Febbraio 2012 dei records: forse!!!



  • Per molte Nazioni d'Europa sarà ricordato come uno tra gli eventi più importanti della meteorologia; ma anche in Italia, l'evento di Buran 2012 troverà sicuramente un posto di rilievo. Partita da molto lontano, dalla lontana Siberia, il fiume gelido che ha invaso gran parte d'Europa e l'Italia deve la sua origine prima ad un riscaldamento stratosferico in sede polare, poi ad una maggiore dinamicità in troposfera con la nascita di anticicloni di blocco e discese artiche a dilagare verso i settori meridionali europei. Se si pensa che fino a metà gennaio l'inverno raccontava di sé una storia completamente all'apposto di quella attuale, osservando quando sta accadendo in questi giorni ci fa capire di quali "giochi di prestigio" sia capace la circolazione generale dell'atmosfera tanto da ribaltare uno scenario sinottico fino ad allora tutt'altro che invernale.

    Ho dato un'occhiata (me la consentite questa??!!) sia alle mappe di reanalysis sia ad alcune serie storiche di temperature e neve, in modo da paragonare (?) questo evento con quelli passati

    Ma regge il confronto con le altre annate storiche tipo il 1929 ed il 1956? Questa è una domanda che troverà una risposta più esaustiva quando si avranno maggiori dati. Quando si fanno queste tipi di analisi ovviamente bisognerebbe “confrontare” in un certo senso situazioni…omogenee; così come quando si parla di dati statistici in senso climatico bisognerebbe sempre definire sia la scala temporale che spaziale. Riuscendo a capire questa sottigliezza, allora si eviterebbero inutili discussioni climatiche tra zone sommerse dalle neve e zone dove di neve non si è vista per nulla, zone dove sono stati battuti veri e propri record di temperature e zone dove invece è stato un po' più freddo del normale. O addirittura ove non è poi successo nulla di che. Questa disputa è ancora più imbarazzante se si focalizza l'attenzione al proprio orticello tanto che aumenta il rischio di cadere in situazioni al limite del paradosso. E vi assicuro per esperienza che i conti quasi mai tornano...

    Da un rapido confronto la prima decade decade di Febbraio risulta essere in media la più fredda in Febbraio probabilmente dal 1956 sia in Europa che in Italia. In Scandinavia addirittura sembrerebbe molto più freddo del 1956. Sembrerebbe un evento storico per le nevicate sulle Adriatiche, in particolare per le Marche dove gli eventi nevosi di tal portata non si ricordano a memoria d'uomo. Sembrerebbe per queste zone caduto sia il 1985, il 1956 ma anche il lontano 1929. Sarebbe storia anche sul basso Piemonte ove le minime ha raggiunto la soglia dei -23°C, valori che non si vedevano dal 1985. Persino Cagliari con i suoi -3.°C ha superato il precedente record di -3° del 1956. I 94 cm di neve di Bologna superano i precedenti 75cm del 1985. Dal punto di vista strutturale l'ondata di gelo 2012 avrebbe poco da invidiare a quella del 1985 e del 1929. Il condizionale è d'obbligo? Ne sapremo di più in seguito...Al di là delle classifiche e della caccia ai record, la cosa importante è che questo lungo episodio, sopratutto in tempi del tanto osannato global warming, assume un significato particolare tanto da suscitare interesse nei cultori di questa scienza che non finisce mai di stupire.



  • Qui invece ci sono +17 gradi… Quasi record per febbraio... Sicuramente un mese estremo in entrambi i sensi



  • Ottima analisi!;)



  • Io in merito,posso portare la testimonianza di molte persone dell'Abruzzo e del vicino confine Molisano che hanno visto (specie nei piu'anziani) ed hanno vissuto direi, un evento che, seppur avanti con gli anni, non ricordano, per quantita' di neve ma nella fattispece per l'intensita'.Questo riguardo ai confronti, possibili nonostante eventi del genere abbiano sempre a mio avviso, caratteristiche differenti e mai del tutto simili.
    Come ovvio che sia,ma per molti che non hanno avuto quasi niente risulta piu' difficile il confronto.



  • Come nevosità questo evento è stato superiore all' 85 e al '56 nelle regioni centrali….
    Come temperature credo che sia stato ,invece, meno rigido....(ovvio salvo alcune eccezioni....)


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.