che sembra senza eufemismi toccare, spianata al "freddo futuro"…

    Pochi spotless, index KP tra 1 e 2, Sunspot number in calo,assenza di flare significative e vento solare sempre basso 450km/s c.a, indicano una fase che non riprende

    Prof, lei è a conoscenza di uno studio condotto in correlazione tra minimi solari e clima nel 2008 tra Germania e Giapp. che mise in evidenza il dato che solo l'1% dei minimi solari dal 1871 al 2008 e cambi di dinamiche atmosferiche specie in Europa e dovuto al caso? Il sistema usato per lo studio è quello del "carotaggio", quindi abbast. inequivocabile, perche' le "fasi" ghiacciate o si trovano o non vi sono.

    Inoltre emerse sempre da tale studio che il fiume Reno in cent. Europa, non ghiaccio' piu' in modo significativo dal 1963, ma solo in modo parziale, lasciando presuporre ad riscaldam. da warming. Molto piu' significative le gelate occorse dal 1871 al 62-63',con il corso d'acqua completamente a banchisa polare.

    Quindi pare esserci proprio questa relazione tra stato della stella e clima del pianeta. Saluti





  • Si andrew, anche se pubblicato di recente, e presente sul web da un po', avevo avuto modo….

    che esista o meno la correlazione SOLE =CLIMA, ormai è un po' superata....,anche gli scienziati piu'.."testoni" si son dovuti arrendere,si son avute tante di quelle dimostrazioni,

    il fatto principale è questo ciclo debole del Sole e quel che ci condurra',perche' se ne puo' star piu' che certi ma l'influenza l'avra' senza tentennamenti.
    Solo che si potrebbe prolungare,e allora le cose cambiano,non si sta piu' solo a parlar di ciclo debole...,ma di una "anomalia di fase" che peraltro a mio avviso è gia' riscontrabile, am quel che ora è piu' interessante, per una produzione anche del prox inverno è il prosieguo di tale attivita'.
    Inoltre l'accoppiata ciclo sol. e QBO specie se come ora, negat. (-) ,han spesso portato ad inverni piuttosto freddi, e poiche' dovrebbe ,la QBO intendo, restar negat. almeno sino a Natale se non oltre, c'è questa possibilita'. Almeno è stato "notato" anche in recente passato.



  • …. ma questa QBO è davvero molto negativa come ho letto ???



  • Si entrambe,quella a 30hPa e a50 la prima ai minimi storici ma anche la seconda, valori di -27,84 la 1a e -8,11 la 2a.



  • ….. professore... quindi in termini semplici questa fase eccezionalmente negativa della QBO cosa comporta per noi italiani ? Specialmente per il Sud ( Calabria ionica ).... Sa.... avevo letto una volta che con questo indice negativo si poteva sperare di vedere la neve fino nelle mie terre.... Grazie della risposta =)



  • Una QBO - neg., favorisce incursioni da est sul Mediterr., mentre qundo è posit. (+) favorisce correnti Oceaniche piu' miti dall'Atlantico.

    E' tuttavia un index,relazionato ad un altro, e cioè all' EA/WR, ovvero East/Atlantic-Western RussiaPattern,e quando quest'ultimo è positivo abbiamo anomalie geopotenziali su nord della Cina e sull'Europa Occid. e Mar Caspio,viceversa quando e negat., è caratterizz. da precipitaz. piu intense sull'Europa Occ.

    Una QBO (-) significa che il flusso proviene da Est e non da Ovest come di solito a livello stratosferico.Esso produce un minore "getto" di correnti occidentali e favorisce gli scambi meridiani (..infatti quest'estate..)

    Ecco perche' se diviene posit., avremo un pattern piu' occidentalizzato Atlantico che favorira' anche la piovosita'. Infine una QBO neg. (-) non ha per certo un Inverno rigido sul Mediterraneo ma solo probabile,perche' anche se favorisce il flusso meridiano,non è detto che poi questo sia orientato per forza sul comparto Mediterr. centr. e quindi l'Italia ma puo' essere piu' orientale o occid.



  • …... grazie professore =)


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.