Domanda?



  • Ma se il freddo si muove nei bassi strati…. le termike a 850 hPa... sono a una temperatura maggiore o inferiore a quella al suolo?



  • ciao, qui possiamo parlare ad esempio delle masse d'aria che vengono portate dall alta pressione siberiana, praticamente queste masse d'aria essendo molto pesanti rimangono negli strati piu bassi e questo viene chiamato anche freddo "pellicolare" e quindi si forma la classica inversione termica cioe la temperatura con la quota tende ad essere maggiore, un esempio banale in inverno quando l'italia e interessata dagli anticicloni la pianura padana in particolare si crea un ristagno di aria fredda che con i giorni tende a creare la nebbia infatti questa aria fredda condensandosi crea la nebbia e quindi le grandi nebbie della valpadana, al suolo quindi rimane aria fredda e umida con uno strato di nebbia che puo arrivare a diventare talmente spesso che il sole non riesce a riscaldare gli strati bassi creando quindi nebbie persistenti per giorni e giorni… mentre in quota l'aria e limpida e le temperature sono piu elevate, dall'alto si vede il classico mare di nebbia. questo strato umido rimane incollato al suolo proprio a causa dell inversione termica che crea appunto il ristagno dell aria. ciao e spero di essere stato chiaro



  • chiarissimo =)


Effettua il Log in per rispondere
 

Sembra che la tua connessione a Il Forum di 3BMeteo sia stata persa, per favore attendi mentre proviamo a riconnetterti.